5 consigli per coltivare i peperoncini in casa

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

I peperoncini fanno parte di un genere di piante erbacee. Fioriscono in primavera e in estate e producono dei bellissimi fiorellini bianchi. Mentre, i frutti sono di forma e di colore diverso secondo la specie. Questi sono delle bacche che hanno una cava interna con dentro dei semini. Sono di origine Sudamericana e oggi vengono coltivati cinquanta varietà di peperoncino. Ogni genere di peperoncino si distingue per il gusto più o meno piccante. I peperoncini sono facilmente coltivabili. Ma, per ottenere un buon prodotto si devono utilizzare dei metodi giusti di coltivazione. Nella seguente lista indico 5 consigli per coltivare i peperoncini in casa.

27

Seminare in primavera

Il primo dei 5 consigli è quello si seminare i peperoncini in primavera. Questa è una delle tecniche di coltivazione migliore, per poi ottenere una raccolta sicura. Questa va fatta in un semenzaio. Mettendo i semi a una giusta distanza e in buchette profonde un centimetro per uno.

37

Adoperare terriccio morbido e ben drenato

Un altro consiglio è quello di adoperare terriccio morbido e ben drenato. Inoltre, questo deve contenere delle sostanze organiche. Nella prima fase della semina la terra va sistemata nel semenzaio, aggiungendo i semi. Dopo, quando la piantina germoglia, va inserita altra terra insieme alle piantine di peperoncino. Mescolandolo e compattandolo bene per sostenere la pianta.

Continua la lettura
47

Rinvasare in vaso

Rinvasare in vaso i peperoncini è un altro consiglio per coltivarli. Questo va fatto dopo quindici giorni della semina. Facendo attenzione, che risulti spuntata la quinta foglia dei peperoncino. Dopodiché, si possono trapiantare in vaso. Per ottenere una crescita rigogliosa, bisogna lasciare tra una pianta e l'altra una distanza di quaranta centimetri. Ovviamente, solo se i vasi sono grandi. Altrimenti conviene mettere una piantina per ogni contenitore.

57

Irrigare in modo adeguato

Irrigare in modo adeguato è un altro consiglio per coltivare il peperoncino in casa. Annaffiandolo regolarmente, ma evitando i ristagni idrici. Poiché, questi favoriscono lo sviluppo di marciume. Per evitare di rovinare la pianta è fondamentale controllarla spesso. Inoltre, si deve fare in modo di non bagnare le foglie e il fusto. Mentre, in estate le annaffiature devono risultare più frequenti.

67

Utilizzare fertilizzanti

L'ultimo consiglio per coltivare i peperoncini in casa è quello di utilizzare fertilizzanti. Questo è un modo per far crescere piante più grandi e cariche di peperoncini. Ovviamente, vanno utilizzati in maniera corretta. Evitando così, di rovinare la pianta. Per ottenere i migliori risultati occorre utilizzare prodotti che contengono azoto, fosforo e potassio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare i peperoncini in serra

I peperoncini sono una piante molto facile da coltivare quando è estate, ma estremamente delicata in Inverno. Le piantagioni di peperoncini vengono infatti sostituite nel mese di Ottobre per essere convertite in piante da ortaggio invernali, ma per chi...
Giardinaggio

Come coltivare peperoncini indoor

Se avete l'hobby del giardinaggio ed intendete coltivare qualsiasi tipo di pianta in un ambiente interno della casa, potete ad esempio cimentarvi nella riproduzione di peperoncini. Sicuramente otterrete un prodotto genuino e di alta qualità, senza andare...
Giardinaggio

Come coltivare i peperoncini sul balcone

Siete stanchi di non avere mai il peperoncino a portata di mano? Vi piacerebbe poterlo raccogliere fresco ogni volta che volete? Se ne avete la possibilità, non vi resta che coltivare una pianticella sul vostro balcone. L'operazione non è complicata...
Giardinaggio

Come coltivare in vaso i peperoncini a ciliegia

Il peperoncino è una pianta di origine americana che si è diffusa in tutto il mondo. Esso viene utilizzato in tantissime ricette in quanto dà un gusto particolare al piatto. Le varietà sono tantissime, grazie agli innumerevoli incroci; esse sono differenti...
Giardinaggio

Come coltivare peperoncini Habanero

I peperoncini vengono coltivati in diverse parti del mondo, ed ogni specie ha un sapore ed un colore specifico; infatti, quelli Habanero sono rossi, crescono in zone molto calde come il Messico e sono moto piccanti. Questa particolare specie è possibile...
Giardinaggio

Come trapiantare le piantine di peperoncini

Se hai effettuato la semina dei peperoncini e le piantine sono cresciute quanto basta per trapiantarle, l’operazione puoi farla seguendo delle linee guida ben precise. Per ottimizzare il risultato, ci sono tuttavia due punti chiave su cui devi focalizzare...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare la begonia in balcone

La begonia è una bellissima pianta ornamentale da giardino. Produce infatti delle foglie e dei fiori davvero splendidi. I colori dei fiori di begonia sono diversi, secondo le varietà. Ma tutti bellissimi ed attraenti. In particolare si può scegliere...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.