5 consigli per coltivare un girasole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando pensiamo a dei fiori, subito ci vengono in mente i colori e i profumi e i vari significati che ogni fiore assume. Il fiore che più di tutti trasmette un senso di gioia e di allegria è, forse, proprio il girasole.  In questa guida troverete 5 utili consigli per coltivare un girasole, che lo vogliate mettere in balcone o in giardino.  Il girasole è una pianta molto facile da coltivare e mantenere: vi basterà tenere in considerazione alcune regole fondamentali da seguire.

26

La semina

Il girasole è di norma piantato in primavera, mentre ha la sua fioritura in piena estate.
Durante la semina, sia che si decida di effettuarla in vaso o direttamente sul terreno, dovrete tenere conto di un aspetto fondamentale della pianta: la sua grandezza.  Il girasole, pur presentando varietà di dimensioni ridotte, è solitamente una pianta di grandi dimensioni. Per la semina si consiglia di porre i semi in buche profonde almeno 5 cm e distanziate tra di loro di 30 o 40 cm, per lasciare spazio alle radici.

36

Il vaso e il terriccio

La pianta del girasole ha molte varietà e la maggior parte di queste raggiunge grandezze importanti: in quelle più grandi il gambo del fiore può arrivare anche ai 10 cm di spessore e la pianta raggiunge i 2 m di altezza.  Per la coltivazione in terreno queste varietà di girasole possono andare bene (attenzione sempre alla distanza tra ogni pianta), ma se volete coltivare il girasole in balcone, esistono varietà nane che arrivano a 50 cm di altezza. Inizialmente potete mettere i semi tutti nello stesso vaso ma in seguito dovrete trapiantare con molta cura i germogli (generalmente li potrete trovare dopo una settimana).
Non appena il girasole sarà arrivato a circa 8 cm di altezza, sarà necessario trapiantarlo in un singolo vaso o nel terreno.
Il terriccio deve essere ricco di sostanze nutritive come il fosforo e l'azoto: molto utile è la vermiculite.
Queste aiuteranno la vostra pianta a crescere sana e rigoliosa.

Continua la lettura
46

L'esposizione al sole

La fioritura del girasole avviene circa tra i 120 e i 135 giorni dopo la semina.  Il termine "girasole" deriva dalla propensione di questa pianta a girare verso il sole, comportamento denominato "eliotropismo". Per la pianta è indispensabile l'esposizione al sole per almeno 4 o 5 ore al giorno: senza tale esposizione il fiore si essiccherà.  Importante è anche che vi sia una temperatura tra i 12 e i 14 gradi.  Ricordate che il girasole è una pianta annuale, quindi una volta che sarà appassito, dovrete aspettare l'anno successivo per una nuova fioritura.

56

Irrigazione

Dovrete irrigare costantemente i vostri girasoli, poiché hanno bisogno di molta acqua.  Se coltivate in vaso, prestate attenzione al possibile ristagno di acqua.  Questo potrebbe causare malattie al girasole o non permettere alla pianta il normale assorbimento delle sostanze nutritive del terriccio.

66

Sostegno

Come già detto, il girasole è una pianta che può arrivare a grandi dimensioni.  È importante aiutare la pianta, soprattutto se in vaso, con un sostegno.  Potete utilizzare delle canne di bambù: legandole al gambo del fiore, lo aiuterete nella sua crescita, senza rischio che si possa spezzare.
Seguendo questi semplici consigli, il vostro giardino si arricchirà di splendidi e coloratissimi girasoli.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Consigli per realizzare una cappottiera a muro

Dedicarsi al fai da te è un'esperienza bellissima. Con questa vera e propria arte possiamo riciclare praticamente qualsiasi cosa; basta solo immaginazione. I bambini saranno felici di condividere questa passione con i genitori per costruire cose sempre...
Casa

Come imbiancare casa fai da te: consigli

Svolgere operazioni casalinghe fai da te è una tecnica che sta avendo sempre maggior successo. Forse per colpa della crisi economica, per la voglia di provare a fare esperienze nuove oppure entrambe le cose insieme. Molto spesso questo piccolo accorgimento...
Casa

Consigli per la manutenzione e la cura delle pareti interne in pietra

Tenere la propria casa nel migliore dei modi è un obbiettivo piuttosto importante. Infatti, che si tratti della sala da pranzo, della cucina o del soggiorno, non importa. L'importante è che sia soddisfacente per la persona e per gli ospiti. Uno dei...
Casa

Consigli per rendere green un balcone

Avete un piccolo terrazzino? Avete un buon pollice verde? Se sì, siete capitati nel posto giusto! In questa guida ci occuperemo infatti di alcuni consigli per rendere green un balcone. Questo infatti è bene utilizzarlo, ma essere in grado di farlo al...
Casa

10 consigli per togliere l'odore di pittura da una stanza

Avete appena pitturato casa ma un forte odore di vernice invade ogni stanza rendendo gli ambienti nauseanti. L'aria che respirate, oltre ad essere ipoteticamente nociva (dipende dalla tipologia della pittura. Non tutte le marche producono vernici tossiche)...
Casa

10 consigli per un trasloco efficiente ed economico

Di questi tempi il cambio di casa di non è una cosa da sottovalutare. Ultimamente, con gli alti e bassi della nostra moneta, il trasloco è una delle tante possibili opzioni di risparmio per la famiglia. Ma non sempre è semplice organizzare un trasloco...
Casa

10 consigli per difendersi dai furti in casa

Purtroppo negli ultimi anni i furti in casa sono cresciuti esponenzialmente, probabilmente anche a causa della crisi economica che ha colpito il nostro paese. Per questo è meglio non farsi trovare impreparati e cercare di adottare almeno alcuni dei sistemi...
Casa

Consigli per manutenzione e la cura del pavimento in legno

Per completare un appartamento in costruzione o in fase di ristrutturazione si possono decidere varie soluzioni e considerando la pavimentazione la si può realizzare, tra le tante designate che oggi esistono, in parquet. Tramite questa guida vi darò...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.