Come Trasformare Una Vecchia Carriola In Un Barbecue

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Molto spesso si pensa che un qualcosa che si è rotto debba necessariamente essere buttato via, ignorando che invece può trasformarsi in qualcosa di nuovo ed originale utilizzando solo un poì di fantasia. Anche una carriola che non usate da molto tempo può diventare un attrezzo particolarmente utile. Sicuramente, realizzando voi stessi questa particolare creazione, potrete apprendere delle tecniche molto utili ed originali oltre al fatto che in tal modo otterrete un notevole risparmio economico poiché non dovrete acquistare un barbecue nuovo in un apposito negozio. A questo punto, continuate a leggere le semplici indicazioni di questa originale guida per imparare in modo piuttosto veloce e semplice come trasformare una vecchia carriola in un barbecue.

25

Occorrente

  • trapano, griglia da forno, piatto da forno, smalto per verniciare
35

La prima operazione che dovrete effettuare, risulta essere esattamente quella di pulite la carriola da eventuali detriti fermi sul fondo come fogliame oppure pezzetti di legno. Successivamente, traforate il fondo ed i lati con un trapano dalla punta media. Se la carriola è stata rovinata dalle intemperie, potete verniciarla all'esterno con uno smalto lucido dai colori vivaci o addirittura se vi piace e avete del tempo a disposizione, potete usare la tecnica del decoupage per renderla più decorativa ed originale.

45

A questo punto, lubrificate il vostro nuovo barbecue metallico per evitare che arrugginisca con il passare del tempo. Quindi, disponete sul fondo uno strato di ghiaia e coprite con abbondante carbonella. Per cucinare potrete tranquillamente usare una griglia da forno che non utilizzate più o, in mancanza, potrete acquistarla. Subito dopo, spalmate tutta la superficie interna di un piatto da forno con olio vegetale e fatelo cuocere per circa 10 o 15 minuti a 125 gradi.

Continua la lettura
55

A questo punto, spegnete il forno e lasciate raffreddare perfettamente il piatto e successivamente eliminate l'olio in eccesso, facendo particolare attenzione a non versarlo per terra. Mentre aspettate che il piatto si raffreddi, accendete la brace e tenendo una mano alla distanza di circa 2,5 centimetri facendo attenzione a non scottarvi, potete facilmente rendervi conto se si è pronti per arrostire le vostre deliziose pietanze. Per far si che il vostro originalissimo barbecue non si rovini a causa dei vari agenti atmosferici risulta essere consigliabile tenerlo in un luogo al chiuso e privo di umidità, uscendolo solo quando dovrete utilizzarlo per cucinare.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Mettere Il Freno Alla Carriola

A chi lavora nell'edilizia, o anche a chi ama il giardinaggio e i lavoretti di fai date, sarà capitato di usare una comune carriola per il trasporto delle materie prime o di oggetti vari. Si tratta infatti di una comodità notevole per il trasporto di...
Bricolage

Come sostituire la camera d'aria della ruota di una carriola

All'interno della presente guida, andremo a occuparci di giardinaggio e, nello specifico, ci concentreremo sul mezzo della carriola. Come avrete già notato dal titolo che contraddistingue la nostra guida, ora proveremo a spiegarvi Come sostituire la...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una carriola in legno

Dalle antiche origini, la carriola in legno è utile in terrazzo come nei terreni agricoli. Graziosa fioriera per il giardino oppure simpatico porta-vaso, si presta a molteplici scopi. È ideale per il trasporto degli attrezzi da lavoro oppure come gioco...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una carriola con le assi di legno

Se amiamo il giardinaggio è molto probabile che avremo bisogno di una carriola. Possiamo comprarne una già pronta in qualsiasi negozio di giardinaggio. Oppure possiamo risparmiare e costruirla da noi utilizzando semplicemente delle assi di legno. Possiamo...
Bricolage

Come costruire una carriola portafiori

Vi sarà sicuramente capitato, nei giardini di tante ville, di vedere che ci sono carriole vecchie che, siccome hanno perso la loro utilità, sono state trasformate in romantici e caratteristici portafiori. In tante composizioni, la bellezza è nell'antichità...
Altri Hobby

Come accendere il barbecue a carbone senza fare fumo

Il barbecue a carbone, è senza dubbio uno strumento essenziale per chi ama grigliare, in quanto esso sta alla base della maggior parte delle preparazioni alla griglia. E non è riservato solo a principianti o "griller" occasionali, ma anche ai più appassionati...
Altri Hobby

I migliori barbecue a pietra lavica

Arrivata la bella stagione chi ha un terrazzo o in giardino, solitamente lo attrezza per passare delle serate gradevoli all'aria aperta. Tra i componenti di arredo, non può mancare il barbecue.  Elemento indispensabile per preparare delle ottime grigliate....
Bricolage

Come costruire un barbecue con affumicatore

Affumicare gli alimenti può sembrare complicato ma non lo è affatto. Infatti utilizzando il legno giusto e sfruttando il fumo dello stesso si può realizzare un'affumicatura perfetta direttamente a casa. A seconda del legno utilizzato si potrà inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.