Come usare la pittura lavabile

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se avete deciso di ridipingere i muri di casa, la pittura lavabile è di sicuro la soluzione ideale, soprattutto se avete dei bambini: può capitare, infatti, che le pareti si sporchino, magari a seguito di pedate o spruzzi di cibo e liquidi. In queste circostanze si rende quindi necessario dover pulire le pareti, ma mentre una pittura normale a contatto con l'acqua si scrosta o lascia dei fastidiosi aloni, quella lavabile si può facilmente pulire e lavare con una spugna, senza che il colore subisca alterazioni. A tale proposito, con i passi che seguono andremo a vedere nello specifico come usare in modo corretto la pittura lavabile.

27

Occorrente

  • Vernice Lavabile
  • Secchio
  • Rullo o Pennello
  • Colorante per Pittura
37

Rimuovere l'intonaco

Nel caso in cui la parete risulti molto sporca o presenti delle macchie scure, anche se il muro da dipingere è già perfettamente levigato ed intonacato, conviene comunque rimuovere l'intonaco vecchio, almeno quello che si presenta bollato: solamente in questo modo, infatti, avremo la garanzia di ottenere un risultato ottimale. Successivamente sarà necessario dare una nuova lucidata con della carta vetrata e, infine, una pulita con un panno, prima di poter procedere all'applicazione della nuova pittura.

47

Preparare la pittura

Procediamo quindi alla diluizione con acqua della pittura lavabile, attenendoci al dosaggio riportato sulla confezione. Se, tuttavia, nel fusto contenente la pittura, intendiamo aggiungere delle soluzioni coloranti, come per esempio la madretinta, che ci consente di ottenere particolari tonalità pastello, bisognerà farlo gradatamente. Questa particolare accortezza serve per evitare che la pittura possa diventare eccessivamente scura, costringendoci a dover aggiungere dell'altra acqua per schiarirla, perdendo così l'effetto lavabile. Prima di applicare la pittura, comunque, facciamo una prova su un pezzo di cartone o di muro. Se otteniamo una vernice non troppo liquida, ma nemmeno eccessivamente solida, significa che siamo pronti per passare alla tinteggiatura vera e propria, utilizzando un rullo o un pennello. Se optiamo per il rullo, l'applicazione avverrà seguendo un andamento a strisce verticali, affiancate l'una alle altre. Una sola passata sarà sufficiente per colorare un'intera parete. Per concludere il lavoro, aiutatevi con un pennello piccolo per dipingere con cura gli angoli.

Continua la lettura
57

Dipingere la parete

Se, invece, utilizzate una pennellessa, allora l'applicazione prevederà l'applicazione di due mani di pittura. Mentre la prima mano può avvenire con un movimento "a croce", la seconda passata, quella di finitura, dovrà invece essere eseguita in un solo verso e preferibilmente in verticale, per evitare colature e striature antiestetiche. Inoltre, tra una passata e l'altra, conviene aspettare almeno 24 ore, tenendo conto che la parete assorbe, in fase di essiccazione, molta pittura: in questo modo otterremo un colore uniforme e perfettamente aderente alla parete. Infine, c'è da aggiungere che la pittura lavabile, può adattarsi molto bene anche per realizzare delle finiture extra, grazie alla lucentezza che, per esempio, è presente anche nello stucco antico. Per ottenere questa finitura, è sufficiente utilizzare del flatting trasparente lucido, dopo aver preventivamente provveduto a creare (con una spugna) le striature tipiche dello stucco antico sulla pittura lavabile precedentemente applicata: così facendo, infatti, la pittura stesa manterrà l'effetto striato desiderato.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Aiutatevi con un pennello piccolo per dipingere con cura gli angoli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come pulire le macchie su una giacca di velluto

Il velluto è un tessuto molto delicato e dev'essere curato nel modo adeguato, in particolare bisogna stare attenti se si sporca. Prima di lavarlo devi controllare bene l'etichetta per sapere se è lavabile. Il velluto non lavabile, infatti, dev'essere...
Casa

Come eliminare la macchie di acqua dai tessuti

Ogni qualvolta si indossa un capo più delicato, ci si sente sempre un po' impacciati anche per paura di macchiarlo. Sopratutto per le donne, l'uso del fondotinta o del rossetto, può essere causa di macchie difficile da eliminare. Ma non tutti...
Altri Hobby

Come fare un porta documenti da viaggio

Quando si è in viaggio si ha la necessità di avere a portata di mano i documenti importanti, quali patente, carta d'identità e biglietti, siano essi per il treno o per l'aereo. Ci occorre pensare ad una necessità importante. Necessità che consiste...
Bricolage

Come scegliere la giusta vernice per dipingere

In questo articolo cercheremo di proporvi un aiuto concreto, nei confronti di un’attività, che spesso siamo soliti svolgere in casa. Stiamo parlando della pitturazione. Nello specifico, nella seguente guida, pratica ed utile, vogliamo farvi capire...
Bricolage

Idee per realizzare traversine lavabili

Le traversine sono utili oggetti che possono servire nelle più disparate occasioni. Perché spendere molti soldi alla ricerca di traversine usa e getta se oggi è possibile, con pochi accorgimenti, costruirsi traversine lavabili a casa che possono quindi...
Casa

Guida alle tecniche di imbiancatura

Qualche volta capita di dover effettuare dei piccoli lavori nella propria abitazione e di rivolgersi a dei professionisti per essere certi di ottenere un risultato perfetto, spendendo cifre abbastanza elevate. In alternativa si può provare ad eseguire...
Altri Hobby

Come dipingere un armadio di melamina

La melamina è un materiale sintetico particolarmente diffuso nel settore dell'arredamento. Viene impiegato soprattutto per rivestire economici pannelli in truciolato che, in seguito, andranno a comporre mobili, mobiletti ed armadi. Pur essendo gradito...
Casa

Pareti in cartongesso: consigli di tinteggiatura

Il cartongesso, spesso conosciuto come muro a secco,, pare essere uno dei materiali più usati per il rivestimento delle parete interne delle abitazioni, ciò è dovuto alle sue proprietà termoacustiche e la sua estetica liscia e levigata. La tinteggiatura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.