Come verniciare infissi e persiane

di Ele Effe difficoltà: media

Come verniciare infissi e persiane   legnoarchitetturablog.it Più passa il tempo, più infissi e persiane hanno bisogno di manutenzione a causa dei fattori ambientali. Umidità, irraggiamento del sole, calore, salsedine e muffe fungine possono velocemente determinare il degrado dei nostri serramenti. Problemi strutturali molto accentuati devono essere risolti sostituendo l'infisso non più stabile; tuttavia, per tutti quegli interventi che coinvolgono la formazione di antiestetiche crepe e fessurazioni lungo lo smalto del serramento, può essere sufficiente ipotizzare di verniciare l'infisso con una nuova mano di pittura isolante.

Assicurati di avere a portata di mano: Per la pulizia: lancia ad acqua, stracci, spugna, sapone di marsiglia. Per la verniciatura: carta abrasiva specifica per smalto, primer, vernice isolante, stucco e spatola, pennelli piatti con setole morbide, solvente.

1 Lava a fondo gli infissi con la lancia a spruzzo oppure una spugnetta con una quantità minima di detergente. Elimina la polvere, lo sporco, le foglie morte e la salsedine che possono essersi depositati nel corso degli anni sul corpo centrale del serramento e sulle sue cerniere. Dopo aver proceduto ad una pulizia sommaria, applica un'emulsione di sapone di marsiglia e netta a fondo la persiana per sgrassarla. Fai asciugare gli infissi all'aria.

2 Indossa dei guanti protettivi. Usa un foglio di cartavetro per scrostare definitivamente la vecchia pittura, specie se questa non è in buone condizioni e presenta crepe e fessurazioni. Se la pittura è ancora in buono stato, puoi limitarti ad applicare una piccola quantità di vernice solo nelle zone dove questa è rovinata. Tuttavia, se l'isolante non è più in condizioni ottimali, ti conviene eliminarlo del tutto attraverso la scartavetratura e applicare una nuova mano di vernice.

Continua la lettura

3 Come verniciare infissi e persiane Usa foglietti di cartavetro di differente grammatura, modulando la loro durezza anche in funzione del materiale che tratti.  In commercio puoi trovare facilmente foglietti abrasivi specifici per smalto: rispetto ad altri materiali simili, questi utensili hanno il pregio di offrire maggior aderenza alla superficie da carteggiare e tendono a saturarsi di scaglie di vernice dopo più passate delle cartevetro normali, consentendo un buon risparmio.  Approfondimento Come sverniciare le persiane e le tapparelle trattate con poliestere trasparente (clicca qui) All'atto dell'acquisto, chiedi al personale specializzato quale grammatura sia ideale per i tuoi serramenti, oppure opta per una densità 120.. 

4 Usa la carta abrasiva per eliminare ogni traccia di pittura dagli infissi e smussarne eventuali parti ruvide. Pulisci sommariamente la persiana e verifica, con la mano, che la sua superficie sia liscia e priva di irregolarità: le schegge sollevate vanificherebbero la stesura uniforme del pigmento isolante e creerebbero antiestetici grumi di vernice. Non applicare direttamente la pittura, ma valuta se distribuire prima una mano di primer. Questa sostanza, conosciuta anche come "aggrappante", permette alla vernice di aderire a superfici lisce dove normalmente farebbe poca presa.

5 Serramenti in plastica PVC o metalli quali lo zinco devono essere trattati con un primer prima di dare esecuzione alla verniciatura vera a propria, mentre il legno non necessita di tale trattamento. Poni dei vecchi quotidiani sotto all'infisso per preservare il pavimento dalle macchie, indossa dei guanti monouso ed applica quindi l'eventuale aggrappante usando un pennello piatto a setole morbide: lascia asciugare la vernice protettiva per il tempo riportato sulla confezione e, nel frattempo, netta il pennello con un solvente adatto.

6 Come verniciare infissi e persiane Applica una prima mano di smalto con un pennello piatto a setole morbide, adatto alla tipologia di vernice che hai prescelto. Lascia asciugare la pittura e verifica con la mano il risultato finale: se sono presenti avvallamenti o superfici irregolari, valuta se appianare le porosità con un quantitativo minimo di intonaco ed una piccola spatola. Fai seccare il leggero strato di intonaco prima di procedere alla verniciatura definitiva: esegui questa in maniera accurata e applicando uno strato corposo di pittura isolante. Lascia asciugare completamente prima di muovere l'infisso.

Non dimenticare mai: Ricordati di conservare le vernici che hai usato: ti saranno utili per ulteriori piccoli ritocchi. Pulisci sempre i pennelli usati con gli appositi solventi: puoi usare diluenti chetonici od acquaragia. Verifica sempre che le sostanze impiegate siano compatibili con gli strumenti che usi.

Come Restaurare Gli Infissi Come proteggere gli infissi in legno Come riverniciare gli infissi in legno Come restaurare porte e finestre in legno

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili