Come usare uno svasatore a tre taglienti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Uno svasatore a tre taglienti è un utensile che viene cosi definito poiché si presenta con tre spessori di forma piramidale a 90 gradi, che sono adatti per lavorare sia il legno che il metallo. Inoltre ha un attacco che consente di utilizzarlo su qualsiasi tipo di trapano sia esso a mano che da banco. In riferimento a ciò, ecco una guida su come usare uno svasatore a tre taglienti.

25

Occorrente

  • Trapano elettrico
  • Svasatore a tre taglienti
  • Riduttore di velocità
35

Usare un trapano elettrico

Gli svasatori a tre taglienti servono principalmente per eliminare le sbavature che si creano dopo aver praticato un foro con una punta elicoidale o a seguito dell’uso di una fresa. Un altro utilizzo è quello che consente proprio di svasare e cioè creare come si evince dalla denominazione stessa, una sorta di foro maggiore (a vaschetta) di quello praticato dalla punta elicoidale, e si rivela molto utile ad esempio quando si intende far aderire la testa della vite con la superficie ferrosa o lignea che si sta lavorando, e quindi non farla sporgere. Usare un trapano elettrico con un mandrino, è ovviamente indispensabile per lavorare con questo particolare utensile.

45

Praticare un foro con una punta elicoidale

Per fare una dimostrazione pratica a riguardo dell'uso di uno svasatore, proponiamo la descrizione dettagliata di una tipologia di lavorazione. Se infatti ad esempio abbiamo appena terminato di levigare un pannello di legno che intendiamo poi utilizzare per assemblare un tavolo, allora dovendo fissare i 4 piedi sul pannello stesso, e precisamente ai 4 lati, pratichiamo altrettanti fori con una punta elicoidale che ovviamente usiamo in proporzione allo spessore delle viti da inserire. In questo caso se la loro misura è di 6 millimetri, allora occorre utilizzare una punta da 5, in modo da ottenere un foro di diametro inferiore. Tale condizione non è necessaria nel caso intendiamo usare delle viti con dado, poiché il foro deve essere uguale al loro diametro in modo che possano agevolmente trapassare il legno. Premesso ciò, nel passo successivo riprendiamo il discorso in merito all'uso dello svasatore a tre taglienti.

Continua la lettura
55

Svasare i fori

Una volta praticati i fori con la punta elicoidale tocca adesso allo svasatore. Per usarlo lo inseriamo quindi nel mandrino del trapano a mano, e dopo averlo serrato adeguatamente con l'apposita chiave, agiamo subito sull'orlo dei 4 fori, eliminando le sbavature, dopodichè procediamo allo stesso modo, ma scendendo più in profondità, svasando quindi i fori, e farli corrispondere alla testa delle viti da inserire. Terminato il lavoro, non ci resta che completare il nostro tavolo consapevoli che le viti non risulteranno sporgenti al passaggio del palmo della mano, grazie proprio allo svasatore a tre taglienti. A margine è importante sottolineare che se si tratta di sbavare o svasare un foro su un materiale ferroso, l'utensile va inserito ugualmente nel trapano, ma quest'ultimo conviene dotarlo di un regolatore di velocità, in modo da ottenere un lavoro più preciso e senza correre il rischio di slittamento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una mensola angolare

Chi di voi non ha mai desiderato di costruire una fantastica mensola angolare? È vero nei mega store di arredamenti se ne trovano in grandi quantità e a prezzi davvero irrisori, ma vuoi mettere la soddisfazione di costruire una mensola con le tue mani?...
Materiali e Attrezzi

Come Usare Fresatrici E Frese Per Trapano

Nella loro forma più semplice le fresatrici non sono altro che un motore, solitamente piuttosto potente, su cui è fissato, tramite un mandrino, un utensile dotato di bordi taglienti (fresa) che ruotano sull'asse della punta stessa. Il principio è lo...
Materiali e Attrezzi

Come filettare la ghisa

La ghisa, come il ferro battuto e l'acciaio, è una lega formata da ferro e carbonio. È una lega contenente dal 2% al 4% di carbonio, nonché quantitativi variabili di silicio e di manganese e tracce di impurità quali zolfo e fosforo. Resistente, malleabile...
Materiali e Attrezzi

Come Affilare A Mano Vari Tipi Di Punte Da Trapano

Le punte da trapano come tutti gli strumenti utilizzati per taglio o perforazione, seppur di metallo, hanno bisogno di essere affilate, altrimenti rischiano di perdere la loro efficacia.Per effettuare lavorazioni con il trapano, vengono utilizzate opportunamente...
Casa

Come fare grandi fori sulle piastrelle

È sempre più frequente, forse per hobby o per risparmiare che per i piccoli lavori di manutenzione ci si affidi alle proprie capacità, affacciandosi al mondo del fai da te. A confermare questa tendenza in crescita sono i negozi specializzati al cui...
Cucito

Come creare una sciarpa in pile

Nelle giornate caratterizzate da un clima piuttosto rigido, è molto importante non solo l'indossare un giubbotto imbottito e dei guanti, ma anche una comoda ed elegante sciarpa. Tuttavia, alcune di quest'ultime, in commercio hanno un prezzo decisamente...
Bricolage

Come affilare le forbici

Tutti in casa possediamo diversi paia di forbici, ognuna adatta al proprio scopo. Ne esistono infatti di diversi tipi: le forbici da cucina, da sarto, da elettricista, da potatura, etc. Purtroppo, però, un solo problema le accomuna tutte: in base all'uso...
Materiali e Attrezzi

Come affilare un coltello con una pietra

Uno dei mestieri che sta lentamente ed inesorabilmente scomparendo è quello dell'arrotino. Questo artigiano non eseguiva solo la semplice molatura delle lame ma molto spesso, a bordo della sua bottega ambulante costituita da un attrezzatissimo carretto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.