Come usare la macchina da cucire

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Usare una macchina da cucire inizialmente può sembrare difficile e complesso, ma in realtà non è poi così complicato. Poiché le basi dell'utilizzo di questa macchina sono uguali per ogni tipologia di marca o modello, è importante cominciare a famigliarizzare con con l'apparecchio usando pezzi di stoffa che non servono. Vediamo quindi insieme come usare bene questo utile strumento.

26

Occorrente

  • Macchina da cucire
  • Stoffa
36

Essendo un lavoro manuale che necessita di una certa precisione, è importante fare pratica, magari usando scarti di stoffe, per capire bene il funzionamento della macchina e per acquisire precisione nella cucitura. Durante quest'allenamento è consigliabile imparare ad usare anche altri tipi di cucitura, come ad esempio quello a zig zag o le varie alternative che la vostra macchina concede. È importante assicurarsi che l'ago sia ben fissato e che non sia scadente. Ricordate che utilizzare aghi economici o non resistenti, può certamente crearvi non pochi problemi. Scegliete successivamente il filo in base alla consistenza o al peso del tessuto che desiderate cucire.

46

È necessario cambiare l'ago dopo averlo usato più volte, perché esso perde di resistenza e non potrebbe garantirvi delle cuciture forti e ben riuscite. Non bisogna mai forzare la macchina in caso non riesca a cucire un tessuto, perché questo potrebbe essere dovuto allo spessore dei tessuti, dall'ago o da fili che possono essersi intrecciati tra loro. Una buona illuminazione aiuta molto: dovrete vedere chiaramente l'ago scorrere sul tessuto. Un buon consiglio da seguire è quello di stirare la stoffa se possibile, per garantire una migliore cucitura e un più semplice accompagnamento sulla macchina. Utilizzare il ferro da stiro, inoltre, può aiutarvi in alcune cuciture, come ad esempio nel fare un orlo, oppure per creare una cucitura resistente per stoffe leggere.

Continua la lettura
56

In questo caso basterà eseguire una piccola piega da un esterno all'altro, tenendo conto che la piegatura finirà all'interno, stiratela per bene, accavallate le due zone sapendo di andare a creare una cucitura esterna, e cucitele all'estremo delle piegature cucendo a circa un millimetro sopra l'imbastitura. Stesso procedimento può essere eseguito anche all'interno, magari usando stoffe più spesse considerando che andrete a cucire sul bordo della piegatura, non prendendo così il doppio della stoffa creato con la piegatura. Il tessuto va sempre accompagnato, e mai tirato per evitare che la cucitura venga lenta e formi "onde". Seguendo questi accorgimenti saprete come fare. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare il ferro da stiro, inoltre, può aiutarvi in alcune cuciture, come ad esempio nel fare un orlo, oppure per creare una cucitura resistente per stoffe leggere.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come Realizzare La Piegatura Dei Tubi Di Rame

I tubi di rame sono spesso utilizzati per la realizzazione di impianti idrici o per i discendenti e le canaline dei tetti.In commercio esistono numerosi modelli di giunti che consentono di effettuare qualsiasi tipo di collegamento ad angolo, tuttavia...
Bricolage

Come costruire un ventaglio

Il ventaglio è un oggetto molto utile, in grado di donare sollievo durante le lunghe e afose giornate estive. In commercio è possibile trovare ventagli di ogni forma e colore. In alternativa, si può costruire un ventaglio con le proprie mani, personalizzando...
Materiali e Attrezzi

Consigli per piegare il compensato

Il compensato è un materiale che si presta bene, sia per la sua consistenza che per la sua varia adoperabilità, sia per il costo economicamente basso ed accessibile a tutti sia per la facile reperibilità,ad ogni tipo di lavoretti fai da te. In questo...
Altri Hobby

Come creare un cane con l'origami

L'arte dell'origami prevede la piegatura su se stessi di uno o più fogli di carta, ed è una tecnica molto cara al popolo giapponese. Se ben eseguita, vi consente di ottenere tantissime e raffinate figure allegoriche siano esse fiori che animali. A...
Bricolage

Come fare un boomerang di carta

Il boomerang è un attrezzo antichissimo, utilizzato dagli Aborigeni per cacciare. La particolarità è quella di ritornare indietro dopo che viene lanciato. Solitamente, il boomerang è in legno, materiale piuttosto pesante. In questa guida invece, vedremo...
Bricolage

Come piegare i tovaglioli a ventaglio e a farfalla

Siete in procinto di organizzare una bella cena e volete che tutto sia perfetto? Bene, che sia per scopi lavorativi o per dichiarare il vostro amore, una delle parti più importanti, e non sempre considerata in modo abbastanza adeguato, è l'attenzione...
Bricolage

Come realizzare un cubo con l'Origami

Nell'arte giapponese dell'origami le figure rimangono, nella maggior parte dei casi, sempre piatte. Tuttavia, con questa guida imparerete, attraverso un semplice foglio di carta, a costruire un cubo con l'origami. Realizzare questo bellissimo cubo richiede,...
Cucito

Come girare il colletto a una camicia

Il colletto ed i polsini di una camicia sono le parti che si usurano più facilmente. Fino a qualche tempo fa, si poteva acquistare il capo d'abbigliamento provvisto di cambio. Così facendo, le massaie più abili e le sarte avevano la possibilità di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.