5 consigli per coltivare le zucchine

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La zucchina è un ortaggio comunemente usato nella cucina italiana, buono e versatile, può essere mangiato da solo o usato nella preparazione di varie specialità culinarie. Quasi sempre è presente negli orti domestici poiché la sua coltura risulta essere molto semplice. Questa guida offre 5 consigli per coltivare le zucchine anche ai meno esperti.

27

Scegliere il periodo di semina e il terreno giusto

Il periodo della semina ottimale è alla fine di Aprile a meno che non si disponga di una serra. Comunque si consiglia sempre di iniziare la coltura con una temperatura che sia almeno costante sopra i 10 gradi. La scelta del terreno deve tenere conto che queste piante richiedono un terreno ricco di sostanze organiche, per cui si consiglia di concimarlo con abbondante letame.

37

Irrigare adeguatamente

La pianta della zucchina richiede molta acqua per poter produrre numerosi frutti e soprattuto le grandi foglie. Per questo motivo si consiglia di irrigarle con costanza soprattutto appena piantate. Se non si dispone di un irrigatore automatico è necessario irrigarle almeno 3/4 volte a settimana. Nei periodi particolarmente caldi anche più spesso. È preferibile creare un solco intorno alla base di una quarantina di cm in cui dirigere il getto di acqua facendo attenzione a non bagnare le foglie. L'acqua che si deposita sulle foglie può creare problemi alla vegetazione soprattutto se viene colpita direttamente dai raggi solari.

Continua la lettura
47

Pacciamare per proteggere i frutti.

Un ottimo accorgimento è quello di pacciamare la base della pianta per evitare che le zucchine si poggino sul terreno bagnato e possano marcire. A questo scopo si possono mettere delle foglie secche, del fieno o anche dei teli intorno al fusto. Questa procedura aiuta anche a ridurre la crescita di erbe infestanti. Un consiglio aggiuntivo: Se avete un orto sicuramente vi sarà capitato di estirpare delle erbacce o di avere degli scarti della falciatura del prato. Potete mettere queste resti al sole e quando sono ben asciutti utilizzarli per la pacciamatura.

57

Raccogliere per favorire la produzione

La pianta delle zucchine è solitamente molto produttiva ma se vogliamo incentivarla a produrre di più dobbiamo raccogliere i frutti non appena giungono ad una dimensione di circa 10/15 cm. Questo vi consentirà anche di avere delle zucchine più saporite. Da ricordare che maggiore è la dimensione è minore è il sapore.

67

Prevenire irritazione cutanee

Sia le foglie che i fusti della pianta della zucchina possono in alcuni casi avere un effetto urticante a causa di quei peletti che presentano in superficie. Per evitare qualsiasi tipo di irritazione cutanea è consigliabile indossare dei guanti da giardinaggio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 consigli per coltivare la begonia in balcone

La begonia è una bellissima pianta ornamentale da giardino. Produce infatti delle foglie e dei fiori davvero splendidi. I colori dei fiori di begonia sono diversi, secondo le varietà. Ma tutti bellissimi ed attraenti. In particolare si può scegliere...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare il rosmarino

Quando si parla di spezie non può che venire in mente il rosmarino, ovvero una pianta sempreverde che regala estratti ideali per preparare molti piatti saporiti, come ad esempio l'agnello o altri tipi di carne alla griglia, il pollo arrosto oppure semplicemente...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare i peperoncini in casa

I peperoncini fanno parte di un genere di piante erbacee. Fioriscono in primavera e in estate e producono dei bellissimi fiorellini bianchi. Mentre, i frutti sono di forma e di colore diverso secondo la specie. Questi sono delle bacche che hanno una cava...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare il basilico in vaso

Il basilico è una pianta aromatica molto profumata che viene utilizzata in cucina per la preparazione e il completamento di molte ricette. Per cucinare un sugo, come ad esempio il basilico, o aromatizzare un piatto il basilico è l'erba aromatica ideale....
Giardinaggio

10 consigli per coltivare le peonie in balcone

Le Peonie, arbustive o erbacee, appartenenti alla famiglia delle si caratterizzano per il loro valore ornamentale. La varietà di peonia erbacea mantiene sempre al stessa altezza dato che si sviluppa in orizzontale mentre le peonie arbustive come gli...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe in terrazzo

L'aloe è un tipo di pianta estremamente noto per i suoi svariati effetti benefici, riscontrabili attraverso l'utilizzo di creme e gel appositi. L'aloe è fonte di vitamina B, fornisce rimedi contro la stitichezza, è un ottimo antiossidante ed è molto...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe

L'aloe è una delle piante grasse che contiene più benefici per l'uomo. Il gel realizzato con le sue foglie e con la sua linfa, è utilizzatissimo dagli estetisti e non solo. L'aloe ha infatti proprietà lenitive, idratanti e rinfrescanti. Tali caratteristiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.