Metodi anticalcare naturali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La quantità di calcare (carbonato di calcio) dell'acqua ne determina il grado di durezza. La presenza del calcare si trova dunque su tutte le superfici a contatto con l'acqua. Come in cucina ed in bagno: su piastrelle, rubinetti, lavandini e così via. Il calcare purtroppo compromette anche il funzionamento di un elettrodomestico. Ad impedimento della sua formazione, un decalcificatore è l'ideale. Le alternative prevedono invece la sua eliminazione. In tal caso, è possibile l'acquisto di prodotti chimici anticalcare. Sicuramente di un certo costo e non favorevoli alla tutela dell'ambiente. Ma si può ricorrere agli antichi metodi anticalcare naturali. Assolutamente efficaci, economici ed ecologici. Eccone alcuni.

26

L'aceto: anticalcare naturale

Fra i metodi anticalcare naturali, l'uso dell'aceto è forse il più famoso. Occorrerà innanzitutto dell'aceto di vino bianco, puro o diluito. L'aceto bianco è ottimo come anticalcare sui rubinetti. Oppure per i tappi degli scarichi, immersi in un contenitore colmo di aceto. Si attenderà quindi fino alla completa rimozione del calcare. La base delle caffettiere si potrà riempire di aceto puro. Poi si lascerà agire per diverse ore. Mentre le altre parti delle caffettiere si inseriranno in aceto diluito con acqua.

36

Metodo anticalcare con il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio, fra i metodi anticalcare naturali, è anch'esso un ottimo alleato. In questo caso si creerà un composto con una parte di acqua e tre di bicarbonato. Con questo impasto ed una spugnetta, si strofineranno tutte le superfici interessate. Il bicarbonato di sodio, in aggiunta all'aceto, è l'ideale per l'eliminazione del calcare dal box doccia.

Continua la lettura
46

Il limone come anticalcare naturale

Il limone, fra i metodi anticalcare naturali, è storicamente ottimo per i fornelli della cucina. Specialmente se in ottone, basterà accenderli per qualche attimo. Poi si verserà qualche goccia di succo di limone sulla loro superficie ancora rovente. Immediatamente lo sfrigolio del liquido luciderà i fornelli. Una volta tiepidi, basterà risciacquarli. Infine si asciugheranno con un panno morbido.

56

La tecnica anticalcare del pomodoro

Il pomodoro è uno dei metodi anticalcare naturali più classici, in particolare per le stoviglie. Per il ritorno all'originale bellezza dei loro interni, basterà semplicemente cuocervi a lungo questo fantastico ortaggio. Gli esterni delle stoviglie si strofineranno poi con dei pezzetti di pomodoro. Mentre l'azione prolungata della sua polpa sulle superfici, come quelle dei lavandini, risulterà uno dei migliori metodi anticalcare naturali.

66

Metodo anticalcare con l'acido citrico

L'acido citrico puro, completamente biodegradabile, si può acquistare facilmente in farmacia. È uno dei metodi anticalcare naturali particolarmente indicato per la lavatrice e la lavastoviglie. Nel primo elettrodomestico, l'acido citrico si inserirà nella vaschetta dell'ammorbidente. In un flacone vuoto, diluendone tre cucchiai in mezzo litro di acqua, si ricaverà la soluzione adatta. Prima dell'uso, occorrerà agitarla bene. Funziona anche come ammorbidente per il bucato, tranne che per i capi delicati. Per la lavastoviglie si scioglieranno 10 grammi di acido citrico in un litro di acqua. Con questa soluzione nella vaschetta del brillantante, si effettuerà un lavaggio mensile ad elettrodomestico vuoto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Far Risplendere La Moka Dopo Un Lavaggio In Lavastoviglie

La caffettiera moka, in cucina, è uno degli strumenti più classici e più amati. È pur vero che molti preferiscono la preparazione del caffè nelle apposite macchinette. Ma vuoi mettere il caratteristico suono ed il fragrante aroma che emana una moka...
Casa

Come pulire l'interno di uno scaldabagno elettrico

Nel corso degli anni e soprattutto nelle zone in cui è in uso dell'acqua molto ricca di calcio, il calcare tende ad accumularsi all'interno dello scaldabagno dando vita a delle incrostazioni anche di rilievo. Per rendere lo scaldabagno efficiente, ed...
Casa

Come fare manutenzione di un rompigetto

Il rompigetto o regolatore di flusso è un piccolo accessorio a forma di cilindro che, montato all' estremità dei rubinetti, serve a miscelare l' acqua con l' aria, aumentandone la pressione e nello stesso tempo riducendo di circa la metà, la quantità...
Casa

Come cambiare la guarnizione del rubinetto

In ogni casa sono presenti diversi rubinetti, quelli del bagno e quelli della cucina, ognuno dei quali periodicamente richiede un po' di manutenzione per poter continuare a lavora bene ed evitare problemi gravi.A volte succede che il rubinetto tenda a...
Casa

Come pulire il filtro di una chiave d'arresto

Quante volte capita di accorgersi che il getto d'acqua proveniente dai miscelatori del nostro bagno, abbia perso quella forte pressione. Questo problema molto fastidioso, può dipendere da diverse cause. Una di queste è proprio la mancata pulizia del...
Casa

Come riparare uno sciacquone

Accade spesso di sentire gocciolare lo sciacquone che perde acqua nella tazza. Oppure di non riuscire a far scaricare bene l'acqua. Entrambi i problemi derivano dalla composizione calcare dell'acqua, che con il tempo spesso danneggia il meccanismo. Bloccandolo,...
Casa

10 consigli per decalcificare la macchina del caffè

Spesso può succedere che si venga formare del fastidioso calcare nella nostra tanto amata macchina del caffè espresso che possediamo in casa, ma niente paura! Esistono almeno una decina di modi per pulire i residui del calcare formatosi, e ripristinare...
Casa

Come avere rubinetti splendenti

Uno dei problemi che mettono in ansia molte donne amanti della pulizia, è sicuramente il calcare che si forma sui rubinetti, rendendoli opachi e quindi antiestetici. Questa condizione è ovviamente generata dall'acqua specie quella calda. Tuttavia è...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.