Le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il rispetto per la natura è un gesto fondamentale per restare in sintonia con la terra. Questo sistema va fatto adoperando nuovi metodi di coltivazione. Adoperando delle giuste regole e metodi naturali. Un nuovo modo per preparare l'orto per esempio è quello sinergico. Il tipo di orto, infatti, si distingue da quelli tradizionali usati da sempre. Questo consiste nel usare tecniche bene diverse e che non danneggiano l'orto. Facendo così crescere un prodotto che non causa eccessivo sfruttamento. Ottenendo ortaggi e frutti usando solo la forza della terra. Pertanto vanno utilizzate delle regole fondamentali. Preparando il terreno a una crescita rigogliosa e sana. Nella seguente lista indico le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico.

26

Preparazione del terreno

La prima delle 5 regole fondamentali per l'orto sinergico è quella della preparazione del terreno. Questa influisce sulle sue proprietà e va rispettato la sua natura. Un metodo per sistemarlo è quello di mettere dei bancali attorno alla zona dove si vuole ottenere l'orto. A questo punto va preparato il suolo che va lavorato una sola volta. Questo servirà per allestire il letto di semina in modo naturale.

36

Irrigazione

Un'altra delle regole fondamentali per l'orto sinergico si base sull'irrigazione. Questa va fatta a goccia scegliendo l'acqua giusta e evitando sprechi. Quindi per ottenere maggiore rendimento occorre irrigare come se si simulasse la pioggia.

Continua la lettura
46

Pacciamatura

La Pacciamatura è una delle regole fondamentali per avere un orto sinergico perfetto. Questa consiste nel mettere della paglia nel terreno. In questo modo si otterrà una protezione ottimale. Evitando così il totale prosciugamento dell'umidità utile che serve al suolo.

56

Trapianto

Un'altra delle regole fondamentali per l'orto sinergico è il trapianto. Si tratta di un'operazione importantissima che va fatta seguendo alcuni accorgimenti utili. Pertanto per ottenere degli ottimi risultati occorre utilizzare una copertura del terreno fatta a regola.

66

Antiparassitari naturali

L'ultima delle 5 regole fondamentali per l'orto sinergico è quello di adoperare antiparassitari naturali. Si tratta di prodotti del tutto naturali che non danneggiano l'ambiente e allontanano i parassiti dall'orto. Questi si possono ottenere dalla macerazione delle erbe e da alcuni particolari preparati. Fra i tanti troviamo l'aglio, l'ortica e il tabacco. Questi hanno una funzione naturale anticrittogamica e pesticida. Ovviamente a questi si aggiungono alcuni tipi di insetti come la coccinella. Tanto che attirandoli nell'orto intensificheranno la protezione. In questo modo si eviterà l'uso di sostanze nocive, ottenendo alla fine un orto sinergico perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Realizzare Una Teiera Di Ceramica

Gli oggetti in ceramica sono estremamente ricercati perché la loro realizzazione richiede cura ed i pezzi prodotti dagli artisti, spesso, sono unici. Che siano servizi di piatti, vasi o soprammobili vari, queste piccole opere d'arte affascinano, rapiscono,...
Giardinaggio

Come preparare l’orto alla stagione invernale

In prossimità della stagione invernale è necessario preparare l'orto ai primi freddi, caratterizzati dalle piogge frequenti e dalle gelate notturne. Diviene indispensabile, pertanto, attuare tutta una serie di interventi, volti a ripulire l'orto da...
Giardinaggio

come realizzare delle etichette resistenti per l'orto

Se siamo degli appassionati di giardinaggio, potremo provare a realizzare un bellissimo orticello sul balcone della nostra abitazione o nel giardino, piantando moltissimi ortaggi differenti. Se però siamo alle prime armi con questo mondo, prima di iniziare,...
Giardinaggio

10 mosse per realizzare un orto urbano

Negli ultimi anni, si sente sempre più spesso parlare di orti urbani. Ma cosa sono? L'orto urbano è una grande risorsa collettiva, che avvicina le persone verso un più consapevole utilizzo delle aree urbane verdi. Ll terreno da coltivare può essere...
Giardinaggio

Come realizzare un orto personale

Orto è sinonimo di risparmio e qualità. Il risparmio ottenuto dall'attività agricola sta invogliando sempre più persone a seguirla. I vantaggi dell'orto personale sono molteplici, i più importanti da prendere in considerazione sono: prodotti sani...
Giardinaggio

5 motivi per iniziare a coltivare un orto

Viviamo di fretta, senza mai avere un minuto per noi stessi. Andiamo al supermercato e compriamo quel che troviamo nel banco ortofrutta. L'unica cosa a cui badiamo, generalmente, è il prezzo. Magari scartiamo i pezzi dalla forma più irregolare. Non...
Giardinaggio

Come creare un orto rialzato in terrazzo

Se avete il pollice verde ma non un orto, potreste pensare di realizzarne uno direttamente sul terrazzo di casa vostra. Se non avete mai sentito parlare di orto rialzato, questa guida fa al caso vostro. Un orto rialzato è uno spazio che potrete utilizzare...
Giardinaggio

5 consigli per l'orto biologico

In questa lista andrete a vedere 5 consigli per l'orto botanico. Questo perché se avete voglia di intraprendere questo percorso il cammino è duro. Dovrete conoscere delle determinate pratiche da attuare sulle piante. Queste serviranno a far crescere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.