5 consigli per coltivare un acero

Tramite: O2O 20/07/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'acero è un albero molto diffuso in Europa, Asia e Nord America. È una tipologia di arbusto di altezza medio bassa, infatti raggiunge in media il metro e mezzo. Naturalmente è una famiglia molto numerosa, quindi sono tantissime le tipologie che si trovano sparse per il mondo. È vero che ogni tipo di acero ha una diversa tipologia di coltivazione, ma tutti hanno in comune alcuni principi basilari. Questa guida si propone appunto di fornirvi una lista di 5 consigli per coltivare un acero.

27

Prediligere luoghi all'ombra

L'acero non è un arbusto che ama il caldo. Per questo quando si pianta un acero, è bene trovare un luogo all'ombra e ben ventilato. Non per niente l'acero, di natura, si trova in zone molto temperate e al riparo dal sole forte. Per questo è bene piantarlo in campagna o comunque in luoghi isolati rispetto al centro abitato, dove non si possono ottenere le condizioni ideali.

37

Non utilizzare insetticidi

L'acero è di per se un arbusto molto forte. Per questo non ha bisogno di aiuto contro gli agenti patogeni e gli insetti. Un aiutino può essere dato esclusivamente quando l'albero è molto piccolo e quindi ancora fragile. Ma in ogni caso è bene non esagerare, perché potreste avere un effetto controproducente.

Continua la lettura
47

Mantenere il terreno fresco

L'acero ha bisogno di un terreno sempre fresco e vivo, evitando assolutamente l'acidità. Per cui occorre fare in modo che il terreno non diventi acido, utilizzando terra fresca e smuovendo di tanto in tanto il terreno. Allo stesso tempo, un terreno troppo alcalino o calcareo è in egual misura sconsigliato. Occorre riuscire a trovare una via di mezzo e mantenerla tale utilizzando gli accorgimenti del caso.

57

Garantire un buon drenaggio

Il terreno intorno ad un acero non deve mai risultare disidratato. Infatti se un acero adulto non necessita di molta acqua, per far fronte a periodi di siccità deve comunque poter attingere dal terreno le risorse necessarie al suo sviluppo. Per cui è bene garantire un ottimo drenaggio del terreno, in modo che non si formino ristagni d'acqua e allo stesso tempo non si secchi. Se ci troviamo di fronte a degli esemplari di acero molto giovani, allora è bene aiutarli innaffiandoli regolarmente.

67

Aiutare la crescita con del concime

La crescita di un giovane acero può essere supportata attraverso la regolare aggiunta di concime al terreno. Il periodo ideale è l'autunno, quando cominciano a cadere le foglie. Il concime ideale è infatti un composto di letame insieme a foglie cadute dall'albero stesso. Se invece preferite concimare in primavera, allora dovete utilizzare un concime chimico. Evitate i concimi che contengono azoto, in quanto ritardano la fuoriuscita dei germogli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare un acero giapponese

L'hobby del giardinaggio richiede molto più impegno di quanto ci si possa aspettare. In realtà, richiede inoltre anche delle competenze e conoscenze specifiche, che consentano di ottenere dei risultati soddisfacenti. In questa guida presteremo maggiormente...
Giardinaggio

Come curare l'acero giapponese

Gli appassionati di giardinaggio sanno sicuramente che l'acero è un albero molto diffuso nei giardini giapponesi, e per coltivarlo è soggetto ad una costante cura e opera di manutenzione in modo che possa crescere rigoglioso e ricco di foglie. In riferimento...
Giardinaggio

Come potare l'acero

Se avete un acero nel vostro giardino e vi state chiedendo come e quando potarlo siete capitati nel posto giusto. Avere un giardino, e soprattutto, averlo ben curato è il sogno di molti. A volte il poco tempo o la scarsa esperienza portano a commettere...
Giardinaggio

Come potare un acero bonsai

L'Acero Bonsai ha origini orientali. In natura esistono specie diverse, tra cui: l'Acero Kiyohime, il Deshojo, il Nomura e tante altre. È bene posizionarlo in una zona non esposta 24 ore su 24 al sole. Innaffiarlo ogni giorno, soprattutto quando inizia...
Giardinaggio

Come potare un acero

Avere un bel giardino con piante ed alberi che garantiscono una fioritura rigogliosa fa piacere a tutti, ma gestirlo non è facile come molti possono pensare. Infatti piante, terreno, fiori ed erba vanno seguiti con costanza e con diversi metodi di manutenzione...
Giardinaggio

Come potare gli alberi di acero

Uno degli alberi più belli che può essere coltivato è sicuramente l'acero, il quale può produrre enormi foglie delicate e colorate nella stagione autunnale, fornendo grandi zone d'ombra in estate. Si tratta, dunque, di un albero molto elegante in...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare la begonia in balcone

La begonia è una bellissima pianta ornamentale da giardino. Produce infatti delle foglie e dei fiori davvero splendidi. I colori dei fiori di begonia sono diversi, secondo le varietà. Ma tutti bellissimi ed attraenti. In particolare si può scegliere...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.