10 piante da giardino per attirare gli uccelli selvatici

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le piante da bacca sono una fonte di sostentamento per gli uccelli selvatici del nostro territorio, specie in inverno quando procacciarsi il cibo risulta più difficile. Se abbiamo un giardino o un terrazzo, perché non piantare qualche arbusto per attirare e sfamare la fauna avicola? Inoltre la mattina sarà un piacere sentirsi circondati da cinguettii riconoscenti e imparerete a conoscerli meglio.
Non tutti gli arbusti sono idonei. Con questa guida vi catalogherò le 10 piante da giardino per attirare gli uccelli selvatici.

25

Occorrente

  • Arbusto da piantare, concime adatto
35

Il corbezzolo

È una pianta molto resistente, attira gli uccelli con i suoi fiori e i suoi frutti, è un sempreverde e fiorisce in autunno, non necessita di cure particolari, va irrigato solo al momento dell'impianto, in estate e in caso di prolungata siccità.
Il Sorbo degli uccellatori: pianta rustica con corteccia liscia e grigiastra, in primavera produce fiorellini piccoli in mazzetto, in autunno vengono sostituiti da bacche rosso brillante.
Callicarpa: ideale per giardini riparati e assolati, non ama il vento. Ha bisogno di terreni sciolti e profondi e non necessita di grandi annaffiature.
Il biancospino: è una pianta a cui è sempre stato dato poco valore negando la sua regalità nello svolgersi delle stagioni, a primavera in fioritura e a fine estate, quando le bacche s'incediano di colore.

45

Il prugnolo

Arbusto o folto alberello è alto tra i 2.5 e i 5 metri. I numerosi fiori compaiono a fine marzo, primi aprile e lo ricoprono tutto. La maturazione dei frutti avviene tra settembre e ottobre.
Il sambuco: attira molti tipi di volatili per i suoi frutti profumati, mentre invece i suoi frutti hanno l'aspetto di piccole bacche nere.
Il melo selvatico:piccolo alberello, può raggiungere i 3-6 metri di altezza. Fiorisce tra aprile e maggio e attira molto gli uccelli per il suo profumo.

Continua la lettura
55

Il perastro

Detto anche pero selvatico è un antenato del pero dei giorni nostri, infatti è difficile trovarne le differenze. È un albero che può raggiungere i 150 anni di età. Fiorisce da marzo a maggio e matura nella tarda estate, attira gli uccelli (specialmente merli, tordi, fringuelli) per la croccantezza dei suoi frutti.
L'agrifoglio:arbusto sempreverde, può arrivare fino a 10 metri di altezza. Cresce spontaneo in Italia nei boschi di montagna, ha foglie scure e fiori scarlatti ed è usanza regalarlo nelle feste natalizie come buon augurio.
La rosa canina: è la rosa spontanea più comune in Italia. Arbusto spinoso fiorisce da maggio a luglio, i suoi frutti raggiungono la maturazione nel tardo autunno.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire una vaschetta per uccelli con due insalatiere

Per chi possiede un giardino è bellissimo vedere, gli uccelli che beccano i semi. specie nella stagione invernale possiamo richiamare diverse razze. Vi piacerebbe creare con le vostre mani una originale mangiatoia per i vostri piccoli amici? In questa...
Giardinaggio

Come Difendere Le Giovani Piante Dagli Animali Selvatici

Le piante giovani e molto piccole sono facilmente esposte ad l'attacchi di piccoli animali erbivori selvatici o da allevamento, provocando in taluni casi dei danni non indifferenti. Gli animali selvatici possono compromettere la vitalità delle giovani...
Giardinaggio

Come coltivare le more selvatiche anche in giardino

I cespugli di rovo crescono selvatici in gran parte dell'America settentrionale, così come nei paesi mediterranei ed il succoso frutto che ci regalano è la mora. Ne esistono varietà provviste di tralci spinescenti così come privi di spine; chiaramente...
Giardinaggio

Come cercare gli asparagi selvatici

Gli asparagi selvatici sono dei germogli che crescono spontaneamente in tutta l'area mediterranea. Nascono da una pianta spinosa appartenente alla famiglia delle Liliacae. Gli asparagi puntano fuori in primavera e hanno un gusto forte e amarognolo. Vengono...
Giardinaggio

Giardinaggio: guida agli arbusti sempreverdi

Gli arbusti sempreverdi hanno una funzione essenziale nella realizzazione di un giardino: formano delle macchie e delle siepi colorate, che conferiscono un movimento ed un rilievo al vostro spazio verde per l'intero anno. Nella stagione invernale, infatti,...
Giardinaggio

Come attirare le farfalle nel giardino

Le farfalle sono degli splendidi animali dai mille colori, appartenenti all'ordine dei lepidotteri, che possiamo ammirare nella stagione calda, soprattutto se ci troviamo in prossimità della campagna. Purtroppo la loro presenza ha subìto un calo significativo...
Giardinaggio

Guida ai fiori che attirano farfalle

Non tutte le piante sono amate dalle farfalle, chi è amante delle farfalle questo lo sa. Le farfalle sono attirate e attratte dai colori, dai profumi e cosa molto importante dal nettare e dal nutrimento che possono trarre dai fiori. La guida ha lo scopo...
Giardinaggio

Come riparare il campo seminato

Tutti noi sappiamo che il clima, negli ultimi decenni, ha subito numerosi cambiamenti. Tutte le brusche variazioni che hanno afflitto il clima del nostro pianeta negli ultimi anni hanno, sfortunatamente, delle serie e pericolose ripercussioni anche sulle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.