Come unire i fili di rame in modo stabile o volanti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se in casa intendi fare delle riparazioni sugli impianti elettrici, di fondamentale importanza è il corretto assemblaggio dei fili di rame, in modo da renderli stabili e sicuri, indipendentemente se si tratta di cavi fissi o volanti. In entrambi i casi, è necessario eseguire le operazioni con un certo criterio, atto a garantire sicurezza e a prevenire i corti circuiti. A tale proposito, ecco una guida su come unire i fili di rame in modo stabile o volanti.

25

Occorrente

  • Striscia di stagno
  • Fiammiferi
  • Connettori maschio e femmina
  • Cacciavite
  • Morsetti
  • Pinzette dentate
  • Nastro isolante
35

Per quanto riguarda l'unione stabile tra fili di rame, nel caso in cui un conduttore sia sottoposto anche a una lieve trazione, dovrai iniziare a realizzare il tuo collegamento tra i fili creando una treccia dritta e verticale, intrecciando a spirale i due fili da collegare, quindi piegandoli perpendicolarmente ai fili stessi. Ora dovrai isolare il collegamento tra i fili di rame ed ottenere un'unione stabile utilizzando la speciale striscia di stagno che dovrai avvolgere strettamente sui conduttori intrecciati.

45

A questo punto, quando avrai eseguito per bene questa operazione di unione ed isolamento dei fili di rame, dovrai passare ad avvicinare un fiammifero acceso nella parte del collegamento, in modo da fondere lo stagno che rapidamente ingloberà in modo solido i due conduttori in un'unione stabile e duratura. Invece, per il collegamento volante tra i fili di rame, dovrai usare degli spinotti appositi maschio e femmina, ai quali dovrai collegare i conduttori tramite dei morsetti. A questo punto, per il collegamento di tipo volante tra i fili di rame, dovrai passare ad inserire gli spinotti uno dentro l'altro e quindi, in un secondo momento, potrai anche scollegarli con la medesima rapidità. Una volta che l'avrai fatto, il collegamento sarà subito isolato, senza bisogno di realizzare altri interventi. Per tensioni e correnti molto basse, devi sapere che puoi anche usare una particolare pinzetta dentata che permette di effettuare questi collegamenti istantanei e volanti.

Continua la lettura
55

A riguardo di questi ultimi è importante aggiungere che se ad esempio si tratta di cavi per antenne o comunque per la trasmissione di corrente elettrica, assicurare una certa stabilità e garantire sicurezza è una priorità, per cui puoi ottimizzare il risultato usando degli appositi connettori ad innesto (maschio e femmina). Se poi i cavi sono esposti alle intemperie, su questi ultimi ti conviene fare una coibentatura con del nastro isolante, in modo da proteggere i collegamenti dalla pioggia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare delle lanterne cinesi volanti

Le lanterne volanti sono dei punti luce che rimangono sospese in aria per un periodo di tempo limitato. Secondo le credenze popolari cinesi, la lanterna kongming fu creata dal pensatore e stratega militare Zhuge Liang. Sviluppato nel terzo secolo a. C....
Bricolage

Come costruire un tandem a quattro ruote

Il nome della bicicletta o tandem a quattro ruote, è in realtà, risciò. Si tratta di un mezzo di trasporto simpatico e divertente, ma anche molto salutare. È l'ideale per i giri turistici con gli amici e non solo. Vediamo come costruirne uno in pochi...
Materiali e Attrezzi

Come collegare i conduttori elettrici

Non è raro che la nostra casa abbia bisogno, prima o poi, di qualche piccolo intervento all'impianto elettrico. Collegare i conduttori elettrici è un lavoro che potrebbe capitare di dover svolgere: si tratta di un compito tutt'altro che complesso però...
Cucito

Come realizzare scarpine per neonato all'uncinetto

Le scarpine fatte di maglia a mano con ferri o uncinetto, sono tra le prime cose che si inizia a realizzare quando si è in attesa. Se il bambino nasce in primavera o in estate bisogna utilizzare del filo di cotone leggero, se invece nascerà in autunno...
Altri Hobby

Tecniche di invecchiamento degli aeromodelli

Gli aeromodelli sono dei piccoli velivoli o, nel caso di modelli in scala, delle riproduzioni di quelli realmente esistenti. Questi sono divisi in due gruppi fondamentali: volanti e non volanti; questi ultimi sono anche definiti aeromodelli statici, mentre...
Casa

Come proteggere i cavi in una zona umida

Il cavo è un componente elettrico o ottico che consiste in un fascio di più fili conduttori o fibre ottiche rivestito da uno strato di materiale isolante o di protezione in generale. La funzione del cavo è la trasmissione di corrente elettrica per...
Casa

Come riparare Spine E Prese Di Corrente

Questa guida è rivolta a tutti coloro che amano risolvere autonomamente i propri problemi causati dal malfunzionamento di oggetti in casa. Nello specifico ci occuperemo di oggetti per l'elettricità. Per tutti i diversi tipi di spine e prese di corrente...
Cucito

Come fare la rete filet all'uncinetto

Il merletto a "filet" detto "rete a uncinetto" per la sua caratteristica quadrettatura, si presta a varianti di facile esecuzione, alternando i motivi geometrici nella regolarità dei suoi punti. Originariamente la rete filet era ad opera maschile e veniva...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.