5 consigli per decapare un mobile in legno

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Tra le varie tecniche di decorazione del legno, ne esiste una che prevede il cosiddetto decapaggio della superficie. Si tratta in sostanza di rifinire la parte volutamente in modo grezzo, e quindi adattarla ad un ambiente rustico o in una stanza in stile shabby chic. La tecnica tra l'altro ritorna utile per restaurare del legno che si presenta in cattivo stato, e con evidenti difficoltà di levigatura. A tale proposito, ecco una guida con 5 consigli per decapare un mobile in legno.

26

Usare una spazzola di ottone

Se abbiamo un mobile la cui impiallacciatura appare con antiestetiche screpolature, oppure in alcuni punti è del tutto mancante, possiamo intervenire con il decapaggio. Nello specifico si tratta di usare una spazzola di ottone e grattare tutta la superficie, fino a compattare le parti più scrostate, e poi proteggere il tutto con del flatting trasparente.

36

Applicare solo la cementite

Un altro esempio di decapaggio che può far ritornare come nuovo o quantomeno rendere elegante un mobile che si presenta vistosamente invecchiato, consiste nel procedere con la seguente operazione. In questo caso è sufficiente applicare solo della cementite rendendola abbastanza cremosa, tale da creare striature e spessori che se ben distribuiti, donano un tocco di eleganza in più alla struttura, rendendo quindi il mobile adatto per esporlo in una stanza arredata in stile shabby chic.

Continua la lettura
46

Fissare il colore con una spugna

Anche una spugna, può ritornare utile per fissare il colore su una superficie lignea di un mobile. L'applicazione avviene tamponando la spugna sul mobile, e in questo caso l'ideale è usare quella di mare, in quanto presenta dei fori naturali abbastanza ampi ed irregolari, adatti per creare un effetto decorativo davvero niente male.

56

Utilizzare un rullo a buccia d'arancia

Un metodo per decapare un mobile che sicuramente è il più veloce di tutti, è quello di utilizzare un rullo con una trama a buccia d'arancia. Anche in questo caso non è necessario seguire delle linee specifiche, in quanto la struttura di cui il rullo si compone è in grado di compattare il colore prescelto per la finitura.

66

Usare un godrone per decori

Infine è importante sapere che in commercio esistono i cosiddetti godroni, che sono disponibili di svariate misure e con delle trame diverse. Nei negozi di ferramenta è infatti, possibile trovarne alcuni con le classiche trame stile impero (strisce parallele inclinate), oppure con dei semplici puntini. L'uso di questo utensile è abbastanza semplice, in quanto basta tinteggiare il mobile, e dopo che la vernice si è essiccata si esegue la godronatura, sfruttando l'apposita rotella che rende agevole il lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire un mobile in legno per acquario

In commercio esistono acquari di varie dimensioni e modelli; questi possono essere piccoli, medi e grandi. Gli acquari sono realizzati in vetro, contengono acqua e quindi pesano abbastanza addirittura arrivano anche intorno al quintale. Negli acquari...
Altri Hobby

Consigli per usare bene il pirografo sul legno

Il legno è un materiale che si presta a tantissime diverse lavorazioni, una di queste lavorazioni viene effettuata con la tecnica della pirografia, ovvero, l'incisione sul legno. Tali incisioni, sono rese possibili grazie al calore che passa attraverso...
Altri Hobby

Come rivestire un mobile in foglia argento

Se avete un mobile in legno e il colore non vi soddisfa più o non è adatto al contesto di arredo che avete impostato, potete apportare delle modifiche seguendo delle linee guida ben precise, e optando per il rivestimento con le foglie d'argento. Il...
Altri Hobby

Come rivestire un mobile con le foto

Se abbiamo un mobile ed intendiamo rifinirlo in modo elegante ed originale, lo possiamo fare utilizzando delle foto. Quest'ultime, se rappresentano paesaggi, castelli o mulini, si adattano molto bene sia per un mobile classico che rustico. In entrambi...
Altri Hobby

Come fare un mobile porta tv con i pallet

Creare mobili con i pallet è una vera e propria moda. Questo materiale è molto economico, facile da lavorare e si adatta ad assumere le più svariate forme. Riuscire a creare un mobile con i pallet non è difficile. Infatti i pallet sono facili da assemblare...
Altri Hobby

5 modi per recuperare un vecchio mobile

Se volete essere alla moda il “must” da seguire è quello del recupero di vecchi mobili. L’attenzione all’ambiente, la lotta contro lo spreco spinge alla rivisitazione di mobili trovati nelle cantine o di cui ormai siete stanchi. Un vero e proprio...
Altri Hobby

Come stimare il valore di un mobile antico

La casa rappresenta un luogo dove sentirsi a proprio agio. Infatti le varie stanze vengono arredate in base ai propri gusti personali. Vi sono moltissimi stili per ricreare il salotto o la camera da letto. Per esempio lo stile moderno, minimal, shabby...
Altri Hobby

Come utilizzare l'impregnante per legno

Con il passare del tempo i mobili in legno tendono a rovinarsi a causa di agenti esterni. Per mantenerli sempre belli e lucenti è necessario prendersene cura nel miglior modo possibile. Il legno è infatti un materiale particolarmente delicato, al quale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.