10 errori da evitare quando si fa un orto urbano

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

L'orto urbano rappresenta una soluzione "green" davvero molto di moda. Sono infatti molte le persone che, pur abitando in contesti cittadini, desidera vivere nel verde e al tempo stesso beneficiare di tutte le bontà che la terra può offrire. Ecco quindi che occorre conoscere bene il modo nel quale costruire un orto in città. In questa guida vogliamo pertanto illustrarvi i 10 errori da evitare quando si fa un orto urbano.

211

Non innaffiare

L'errore più grande che commette soprattutto il neofita è quello di non innaffiare a dovere l'orto urbano. La conseguenza è il progressivo essiccamento delle piante, della frutta e delle verdure che si apprestano a germogliare. Occorre conoscere invece bene i momenti, le modalità e le quantità di acqua da somministrare al terreno per una crescita omogenea di tutte le colture.

311

Sbagliare la posizione delle piante

Altro errore da non fare è quello di sbagliare il posizionamento delle piante. Non tutti sanno che esistono delle piante che preferiscono crescere al sole, ed altre che invece prediligono l'ombra. E la stessa cosa vale per i vari frutti e le verdure che crescono in un orto urbano. La scarsa conoscenza dei prodotti della terra determina quindi errori davvero grossolani.

Continua la lettura
411

Non distanziare le piante

Uno sbaglio davvero imperdonabile è quello di non frapporre fra le varie specie da coltivare l'opportuna distanza. Ciò determina il rischio di veder crescere i singoli frutti uno sopra l'altro o a distanza troppo esigua. Nasceranno così prodotti cattivi, di aspetto non ottimale e dal sapore non buono. Quindi il consiglio è sempre quello di rispettare scrupolosamente le distanze consigliate e di attenersi alle indicazioni degli esperti vivaisti.

511

Immettere concime sbagliato

Per chi non è esperto di semina, immettere concime sbagliato rappresenta senza dubbio l'errore più frequente. Con la deleteria conseguenza che, a concime inadatto, corrisponderà frutto inappropriato. Ricordatevi inoltre di usare sempre prodotti concimanti di prima qualità e che siano provvisti di tutte le sostanze di cui il terreno ha bisogno. In tal senso, leggete sempre l'etichetta del prodotto-concime prima di acquistarlo.

611

Fornire luce insufficiente

Esistono alcune colture che necessitano specificamente di essere poste in zone molto luminose per proliferare e crescere nel modo giusto. Un altro errore è quello di offrire luce insufficiente a piante che invece ne vorrebbero molta. Le colture non esposte alla luce non saranno in grado di produrre alcun frutto e marciranno in brevissimo tempo.

711

Raccogliere i frutti anzitempo

Per la smania che a volte si ha di voler immediatamente godere dei frutti del proprio orto urbano, spesso si commette l'errore di raccogliere i frutti prima del tempo. Ogni specie ha invece le sue modalità di crescita e soprattutto di raccolta. Non siate precipitosi e informatevi sempre prima su quale sia il periodo migliore per cogliere un frutto ormai giunto a definitiva maturazione e pertanto pronto ad essere consumato.

811

Lasciare gelare le piante

L'orto urbano trasmette delle emozioni particolari, soprattutto nel momento in cui deve essere costruito o approntato. Ma occorre anche conservarlo nel modo migliore, senza commettere, ad esempio, l'errore di lasciare gelare le varie colture nel periodo invernale. L'utilizzo di prodotti anti gelo da cospargere su frutta e verdura rappresenta quindi una delle azioni più importanti da porre in essere.

911

Sbagliare stagione della semina

Altro errore molto comune che si commette nella realizzazione di un orto urbano è quello di sbagliare completamente la stagione della semina. Quando ciò si verifica, nulla fiorisce e i frutti non nascono. Prima della corretta semina è sempre opportuno preparare in modo adeguato il terreno, con la dissodazione e il ricorso a composti organici.

1011

Evitare la manutenzione

Come già in parte accennato, grave errore nel quale si può incappare è quello di non operare la giusta manutenzione nei confronti dell'orto. Perché costruire uno spazio verde in città non significa solo ammirare i suoi fantastici colori e godere dei suoi succosi prodotti, ma anche preservarlo da eventuali patologie, muffe, parassiti, attraverso un'opera di interventi continui o periodici.

1111

Non costruire i sostegni

Infine, un errore che si potrebbe definire "tecnico": quello di non prevedere, per alcuni tipi di colture, il supporto di specifici sostegni. Alcune piante, come ad esempio i pomodori, hanno bisogno di un sostegno per crescere in armonia e sicurezza. Il ricorso a strutture di sostegno, determina poi un altro importante vantaggio: quello di far crescere le piante in modo verticale, risparmiando così molto spazio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come realizzare un orto urbano verticale con un pallet

Per chi abita in città e quindi non può disporre di un orto tradizionale, vi sono molte possibilità tuttavia di poter realizzare in poco tempo e con pochissima spesa uno spazio dedicato alla crescita di ortaggi, frutta e verdura. Basterà solo avere...
Giardinaggio

Come richiedere un orto urbano

Per tutti coloro che abitano delle città e che hanno sempre sognato lussureggianti giardini, possono realizzare il proprio sogno richiedendo un orto urbano. Che si tratti di un balcone o un terrazzo, un giardino urbano può effettivamente essere molto...
Giardinaggio

Orto: gli errori da non fare

Da alcuni anni si fa sempre più strada il desiderio di coltivare da sé del cibo genuino. Nascono sempre più orti nei nostri giardini e nelle nostre terrazze. Per molti è una riscoperta di tradizioni antiche, che ci riconnettono alla natura. Curare...
Giardinaggio

Errori da evitare nella coltivazione dell'orto

Molte persone che vogliono entrare nel campo della coltivazione dell'orto, tendono a fare errori che spesso vengono sottovalutati per mancanza di tempo o per fare meno lavoro perché non si ha voglia. A dispetto di tutti i libri di giardinaggio o corsi...
Giardinaggio

10 errori da evitare quando si inizia a coltivare un orto

Si fa sempre più diffusa l'intenzione di iniziare a coltivare un orto. Che sia in un angolo del giardino o in una piccola area del balcone o del terrazzo sempre più italiani abbracciano questa passione. Alcuni lo fanno semplicemente come hobby altri...
Giardinaggio

Come realizzare un piccolo orto in casa

Son tante le persone che al giorno d'oggi si dedicano alla cura di un piccolo orto personale, sia per una forma di risparmio sia per il gusto migliore e nutriente degli ortaggi che si vanno a coltivare, o del profumo sempre fresco delle erbe. Non richiede...
Giardinaggio

Come concimare l’orto

La concimazione del terreno è un'operazione fondamentale e necessaria al mantenimento, in buona salute, del nostro orto e delle piante che lo compongono. Naturalmente, praticando noi stessi questa utile e necessaria operazione, avremo la reale opportunità...
Giardinaggio

Giardinaggio: guida ai concimi per l'orto

Dedicarsi al giardinaggio non solo è un bellissimo hobby, ma per molte persone è una vera e propria passione. Che si tratti di curare una pianta da fiori, o di creare un vero orto o un giardino, la cura delle piante è un qualcosa di davvero appassionante....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.