5 consigli per personalizzare la scrivania

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere una scrivania curata è una necessità di tutti, sia degli impiegati che sono a stretto contatto con il pubblico, sia di quelli che interagiscono con i soli colleghi e/o responsabili. Non è infatti solo l'abito a fare il monaco ma anche lo spazio fisico entro il quale si lavora: vi sono diverse regole da seguire, alcune più adatte ad ambienti giovani e frizzanti, altre che si cuciono addosso a locali più seri e raffinati. Ecco dunque 5 splendidi consigli per personalizzare la vostra scrivania, in base al lavoro da voi svolto e dal messaggio subliminale che volete comunicare a chi vi sta attorno.

26

Scegliere adeguate foto di famiglia o amici

Tenere sulla scrivania le foto dei propri cari è appropriato, indipendentemente dal lavoro che svolgete. Va fatta tuttavia una grande attenzione alla tipologia di immagini selezionate: all'interno di un ambiente serio, che vuole comunicare sicurezza, affidabilità, equilibrio, è bene scegliere foto nelle quali i volti sono sereni e sorridenti, come deve esserlo del resto il contesto. Per fare un esempio chiaro, gradevoli sono le foto del proprio matrimonio, anniversario, laurea. Meno adatte sarebbero quelle di una moglie o di un marito ritratti mentre fanno qualcosa di buffo o imbarazzante. Nel caso di un ambiente di lavoro fresco e dinamico, vale la stessa regola: portate con voi solo foto nelle quali comunicate brio, amicizia, felicità, lasciando a casa quelle che vi fanno molto ridere ma che, a rigor di logica, possono definirsi private. Anche la cornice assume un ruolo centrale: sceglietene una semplice ma che si contraddistingua in qualcosa. Lo studio di un artista e quello di un avvocato sono diametralmente opposti eppure esistono cornici dal design innovativo ed accattivante che andrebbero bene in entrambi i casi.

36

Mostrare emblemi dei propri successi

Sebbene mostrare con orgoglio il proprio credo o la propria appartenenza ad un pensiero politico non sia negativo, in ambito lavorativo è sconsigliato. Voi siete professionisti e chi vi gravita attorno deve affidarsi alle vostre capacità dunque niente soprammobili che rimandino a qualcosa di sacro o ad uno schieramento politico. Al loro posto, invece, esponete una targa commemorativa, l'emblema di una tappa importante della vostra carriera oppure un libro che avete scritto. Chi è all'inizio del proprio percorso professionale e non ha ancora conseguito riconoscimenti di questo calibro, dedichi invece un angolino ai biglietti da visita e ai dolcetti. Quando un cliente viene a trovarvi, invitatelo a prendere un dolcetto (create un mix tra caramelle e cioccolatini, in modo da garantire un'ampia libertà di scelta) e, al contempo, dategli il vostro biglietto da visita: lo prenderà con maggiore entusiasmo e, in questo modo, gli comunicherete da un lato serietà e dall'altro cura della clientela.

Continua la lettura
46

Esporre piccoli oggetti personali che rompono lo schema

Avete uno studio molto serio e ben curato? Non sarà di certo il disegnino ipercolorato che vi ha fatto vostra figlia a rovinare tanto rigore. Anzi, mostrare un pezzo "artigianale" di questa tipologia può creare un maggiore legame con clienti e colleghi che vivono solo stesso stato di grazia che solo la genitorialità può regalare. Alla stessa maniera, spezzare uno stile con piccoli dettagli personali, può amplificare o facilitare la comunicazione con gli altri. Non temete quindi di esporre un piccolo portafortuna che vi è stato regalato da una persona cara o qualsiasi oggetto che parli di voi ma che, apparentemente, contrasta con la linearità dello stile da voi scelto.

56

Riservare uno spazio ad un gioco antistress

Il lavoro che svolgete è indifferente: sia che siate iperimpegnati sia che abbiate la fortuna di poter oziare di tanto in tanto, avere un angolo antistress sulla scrivania è un toccasana. Ci si può affidare ad un piccolo giardino zen, all'esposizione di un bonsai, ad una clessidra liquida sensoriale calmante, al gettonatissimo pendolo di Newton o anche ad un gioco antistress. La scelta è veramente ampia, sia per ciò che concerne le dimensioni che per ciò che riguarda i gusti personali.

66

Apporre sulla scrivania un calendario da tavolo ed un planner

Lo so, di calendari ne abbiamo pure troppi e tendiamo a sfruttare le agende virtuali per tenere a mente tutti gli impegni. Tuttavia, personalizzare la propria scrivania con un calendario e/o un planner vi fa risparmiare molto tempo, più di quanto non si immagini. I giorni delle consegne, i meeting, gli appuntamenti presi, i pranzi e le cene alle quali dovete presentarvi saranno sempre sotto i vostri occhi e ciò vi semplificherà la vita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come rinnovare una scrivania con il decoupage

Se abbiamo una vecchia scrivania ed intendiamo rinnovarla, possiamo intervenire con una tecnica diversa dal solito; infatti, si tratta del cosiddetto decoupage che consiste nell'applicazione di pezzi di carta colorata, stoffa o pelle. In questa guida,...
Altri Hobby

Come fare un portaoggetti da scrivania a forma di cuore

Molto spesso le nostre scrivanie sono veramente disordinate. Bisogna a tal proposito prendere i giusti provvedimenti affinché tutto sia al proprio posto in maniera ordinata. In questa guida vedremo come realizzare uno strumento che potrebbe aiutarci...
Altri Hobby

Come personalizzare un paio di auricolari

Ormai impazza la moda di avere qualcosa di originale e unico anche nelle piccole cose. Se abbiamo un paio di auricolari che in genere utilizziamo per il nostro telefonino, possiamo in qualche modo personalizzarli e renderli molto più vivaci, grazie a...
Altri Hobby

Come Realizzare Un Datario Da Scrivania

Realizzare un datario è un progetto divertente sia per i bambini che per gli adulti. È possibile scegliere di crearne uno semplice o professionale, realizzato solamente con della carta e la colla, oppure utilizzando dei modelli presi da internet e degli...
Altri Hobby

Come riparare e personalizzare la sella di una bicicletta

Se abbiamo una mountain bike o una normale bici da strada, e la sella ha bisogno di essere riparata e nel contempo personalizzata, possiamo farlo senza rivolgerci ad un meccanico. Nei passi successivi ci sono alcuni semplici ed utili consigli, su come...
Altri Hobby

Come personalizzare la montatura degli occhiali

Di occhiali, che siano da vista o da sole, ce ne sono davvero una miriade in commercio, e per tutti i gusti. Fondamentalmente, esiste un occhiale per ciascuno di noi. Il segreto sta tutto nel riuscire a personalizzare il nostro oggetto e renderlo unico...
Altri Hobby

Come personalizzare un plaid

Le caratteristiche principali del plaid sono la morbidezza, la comodità e la possibilità di mantenere calda la temperatura del corpo proteggendolo dal freddo esterno. Tuttavia, esistono anche dei contro, poiché i plaid sono il frutto della produzione...
Altri Hobby

Idee per personalizzare il diario scolastico

Da sempre presente negli zaini degli studenti. Una perfetta guida, che fin dalla scuola primaria serve per annotare i resoconti scolastici e soprattutto i compiti assegnati. Sto parlando del diario scolastico, un complemento scolastico che non deve mai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.