Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo

di Sara Bianchi difficoltà: media

Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo Con le strisce fatte ad uncinetto usando la forcella, non si realizzano soltanto lavori sviluppati in lungo, ma è possibile creare anche motivi circolari: essi possono essere utilizzati in maniera singola come normali decorazioni o come centrini, oppure possono essere cuciti unendoli l’uno accanto all’altro per formare sciarpe, fodere per cuscini, copriletti ecc. Ecco dunque una guida che vi spiegherà come lavorare in tondo. Foto: www.youtube.com 

1 Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo Va subito spiegato che la forcellina deve essere impugnata con la mano sinistra e l'uncinetto con l'altra. E' poi fondamentale imparare con scioltezza il movimento di rotazione che deve fare la forcina a ogni passaggio. Per una lavorazione eseguita in tondo, è importante tenere conto di alcune cose: è necessaria soltanto una striscia, e l’ultimo punto che si trova al termine di quest'ultima (sull’uncinetto), deve rimanere in sospeso: lo riprenderete in un secondo momento. E ancora: il numero delle asoline che devono essere fatte, non è sempre lo stesso, ma dipende dalla tipologia di motivo circolare che si preferisce eseguire e dallo spessore del filato impiegato: può essere sottile oppure più consistente.
(Foto: http://forcellando.blogspot.it/)

2 Inoltre, sulla forcella non devono essere lavorate le asolucce in uguale numero, ma sull’asta posta sul lato destro, occorre eseguirne una in più rispetto all'altra asta: quella che manca verrà creata quando si chiuderà il cerchio. Infine, l'ampiezza dimensioni del tondo dipende dalla larghezza della striscia: il raggio del cerchio viene infatti ottenuto dalla distanza delle asticelle della forcella. Per indicare un semplice esempio: la lavorazione di una fascia larga otto centimetri, porterà ad avere un cerchio finito di sedici centimetri. Ma vediamo ora di presentare in maniera pratica il procedimento con l'aiuto delle immagini: fate un piccolo cappio e infilatelo nell'asticella destra, ruotate la forcellina su se stessa da destra a sinistra, per permettere al filo di avvolgersi sull'asta sinistra.
(Foto: http://www.unideanellemani.it/uncinetto-a-forcella-istruzioni-per-luso)

Continua la lettura

3 Eseguite un punto basso ( potete anche farne anche due, oppure uno basso e due alti) e girate il lavoro, avvolgendo il filo sull'asticella.  Introducete l'uncinetto nel cappio, fate un punto basso e girate la forcina, poi procedete sempre nella medesima maniera; si tratta delle mosse di base che dovrete imparare e con una giusta quantità di pratica, ci riuscirete senza problemi.
(immagine: http://www.unideanellemani.it/uncinetto-a-forcella-istruzioni-per-luso). 

4 Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo Lavorate una fascia con diverse asole nell’asticella di destra e una in meno a sinistra (come spiegato nel passo n.2). Adesso con un lunghissimo ago raccogliete le asole sulla destra. L'immagine riporta ciò che è si deve formare dopo aver sfilato la fascetta dalla forcina. Fermate le asole centrali stringendole bene con più nodi e tagliate il filo in eccedenza.
(http://www.unideanellemani.it/uncinetto-a-forcella-come-lavorare-in-tondo)

5 Uncinetto a forcella: come lavorare in tondo Ora dovete chiudere la forma rotonda: infilate l’uncino nella prima maglia centrale della striscia e agganciate la maglia che inizialmente era stata lasciata in sospeso, poi chiudere con una maglia bassa. A questo punto le asole esterne vanno lavorate a piacere: le sagome circolari da realizzare sono infinite, sarà la vostra fantasia a suggerirvi i disegni e le forme preferite.

Uncinetto: come utilizzare la forcella Come riciclare le bomboniere Come unire due gomitoli di lana Come decorare le tegole con la tecnica del decoupage

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide utili