5 consigli per non far morire le piante durante le vacanze

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piante fanno parte della nostra vita e pur se dedichiamo ad esse tutte le nostre attenzioni, arriva un momento in cui decidiamo di fare una vacanza ed entriamo nel panico al pensiero: "come faccio con le mie piante?". Alcuni avranno la fortuna di avere una persona di fiducia che si prenderà cura del proprio "angolo verde".
Se però non avete una persona fidata alla quale lasciarle, non scegliete una persona a caso: se non siete sicuri della cura e delle attenzioni che questa persona darà alle vostre piante... Lasciate perdere e affidatevi agli accorgimenti di seguito elencati
Con questa articolo vediamo di illustrare 5 consigli per non far morire le piante durante le vacanze.

26

Annaffiatura preventiva

Se avete in programma una vacanza di pochi giorni, allora vi basterà semplicemente annaffiarle molto bene prima di partire. Dopo aver dato alle vostre piante una prima dose di acqua, aspettate qualche ora in modo da permettere al terreno di assorbire la prima parte e poi ripetete l’operazione. Per le piante del giardino potete provare invece con la pacciamatura: una tecnica che consiste nel ricoprire il terreno con uno strato di materiale che rallenta l’evaporazione dell’acqua mantenendo umido il terreno e favorendo il benessere delle piante. Vi basterà ricoprire il terreno con erba, foglie, paglia o ghiaie: proteggerete le piante e allo stesso tempo darete al giardino un tocco di colore in più.

36

Stratagemma della bottiglia

Se invece la vostra vacanza supera i dieci giorni allora è il caso di organizzarsi al meglio sia nel caso delle piante in vaso che di quelle del giardino. Innanzitutto dovete assicurare alle vostre piante un’abbondante riserva d’acqua. Conoscete l’antico stratagemma della bottiglia? Riempite una bottiglia di plastica piena di acqua e aiutandovi con la punta di uno spillo scaldato con un accendino, praticate dei buchi sul tappo e poi posizionatela nel terriccio a testa in giù. In questo modo la bottiglia rilascerà l’acqua a poco a poco permettendo alla pianta di mantenere la giusta idratazione.

Continua la lettura
46

Luce

Non fare buio ma lasciare le persiane o le veneziane aperte in modo che la stanza sia illuminata. Le piante che solitamente teniamo in una posizione soleggiata o che durante l'arco della giornata sono al sole spostiamole in modo che questo non avvenga così ridurremmo la traspirazione e quindi il consumo d'acqua.
Le piante sul balcone vanno invece addossate l'una all'altra, possibilmente nel punto più in ombra. In tal modo piante alte e basse si aiuteranno a vicenda. Quelle di dimensioni maggiori proietteranno la loro ombra su quelle più piccole, mentre queste ultime proteggeranno il terreno delle prime preservandone l'umidità.

56

Bacinelle colme d'acqua

Per assicurare alle piante un clima sufficientemente umido, è bene lasciare delle bacinelle piene d'acqua nelle zone a loro più prossime. L'aria umida tenderà così ad evitare un'eccessiva traspirazione e, di conseguenza, il consumo di acqua di irrigazione.

66

Vasi autoinnaffianti e sistemi d'irrigazione

Ci sono poi i vasi autoannaffianti, che dispongono di un'intercapedine per la riserva d'acqua, che viene rilasciata gradualmente per mezzo di stoppini o particolari membrane. In tal caso è però necessario travasare tutte le piante i giorni precedenti alla partenza.
C'è poi l'acqua gel, composta da fibre naturali (cellulosa) e acqua demineralizzata, che si presenta in flaconcini da inserire nel terreno esattamente come nel metodo della bottiglia rovesciata. Infine, con qualche soldo in più, si possono studiare degli appositi sistemi di irrigazione a goccia, muniti di un programmatore in grado di stabilire in modo personalizzato la quantità esatta e la frequenza delle irrigazioni giornaliere.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Tutti i rimedi per le piante rovinate al rientro delle vacanze

Ogni anno con l'approssimarsi del periodo estivo e precisamente il mese in cui si va in vacanza, un problema serio ci affligge; infatti, si tratta delle piante che rimanendo prive di cure, rischiano di deteriorarsi irrimediabilmente. Per ovviare a ciò,...
Giardinaggio

Come annaffiare durante le vacanze

Quando arrivano le meritate vacanze c'è molta allegria e frenesia, ma il problema sorge pensando alle amate piante che resteranno per qualche settimana senza la vostra super visione. Una soluzione potrebbe essere quella di incaricare qualche amico o...
Giardinaggio

Come curare le piante al ritorno dalle vacanze

La maggior parte delle persone possiede nelle piante sia all'interno che all'esterno della casa, e la maggior parte di questi durante la stagione estiva lascia la propria abitazione per un periodo più o meno prolungato, per godersi alcuni giorni di vacanza...
Giardinaggio

Come mantenere in salute le piante d'appartamento durante l'inverno

Le piante poste nel nostro appartamento, oltre a dare un tocco di gioia, di vita, e a personalizzare la nostra casa, proteggono la nostra salute, perché sono in grado di assorbire lo smog e di purificare l'aria. Dal momento che loro hanno un compito...
Giardinaggio

Cura delle piante grasse: 5 consigli utili

Le piante grasse, note anche come "piante succulente" sono famose per la loro capacità di adattamento ad ogni tipo di habitat, anche agli appartamenti, dove possono crescere rigogliose e dare soddisfazioni anche alla più scettica padrona di casa, grazie...
Giardinaggio

5 consigli per far vivere meglio le piante d’appartamento

Una bella pianta non solo può arredare una sala da pranzo, un ingresso o un angolino della propria casa, ma, udite udite, può apportare tanti benefici. Alcune piante assorbono gli odori, altre depurano gli ambienti, mentre le piante grasse risucchiano...
Giardinaggio

Le piante grasse: cure e consigli

Anche chi non ha il pollice verde può coltivare le piante grasse, poiché a differenza di quelle tradizionali con fiori, non necessitano di un'eccessiva manutenzione; infatti, non hanno bisogno di molta acqua, di cure particolari e neanche dell'esposizione...
Giardinaggio

5 consigli per disporre le piante in vivaio

Si dispone di un vivaio ma non si sa come organizzarlo? Niente paura, esistono delle specifiche strategie che consentono in breve tempo e con poche idee di allestire nel migliore dei modi uno spazio verde così ampio e variegato. In questa guida vogliamo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.