10 idee per riciclare la carta velina

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Quando si pensa alla carta velina viene in mente la carta carbone con la quale disegna il paio perfetto: al fruscio della carta velina associamo l'odore della carta copiativa o viceversa, perlomeno se siamo nati prima del boom delle macchine fotocopiatrici. Ma se la carta carbone è stata quasi definitivamente mandata in soffitta, la carta velina si presta ancora a molteplici usi. Tuttavia, quando ce la ritroviamo nelle scarpe o nelle borse appena acquistate, il primo impulso  è di farla scivolare nel pattume. Qui vi invito a riciclarla in maniera creativa e vi indico dieci idee di riutilizzo.

211

Pulizia degli specchi

Avete lavato uno specchio ma ancora riuscite a intravedere delle minuscole macchie nere sulla sua superficie? Potreste ammorbidirle con dell'olio, lasciare asciugare e quindi passare la carta velina onde evitare di graffiare la superficie.

311

Cartina per sigaretta

Avete voglia di fumare una sigaretta postprandiale ma non avete più cartine? Ebbene, potreste evitare di andare dal tabacchaio: recuperate della carta velina e la ritagliate senza badare troppo alla forma. Vi rollerete la sigaretta fai da te per antonomasia. Avessimo anche un campo di tabacco nel giardino...

Continua la lettura
411

Centrotavola fai da te

Avete della carta velina stropicciata di cui non sappiamo che fare? Fatene un bel centrotavola a forma di rosa. Semplicemente così: raccogliete tanti rametti quante sono le rose che volete realizzare, ritagliate piccoli quadrati o cerchi di carta velina colorata e ripiegateli irregolarmente fino a formare delle roselline da spillare alla base. Infine, attaccatele sui rami con della colla et voilà.

511

Fiocco per carta regalo

La carta velina colorata è in special modo indicata per impacchettare i regali che vogliamo siano originali e memorabili. Ci si può scrivere sopra usandola come un biglietto d'auguri, per esempio, oppure la si può piegare opportunamente e comporre una rosa a mo' di fiocco.

611

Zucca ripiena di caramelle

A proposito di carte veline dai colori sgargianti, avete mai provato a utilizzare quella arancione per fare zucche da regalare ai bambini ad Halloween? Basta ritagliare due cerchi di carta della stessa grandezza e infilare caramelle tra uno e l'altro, prima di creare un pacco che racchiuda la dolce sorpresa. Legatelo in cima con del nastro adesivo verde e avrete il picciolo della zucca. Dolcetto o scherzetto?

711

Conservazione dei cappelli

La carta velina è ideale per incartare le scarpe di pelle o di camoscio, materiali che necessitano di ventilazione. I negozianti se ne servono anche per isolare una scarpa dall'altra all'interno della scatola. Potreste riusarla per conservare un paio di scarpe che non avete intenzione di calzare per qualche tempo. O ancora, potreste riempire con della carta velina un cappello tipo Borsalino, prima di foderarlo con la stessa e riporlo in armadio.

811

Carta da imballaggio

Negli imballaggi la carta velina non è ancora tramontata, anche se è stata affiancata ad altri materiali. Avvolge perfettamente e protegge in particolare articoli di profumeria, gioielleria, vetreria, oggettettistica per la casa. Possiamo in particolare riutilizzarla per imballare oggetti delicati onde evitare che vengano danneggiati durante il trasporto.

911

Fuoco finto

So come potreste abbellire il giardino. Appallottolate gli avanzi di carta velina rossa e arancione in modo da ricreare delle lingue di fuoco. Raggrinzite la superficie di alcuni rotoli di carta igienica (per esempio bagnandoli) e disponeteli a piramide per dare l'idea di una piccola catasta di tronchi. Ora, incollate le lingue di fuoco in cima a questa legna. La composizione sarà completa e ancora più verosimile se accenderete una torcia dietro alle fiamme. Accertatevi, beninteso, che a nessuno dei vicini venga in mente di chiamare i pompieri...

1011

Ciotolina fai da te

Se disponete di un palloncino e di carta velina colorata, potreste realizzare una ciotolina portaoggetti in men che non si dica. Gonfiate il palloncino e spennellatelo con una miscela di acqua e colla vinilica, dopo averlo appoggiato a un bicchiere di plastica dalla parte del nodo. Ricoprite la calotta superiore con delle strisce di carta velina che farete aderire perfettamente alla superficie del palloncino. Fate asciugare e infine sgonfiate il palloncino. Vi ritroverete con una bella ciotola colorata.

1111

Portapane colorato

Infine, un'idea semplice quanto bizzarra per stupire i vostri convitati speciali. Ricoprite il fondo di un cestino in vimini con fogli (o larghe strisce) di carta velina colorata e provate a servire il pane in questo raffinato portapane. In alternativa, potreste usarlo come portacioccolatini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come creare pon pon di carta velina

La creatività è una fonte inesauribile di idee originali e deliziose per rendere la nostra casa ancora più bella e armoniosa. Per una ricorrenza romantica, per creare un festoso clima natalizio o semplicemente per colorare un angolo un po' spento della...
Bricolage

Come decorare la carta velina

Liberare la fantasia e la propria creatività fa sempre bene e ci rende simpatici e originali. Oggi, in questa guida, vi spiegherò come realizzare delle originali carte da pacco, utilizzando della semplice carta velina da decorare con della vernice a...
Bricolage

Fiori di carta velina: come realizzarli

Se amate realizzare a mano delle piccole e graziose decorazioni con le quali rendere più bella la vostra casa oppure decorare degli oggetti e delle bomboniere realizzate a mano, potrete trovare interessante questo tutorial, rapido e facilissimo. Con...
Bricolage

Come Creare Un Portalume Con Carta Velina

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come realizzare un fiore a palla appendibile con la carta velina

Vuoi donare un'atmosfera unica a occasioni come matrimoni, feste o serate romantiche? Oppure hai semplicemente voglia di decorare in modo originale la tua camera? Il tutto spendendo pochissimo? Bene, la soluzione giusta per te sono i pom-pom di carta...
Bricolage

Come realizzare una civetta con la carta velina

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire come poter realizzare una civetta con l'utilizzo della carta velina. Grazie al bricolage ed anche grazie al metodo del fai da te, anche noi potremo con le nostre mani e con la nostra...
Bricolage

Come decorare una ciotola con la carta velina

L'uso della cartapesta è un semplice ma grazioso modo di decorare alcuni oggetti della casa, in modo da renderli più colorati o semplicemente più intonati con il colore dell'arredamento. Sebbene in passato l'uso della cartapesta fosse relegato all'asilo...
Bricolage

Come costruire un aquilone di carta velina

L'aquilone è un gioco molto amato soprattutto da bambini. Farlo volare su per il cielo, per loro, è un fenomeno che va oltre la magia. In alcuni casi l'operazione diventa più complicata del previsto, perché non è sempre facile fare in modo che il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.