Guida: i fiori da coltivare in inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Ci sono fiori adatti ad essere coltivati in inverno, e che proprio dopo la bella stagione riescono a riportare un po' di colore e dolcezza nel grigiore. Naturalmente, recandovi in un negozio di fiori ben fornito, potrete trovare una grande varietà di piante, in modo da poter scegliere quelle che vi piacciono maggiormente per poterle esporre subito nel vostro balcone. Però, non basta solamente comprare delle bellissime piante, dovrete infatti prendervene costantemente cura per evitare di farla seccare, a volte in modo irreparabile. Di certo assumere un giardiniere sarebbe la scelta più semplice, ma al giorno d'oggi è difficile avere del denaro superfluo da investire in questo modo. Dunque, dovrete imparare da soli a prendervi cura delle vostre piante, dopo aver capito naturalmente quali siano quelle adatte ad ogni periodo dell'anno. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere le semplici ed interessanti indicazioni riportate nei successivi passi di questa guida: i fiori da coltivare in inverno sarà ciò che apprenderete.

24

Il rododendro:

Il rododendro ha un nome che dal greco significa esattamente "albero delle rose", ed appartiene alla famiglia delle ericacee. Si tratta di una pianta sempreverde che raggiunge fino a un metro di altezza, e da specie a specie presenta delle fioriture tutto l'anno: avendo bisogno di ombra o mezz'ombra per dare il suo meglio, può facilmente essere coltivata a partire dai primi mesi invernale. Inoltre, questo particolare tipo di pianta, ha bisogno di innaffiate abbondanti ma senza ristagni, perciò fate particolare attenzione alle piogge.

34

La linaria:

La linaria appartiene precisamente alla famiglia delle Scrophulariaceae, risulta essere una pianta perenne che raggiunge i 35 centimetri di altezza, fiorisce da maggio a settembre e la fioritura si protrae fino all’inverno inoltrato. I fiori, simili a piccole bocche di leone fanno della linaria una pianta apprezzata per la grazia delle sue proporzioni minute. La coltivazione avviene in vasi posizionati in zone a mezz’ombra; dopo la semina comincia a fiorire quando trascorrono appena 4-5 settimane e richiede piccole concimazioni di natura organica e innaffiature poco frequenti.

Continua la lettura
44

La viola:

La viola appartiene alla famiglia delle Violaceae e si distingue in diverse specie con foglie a forma di lancia e dentellate ai margini e con fiori generalmente caratterizzati da intense sfumature viola. Tale pianta si coltiva come pianta biennale, la semina si effettua nel periodo di agosto e va trapiantata direttamente nella primavera successiva, passando quindi per il periodo invernale senza subire danni dal punto di vista della fioritura. La coltivazione ideale si ottiene utilizzando un terriccio fertile mescolato con sabbia, terra d’erica e stallatico molto decomposto oppure terriccio di foglie e normale terra da giardino. L’esposizione più adatta risulta essere esattamente quella semi ombreggiata ma tuttavia vive abbastanza bene anche nelle zone completamente all’ombra. Durante la fase autunnale vanno rimossi i fiori appassiti in modo da poter prolungare senza problemi la fioritura fino alla primavera. Il terreno non deve avere ristagni di umidità per cui nel periodo invernale è consigliabile curarne il drenaggio con abbondante sabbia per proteggerlo dalle piogge e per rendere il sottosuolo impermeabile, quindi senza arrecare danni alle radici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la scabiosa doppia alta

La scabiosa doppia alta (Spiraea japonica) è una pianta annuale di breve durata originaria dell'Europa meridionale. È una delle piante con una fioritura più o meno lunga, i cui fiori possono essere coltivati anche da seme e hanno un profumo dolce e...
Giardinaggio

Come curare la Petunia

La petunia è una pianta di tipo erbacea appartenente alla famiglia delle Solanaceae, e di questo gruppo fanno parte anche i pomodori, i peperoncini e le patate. È originaria del Sud America, ma esistono almeno 40 specie diverse, e dai suoi cespugli...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la camelia

La camelia è una pianta originaria dell'Asia, importata dai botanici dalla Cina e dal Giappone. In natura esistono oltre 250 specie diverse di camelia. Le foglie sono di colore più o meno scuro a seconda della specie, lucide e di forma ellittica. Il...
Giardinaggio

Guida alla semina di aprile

In botanica, esistono differenti modalità di semina e ciascuna di essa segue determinati periodi dell'anno, fondandosi essenzialmente con il riferimento della luna (calante oppure crescente), ma specialmente sulle quattro stagioni. Il periodo maggiormente...
Giardinaggio

Come coltivare la canna da fiore

Al mondo esistono almeno una decina di specie di canne e per lo più sono originarie delle Americhe, più specificatamente dell'America del sud. Ma tra tutte queste ce n'è una che si chiama Canna da fiore. Quest'ultima, una volta piantata, potrebbe arrivare...
Giardinaggio

Come fare un fragoleto

La fragola rappresenta un piccolo frutto molto gustoso che non è difficile da coltivare anche per chi non è un esperto della coltivazione. La fragola, infatti, è un frutto abbastanza di uso comune e coltivato in molti orti. Sono sufficienti pochissime...
Giardinaggio

Come preparare il terreno per la semina

Raccogliere i frutti della propria fatica e sudore mangiando cibi genuini e senza conservanti. Ma per fare ciò è necessario che il proprio terreno venga preparato a dovere per poter essere coltivato. Il lavoro di semina non è facile, ma con la pratica...
Giardinaggio

Come coltivare l'erba cornetta

L'erba cornetta, chiamata anche Consolida regalis, è una pianta annuale bella e popolare, disponibile in diversi colori, tra cui blu, giallo, bianco e rosa, anche se il blu è il colore più usuale. Ha del fogliame di pizzo con fiori altamente compattati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.