5 consigli per mantenere il prato in autunno

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La stagione autunnale è quella più indicata per riportare il terreno alle condizioni ideali, per farlo riprendere dallo stress estivo e per prepararlo all'inverno nel migliore dei modi. Con il riscaldamento del terreno dovuto alle temperature dell'estate, mentre il clima invece si raffredda, si creano le situazioni più appropriate perché le radici crescano bene ed il prato si ispessisca a dovere; le radici profonde infatti aggiungono nutrienti e materia organica al terreno. A tal fine vedremo, nei passi seguenti, 5 consigli per mantenere il prato in autunno.

26

Occorrente

  • Prato, acqua, fertilizzante, spruzzatore, attrezzi da giardino (rastrello, spatola, cesoie ecc.)
36

L'erba, alla pari delle piante, ha bisogno di acqua, luce ed aria per poter crescere bene; pertanto è solo migliorando l'efficienza di questi fattori che si possono ottenere risultati davvero ottimali. Un suggerimento da non sottovalutare affatto è quello di eseguire l'aerazione del prato; per l'aerazione minima basterà pulire il prato bene a fine autunno e dare una buona rastrellata ogni primavera. Ma per arieggiare ulteriormente il suolo e le radici, sarà necessario eseguire sistematicamente dei buchi all'interno del terreno, scegliendo diversi metodi di aerazione a seconda delle dimensioni del prato stesso.

46

Per quanto concerne la fertilizzazione del prato, il periodo migliore per farlo è agli inizi dell'autunno. Invece, per quanto riguarda la scelta del fertilizzante, sarà bene utilizzarne uno organico, in quanto migliorerà la salute del terreno. Il momento migliore per applicare i prodotti chimici è quello in cui cominceremo a scorgere le prime erbacce, ovvero prima della semina o quando gli insetti sono in piena attività. Applicate il fertilizzante con uno spruzzatore pronto per l'uso, che abbia la capacità di mescolare i prodotti chimici liquidi con l'acqua direttamente dal tubo del giardino. Servendovi di una spatola da giardino, mescolate il concentrato e applicatelo.

Continua la lettura
56

L'erba del prato va tagliata in modo corretto, ossia usando sempre delle lame bene affilate ed evitando assolutamente di tagliare il prato quando l'erba è bagnata. Un altro suggerimento è quello di tagliare l'erba di non più un terzo della sua lunghezza, ed in modo regolare, così che il tosaerba rimanga sollevato fino alla posizione più alta per i primi tagli. Il prato andrà annaffiato una volta la settimana, o al massimo ogni dieci giorni. Abbiate cura che che l'acqua raggiunga una profondità di dieci centimetri dopo ogni irrigazione e rimuovete le erbacce perniciose, avendo cura di togliere tutta la radice. Settembre e ottobre sono i mesi migliori per controllare le erbe infestanti a foglia larga perenni, come i denti di leone ed il trifoglio. In autunno le erbacce si preparano per l'inverno assorbendo nutrienti e amidi. Si consiglia di non rastrellare le foglie secche, in quanto migliorano il prato, aggiungendo materia organica e sostanze nutritive al terreno.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non rastrellate via le foglie secche!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 consigli pratici per un prato perfetto

Sognate da sempre un prato come quelli che si vedono nei giardini delle case inglesi o americane? Avete provato più volte a far crescere nel vostro giardino un prato verde e brillante ma non avete ottenuto i risultati sperati? Allora questa è proprio...
Giardinaggio

5 consigli per la cura del prato in primavera

L'inverno sembra non abbandonare la sua stretta morsa, ma in molti si è già proiettati verso l'arrivo della tanto attesa primavera. I colori, i profumi, i germogli che spuntano delle piante che abbiamo cercato di preservare dal freddo, la voglia di...
Giardinaggio

Come effettuare la manutenzione del prato

In molti pensano che la manutenzione del prato sia una pratica da effettuare solo durante la primavera e l'estate. Invece non è cosi, per avere un bel prato verde e curato in ogni suo aspetto ha bisogno di cure anche durante l'autunno e l'inverno, oltre...
Giardinaggio

Come eliminare le infestanti dal prato

Tutti i possessori di un giardino, prima o poi, si ritrovano a dover affrontare il problema delle piante infestanti, che oltre a minare l'estetica del prato, ostacolano la crescita delle altre piante. Nei seguenti passaggi, vi fornirò alcuni consigli...
Giardinaggio

Come far crescere rigoglioso il tuo prato

Un prato bello e rigoglioso è il miglior modo di "arredare" il proprio giardino. Crescere un prato non è difficile, e curarlo è un modo salutare di rilassarsi nel tempo libero. Un bel manto erboso uniforme regala luce ed allegria agli spazi all'aperto....
Giardinaggio

Come concimare il prato

Non è per niente facile avere un prato curato al meglio e solamente concimandolo adeguatamente, otterremo il miglior risultato e potremo goderci un verde intenso e rasserenante affacciandoci alla finestra che da sul nostro giardino, oltre che ad una...
Giardinaggio

Come avere un prato rigoglioso

Chi possiede un giardino sa bene quanto sia difficile mantenere in perfetta salute le piante che lo popolano e lo abbelliscono. In questa guida ci focalizzeremo su un elemento molto particolare soprattutto molto sollecitato, ovvero il prato. Avere la...
Giardinaggio

Come Preparare Il Prato In Inverno

Se nel vostro giardino avete un prato ed intendete prepararlo adeguatamente specie per il periodo invernale, potete farlo seguendo delle specifiche linee guida che alla fine vi consentiranno di ottenerlo in tipico stile inglese, ovvero ai limiti della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.