Come trattare il legno da dipingere con i colori acrilici

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il legno è un materiale molto pregiato, che necessita però di una costante manutenzione per mantenerlo in buon condizioni nel corso tempo. Possono essere eseguite diverse tipologie di lavorazioni sul legno. In questa guida ci focalizzeremo maggiormente su una lavorazione molto comune, ovvero la colorazione dello stesso. Per dipingere il legno però occorre predisporre quest'ultimo, bisogna infatti trattarlo accuratamente per evitare che possa rovinarsi. Vediamo, quindi, attraverso questa semplicissima ed efficacissima guida, come trattare il legno da dipingere con i colori acrilici. Consiglio prima di procedere di approfondire l'argomento magari con qualche professionista del settore, che potrà chiarirvi e dissipare ogni vostro eventuale dubbio.

25

Scegliete la base da tinteggiare; se è nuova, sarà tutto più facile; se al contrario è vecchia, e magari già trattata una o ripetute volte, vi aspetterà un lavoro più impegnativo. Dovrete riparare le imperfezioni ed eliminare tutto ciò che crea attrito, riportando il legno ad una condizione di perfetta lisciatura.
Servendovi di una spatola, ricoprite buchi, tagli ed ogni altra irregolarità con dello stucco; lasciate asciugare e passate della carta vetrata.

35

Carteggiate finemente tutta la superficie in modo da eliminare residui di gesso e piccole schegge e da favorire una maggiore adesione della vernice.
Spolverate e pulite accuratamente con un panno umido, per rimuovere lo sporco e la polvere depositati. Questa operazione non va sottovalutata, perché il pulviscolo è molto insidioso; non si vede ad occhio nudo, ma nel momento in cui passerete con il pennello riaffiorerà rovinando la verniciatura.

45

Adesso prendete del primer per legno ed utilizzatelo per assicurarvi una maggiore luminosità ed un'ottima aderenza del colore, scongiurando crepe e scollamenti dopo l'asciugatura.
Stendete il primer, aspettate qualche ora e, non appena completato l'essiccamento, levigate con carta vetrata a grana fine.

55

Passate al fondo; con la tinta prescelta date tante mani quante necessarie per rivestire il supporto. La scelta di coprire completamente o solo in parte le venature, dipenderà dal vostro gusto estetico, dal tipo di legno e dall'effetto desiderato.
Nel caso vogliate nascondere del tutto la vista della tavola sottostante, la preventiva colorazione del primer vi sarà di aiuto, permettendovi di risparmiare sulla pittura e di velocizzare questa fase del lavoro.
Essiccato il fondo, potrete iniziare a dipingere, nella tranquillità che la vostra creazione sarà precisa e duratura. A questo punto rimboccatevi le mani e mettetevi sotto nel trattare il legno da dipingere con i colori acrilici.

Potrebbe interessarti anche

Il presente contributo è stato redatto dall'autore ivi menzionato a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e può essere modificato dallo stesso in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Banzai Media S.r.l., quale editore dello stesso, non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tale contributo e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala l'immagine o le immagini che ritieni inappropriate
Devi selezionare almeno un'immagine
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti