10 regole per la corretta manutenzione della caldaia

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Quando il primo freddo inizia a farsi sentire, occorre già aver predisposto tutti gli strumenti necessari per garantirsi in casa il giusto grado di comfort termico. Quando dunque si rende necessaria l'accensione di una caldaia, occorre sempre che questo impianto riceva la corretta manutenzione. In questa guida vogliamo illustrarvi 10 regole d'oro per una corretta manutenzione della caldaia.

211

Fare un controllo periodico

La prima regola da seguire è quella di effettuare controlli periodici all'impianto. Non è detto che tali controlli debbano per forza avvenire a cadenza annuale, ma vanno comunque effettuati entro un periodo ragionevole di tempo. Esistono a tal proposito delle norme di legge molto severe e precise che indicano la cadenza esatta nella quale si deve provvedere al controllo della propria caldaia.

311

Contattare un esperto

La seconda raccomandazione che ci sentiamo di fornire è quella di contattare un esperto del settore, senza ricorrere a personale improvvisato e, per questo, del tutto impreparato. Avvalersi del parere di un esperto è condizione essenziale per una corretta manutenzione della propria caldaia. Non occorre mai derogare da questo basilare principio.

Continua la lettura
411

Leggere le istruzioni

Regola fondamentale è poi quella di leggere sempre con attenzione le istruzioni allegate all'impianto. Sarà proprio dalle istruzioni, infatti, che si potrà risalire alla periodicità degli interventi di manutenzione da effettuare. Le caldaie, infatti, non sono tutte uguali e non hanno le stesse caratteristiche.

511

Chiamare ditte abilitate

Non dimenticatevi di contattare solo ditte abilitate. Esistono infatti molte ditte che, pur disponendo di personale esperto nella manutenzione di una caldaia, non dispongono delle abilitazioni necessarie stabilite dalla legge. Verificate sempre, dunque, l'abilitazione delle ditte e la loro affidabilità, anche in termini di rispetto delle norme in vigore.

611

Controllare i fumi

Per una corretta manutenzione di ogni impianto è poi necessario il periodico e frequente controllo dei fumi. Il controllo va effettuato ogni 2 anni se la caldaia è a combustibile liquido. Mentre, se questa è alimentata a gas, il controllo dei fumi va fatto una volta ogni 4 anni. Il controllo dei fumi rappresenta una modalità di manutenzione fondamentale per rendere la propria caldaia sempre efficiente e sicura nel corso degli anni.

711

Evitare interventi fai da te

Una regola d'oro è anche quella di evitare controlli o interventi fai da te. Spesso ci si sente esperti di qualcosa della quale invece non lo si è, finendo il più delle volte per commettere imperdonabili errori che possono mettere a serio rischio non soltanto il corretto funzionamento della caldaia, ma anche la propria incolumità.

811

Intervenire al primo malfunzionamento

Un altro consiglio è quello di intervenire sull'impianto della caldaia già al primo malfunzionamento, anche se questo dovesse momentaneamente risolversi. Il consiglio è dunque quello di chiamare immediatamente un esperto per valutare un intervento di manutenzione a 360 gradi. Perché, come dice il vecchio adagio, "prevenire è sempre meglio che curare".

911

Pulire il bruciatore

Altro fondamentale intervento di manutenzione è quello relativo alla necessità di periodica pulizia del bruciatore. Verificate anche lo stato dello scambiatore di regolazione e non dimenticate di analizzare l'efficienza dell'impianto di areazione. Solo il corretto funzionamento di questi tre elementi vi garantirà le perfette potenzialità della vostra caldaia.

1011

Fare il rapporto di controllo

Al termine di ogni intervento di manutenzione effettuato da ditta o personale esperto ed abilitato, non dimenticatevi di richiedere la stesura di un dettagliato rapporto di controllo. Questo dovrà essere unito al libretto di istruzioni ed essere comunicato all'Autorità adibita al controllo degli impianti di riscaldamento.

1111

Pagare il giusto

Infine, un'ultima regola è quella di non voler risparmiare a tutti i costi per gli interventi di manutenzione. Occorrerà quindi sempre spendere il giusto ed imparare a diffidare di "trattamenti di favore" o interventi troppo economici o a buon prezzo. Il costo di un intervento di manutenzione per una caldaia (compresa la verifica di emissioni dei fumi) di solito può variare dai 100 ai 150 euro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare la regolare manutenzione ad una caldaia in Piemonte

La Regione Piemonte, con apposita Delibera della Giunta Regionale n. 35-9702 del 2008 ha recepito le disposizioni attuative della Legge regionale n. 13 del 2007 circa le "Disposizioni in materia di rendimento energetico nell'edilizia" per incentivare...
Casa

Come fare la taratura del minimo della caldaia

Per garantire sempre un perfetto riscaldamento e acqua calda alla vostra casa, è fondamentale eseguire le manutenzioni dell'impianto. Vi servirà a tenere sempre in forma la vostra caldaia e aiutarvi nel gestire le spese ad essa collegate, a volte diminuendo...
Casa

Come pulire il vaso di espansione di una caldaia

Molto spesso nella nostra abitazione ci troviamo a dovere eseguire alcuni piccoli interventi di manutenzione in modo da garantire sempre il perfetto funzionamento di ogni impianto ed elettrodomestico. Tuttavia per eseguire questi interventi, molto spesso...
Casa

Come abbassare la pressione della caldaia

Come si può facilmente intuire, uno degli elementi maggiormente importanti per il corretto funzionamento della caldaia, è la sua pressione: se quest'ultima risulta più bassa del dovuto oppure troppo alta, può causare una serie di importanti malfunzionamenti,...
Casa

Come mantenere la giusta pressione dell'acqua nella caldaia

La guida che andremo a sviluppare nei passi che seguiranno, che per la precisione saranno tre, si occuperà di manutenzione. L'oggetto della nostra guida sarà la caldaia, in quanto, come avrete già potuto comprendere attraverso la lettura del titolo...
Casa

Come Sostituire La Vecchia Termocoppia Della Caldaia

La maggior parte dei forni a gas utilizza un sensore di fiamma o una termocoppia (spesso denominata "accoppiatore termico"); entrambi sono dispositivi di sicurezza che rilevano la presenza di una fiamma e controllano il flusso di gas all'apparecchio....
Casa

Come installare una caldaia a gas

Con l'avvicinarsi dell'inverno, avere a disposizione una caldaia a gas che possa sia riscaldare l'acqua che portare calore nei vari ambienti è essenziale. Oltre a scegliere la caldaia in base alla metratura, per garantire una temperatura ideale in ogni...
Casa

Come fare uscire l'aria dal radiatore della caldaia

Sono davvero in tanti coloro i quali, grazie al metodo classico del fai-da-te, sono in grado di porre rimedio ai problemi casalinghi, che spesso sono soliti presentarsi, proprio quando non dovevano. Ecco perché abbiamo pensato di creare questa guida,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.