Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli

di Cristina Cacciapuoti difficoltà: media

Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli Che si abbia un grande giardino, una pianta in balcone o un orto da curare c'è il pericolo di vedere il proprio lavoro e la propria dedizione andare in fumo a causa di un nemico minuscolo ma molto pericoloso: il parassita.
Per preservare la salute delle vostre piante o intervenire in caso sia già sorto qualche problema vi sono due possibilità: i rimedi chimici e i rimedi naturali.
Nel primo caso vengono utilizzati prodotti che come ormai è stato dimostrato, sono dannosi per l'ambiente e tossici per gli animali e per l'uomo; nel secondo caso, invece, la soluzione del problema avviene nel rispetto dell'ecologia.
Se state combattendo contro dei parassiti qui di seguito troverete una guida su come eliminarli in modo naturale.

Assicurati di avere a portata di mano: un buon paio di guanti da giardino e un irroratore.

1 Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli I TIPI DI PARASSITA
Prima di tutto c'è da fare una distinzione tra parassiti vegetali (come i funghi) e i parassiti animali (gli insetti).
I parassiti vegetali possono provocare alle piante malattie come l 'oidio (in cui foglie e fiori sono ricoperte da una patina bianca), la peronospora (riconoscibile dalla presenza di macchie dal giallo al marrone sulle foglie) e l'antracnosi che produce macchioline gialle dal contorno marrone sulle nervature del fogliame.
I parassiti animali più diffusi sono gli afidi (chiamati anche “pidocchi delle piante”) minuscoli insetti di colore generalmente verde o grigio che distruggono la pianta succhiandone la linfa. Altri insetti che spesso attaccano le piante sono le cocciniglie (ricoperte da una patina cerosa) gli aleurodidi (che appaiono come delle mosche bianche) e i ragnetti rossi.
Molto fastidiose possono anche essere le lumache, questi molluschi, infatti, si nutrono di foglie ed oltre a danneggiare l'estetica della pianta possono provocare anche danni irreparabili.

2 Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli PREVENZIONE
Qualunque sia il parassita in questione, il suo fine è sempre lo stesso: nutrirsi dell'organismo che sta attaccando. Questo, come è ovvio, provoca danno alla pianta che può arrivare anche a morire.
La prima regola da tenere presente per proteggere le vostre piante in maniera naturale è quella di adoperarvi periodicamente ad un'ispezione accurata al fine di bloccare eventuali attacchi parassitari sul nascere.
Va inoltre considerato che i parassiti proliferano maggiormente in determinate condizioni ambientali. Un buon intervento preventivo può essere quello di evitare stagnazioni d'acqua sotto le piante.

Continua la lettura

3 Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli PIANTE E INSETTI UTILI
Utilissimo è anche piantare determinati tipi di fiori e piante che posseggono proprietà tali da tenere lontani particolari parassiti e attirare insetti benefici che proteggeranno le piante da eventuali attacchi: il timo e la calendula, ad esempio, richiameranno i sirfidi (grandi divoratori di piccoli parassiti), il tarassaco e l'ortica sono invece utili ad attrarre le coccinelle che sono un instancabile alleato soprattutto nella lotta agli afidi (arrivano a mangiarne fino a 5000 all'anno).. 

4 Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli RIMEDI E COMPOSTI NATURALI
Vediamo ora alcuni pratici rimedi eco-friendly.
Per prevenire l'arrivo di afidi, bruchi e altri parassiti si può preparare un composto di acqua e pepe e spruzzarlo periodicamente sopra e sotto le foglie della pianta e sui petali dei fiori.
In caso la vostra pianta sia invasa da ragnetti rossi o afidi molto utile può essere irrorarla con un composto di ortica. Per prepararlo vi basterà sminuzzare un kg di ortica e lasciarla macerare per due giorni al sole dentro 8 litri d'acqua. Trascorso questo tempo dovrete filtrare il composto e diluirlo con altra acqua prima di utilizzarlo.
Un consiglio utile ad evitare che le lumache attacchino le vostre piante è quello di creare delle piccole barriere con materiali naturali che ne rendano difficoltoso l'avvicinamento: potrete ad esempio creare un cerchio formato da frammenti di gusci di noci.
L'equiseto essiccato è un ottimo ingrediente per preparare un composto con cui irrorare le piante infestate dal "mal bianco" (oidio). L'equiseto si trova generalmente vicino ai torrenti o più facilmente in erboristeria.
Per preparare il composto basterà bollire 100 grammi di equiseto in 2 litri d'acqua per mezz'ora e lasciarlo macerare fino al giorno successivo. Prima dell'utilizzo filtrare il tutto ed aggiungere due parti d'acqua per ogni parte di composto preparato.

Non dimenticare mai: Anche l'aglio può essere un forte deterrente per i parassiti.

Come eliminare parassiti dalle piante Come Coltivare E Curare Gli Aceri Orto biologico: gli insetticidi adatti Come tenere lontani gli insetti molesti

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili