Gli errori più comuni nella potatura del pero

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La potatura degli alberi è un'operazione molto importante e delicata da effettuare.
Tutti voi lettori, se siete degli appassionati di giardinaggio sarete sicuramente al corrente, almeno in parte, di quanto questa procedura vada effettuata in un certo modo, affinché la pianta non ne risenta, bensì ne risulti giovata.
Ed è proprio di questo che ci occuperemo nei passi seguenti di questa guida. Nello specifico, andremo a vedere come bisogna bisogna potare un pero, e quali sono gli errori più comuni che si commettono nella potatura del pero.

26

Occorrente

  • Cesoie/forbici
36

Conoscere la ramificazione

La ramificazione varia in relazione all'età e si divide principalmente in 4 categorie: il brindillo, ovvero un insieme di rami lunghi e sottili dell'età di un anno, la lamburda che è caratterizzata dall'avere una ramificazione corta e di due anni di età, il dardo che assomiglia un po' alla lamburda per via dei rami corti, la borsa che nasce dalla fioritura della lamburda, e la zampa di gallo.
ub">Un elemento importante da prendere in considerazione quando si coltiva questa pianta è che dovrete effettuare la potatura del pero nel momento in cui la stagione inveranale sta finendo, quindi tra gennaio e febbraio.
Durante il corso dell'anno sarà sicuramente necessario effettuare un'altra potatura verso l'inizio dell'estate, cioè quando il vostro pero presenterà dei "polloni" che, crescendo, formeranno velocemente dei lunghi rami.

46

Evitare potature eccessive

L'errore più comune nella potatura del pero è quello di potarlo in maniera eccessiva.
Quello che dovete sapere è che questo errore è comune anche nei confronti di altre tipologie di alberi, non solo del pero.
In genere, infatti, si pensa che più si pota la pianta, e più le condizioni vitali dell'albero migliorano, ma non è affatto così e, anzi, talvolta accade proprio il contrario.
Gli alberi, in natura, sono abituati ad essere "potati" e sfoltiti in maniera naturale dagli agenti esterni, quali il maltempo (fulmini, vento, ecc) oppure dagli insetti, e da tutta una serie di altri fenomeni naturali a cui gli alberi sono esposti.
Nel momento in cui voi intervenite potando un albero, in questo caso il pero, esso avrà una risposta alla vostra azione e, se non avrete effettuato l'operazione nella maniera corretta, potreste creare problemi alla crescita e allo sviluppo del pero.

Continua la lettura
56

Eseguire il taglio

Un altro errore piuttosto comune che viene commesso da coloro che non hanno molta esperienza nel giardinaggio, riguarda il taglio che viene effettuato nella potatura del pero. È importante sapere che, di certo non, dovrete tagliare i rami a casaccio, ma dovrete effettuare un taglio che dovrà essere obliquo, pulito e secco, non sfilacciato.
Non dovrete mai strappare i rami, ma tagliarli perfettamente,
Un taglio scorretto, infatti, può portare il pero ad essere soggetto a malattie, soprattutto a degli attacchi da parte degli insetti.
Infine, un altro errore molto comune consiste nel potare il pero, qualora si ammali, in maniera esagerata: se il vostro pero si dovesse ammalare, sappiate che potarlo in maniera eccessiva non sarà la soluzione. In queste circostanze, invece, è di fondamentale importanza rivolgersi a un giardiniere esperto che possa non soltanto potare l'albero, ma curarlo nella maniera corretta, consigliandovi anche come potarlo e trattarlo nei periodi successivi.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Qualora abbiate dubbi o timori, rivolgetevi ad un esperto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura del susino

Gli alberi di susino, regalano dei meravigliosi frutti davvero dolci e gustosi, ma spesso sono difficili da curare se non si rispettano delle basilari regole di potatura.La potatura migliora la salute dell'albero, ne favorisce lo sviluppo e la crescita...
Giardinaggio

Come potare le rose sfiorite

A tutti quanti piacono le rose, in quanto rappresentano il simbolo dell'amore, oltre a sottolineare un grande gesto di tenerezza oppure semplicemente un momento elegante. La rosa più conosciuta e coltivata al mondo è quella rossa. Il problema di proteggere...
Giardinaggio

Come potare la vigna

Nell'ambito della viticoltura, la tecnica della potatura a secco è di fondamentale importanza nel periodo invernale. Questo procedimento solitamente si effettua solo dopo la perdita delle foglie da parte delle viti, ossia quando esse sono entrate nella...
Giardinaggio

Come potare un abete

Se si ha un giardino arricchito con varie piantagioni, tra i quali anche l'albero di abete, bisogna svolgere periodicamente le opportune opere di giardinaggio. L'abete infatti, per migliorare di anno in anno i suoi rami, e presentarsi ricco di aghi e...
Giardinaggio

Come potare l'acero

Se avete un acero nel vostro giardino e vi state chiedendo come e quando potarlo siete capitati nel posto giusto. Avere un giardino, e soprattutto, averlo ben curato è il sogno di molti. A volte il poco tempo o la scarsa esperienza portano a commettere...
Giardinaggio

Come potare un cespuglio di rovi

In ogni giardino che si rispetti, oltre agli alberi da frutto e alle varie piante, c'è sempre qualche cespuglio per dare un tocco di eleganza. I rovi sono dei fruttiferi selvatici, che in genere hanno le spine, ma che regalano un frutto buonissimo: le...
Giardinaggio

Come e quando potare il gelsomino

I fiori sono sempre molto belli da vedere e, quasi tutti, molto profumati. In particolar modo il gelsomino ha un colore meraviglioso e un profumo molto delicato, dolce e poco invadente. Per questo avere un giardino pieno di gelsomini è una goduria per...
Giardinaggio

Come potare il bosso

Il bosso è un arbusto dalle foglie lucenti che cresce su diversi tipi di terreno senza risentire degli sbalzi termici dell'alternanza delle stagioni: cresce rigoglioso e può raggiungere un'altezza di tre metri. Tuttavia, se non viene periodicamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.