5 consigli per seccare le ortensie

Tramite: O2O 09/10/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le ortensie sono una tra le piante più decorative che esistano. I loro fiori, infatti, presentano quasi una disposizione a grappolo e possiedono dei colori particolari e molto intensi, che vanno dal bianco al rosa al giallo, dal lilla al viola scuro, con delle caratteristiche sfumature e screziature. Inoltre, la loro profumazione delicata le rende piacevoli per decorare qualsiasi tipo di ambiente. Per consentire una durata maggiore di fiori è possibile essiccarli, così da poterli disporre come centro tavola o come decorazione in una stanza. Nei passaggi seguenti, a tale proposito, ci occuperemo di darvi 5 semplici consigli per seccare le ortensie.

27

Essiccamento con acqua

Come prima cosa dovrete scegliere i grappoli che più vi piacciono per colore e forma, quindi togliete i fiori e i rametti secchi e tagliate il gambo della lunghezza desiderata. A questo punto riempite un vaso con dell'acqua, facendo in modo che gli steli vengano ricoperti a metà, quindi lasciate i fiori così per circa quindici giorni, ovvero fino a quando si saranno seccati. Una volta secchi, toglieteli dal vaso e disponeteli dove preferite.

37

Essiccamento a testa in giù

Questo metodo per far seccare i fiori delle ortensie è molto semplice e consiste semplicemente nel recidere il grappolo di fiori che preferite e appenderlo a testa in giù in un ambiente fresco e non eccessivamente luminoso. Anche in questo caso occorreranno circa due settimane affinché i fiori si secchino completamente.

Continua la lettura
47

Pressatura

La pressatura è una tecnica che consente di seccare i fiori mantenendo inalterato il colore dei fiori, ma modificando la struttura del grappolo, che apparirà appiattito. Per applicare questa tecnica occorreranno due lastre di compensato tra le quali andranno posizionate una lastra di cartone e due fogli di carta forno: i fiori andranno posti tra il cartone e i fogli di carta forno, in modo tale che la carta possa assorbire l'umidità rilasciata dal fiore. Anche in questo caso saranno necessarie circa due settimane per ottenere dei buoni risultati.

57

Essiccamento tramite gel di silice

Per essiccare i fiori tramite questo metodo occorrerà un contenitore bello capiente, profondo e dotato di coperchio, e del gel di silice. Bisognerà riempire il contenitore di gel, andando a creare, sul fondo, uno strato di circa 2 cm. A questo punto si dovranno disporre all'interno i grappoli delle ortensie: questi dovranno essere messi a testa in giù, ben distanziati sia tra loro che dai bordi del contenitore e, inoltre, non dovranno toccare il fondo. A questo punto si dovrà procedere con ricoprire la parte restante dei fiori con altro gel, facendo restare fuori solamente i gambi. Infine, bisognerà chiudere il coperchio e lasciare il contenitore in un luogo fresco e asciutto per circa 4 giorni. Solo a questo punto si potranno togliere i fiori dal gel: basterà rimuovere gli eventuali cristalli formati e creare la composizione che più ci piace.

67

Essiccamento all'aria

Quest'ultimo metodo è il più semplice da applicare, ma non garantisce un risultato ottimale per quanto riguarda il colore e la resistenza dei fiori. Si tratta semplicemente di tagliare i grappoli quando sono ancora freschi e profumati e lasciarli seccare all'interno di un vaso, che andrà posto in un ambiente fresco, privo di umidità e di fonti di calore. Occorrerà circa una decina di giorni affinché il processo di essiccamento sia uniforme su tutto il grappolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eliminare i parassiti sulle ortensie

Le ortensie sono dei fiori ornamentali, grazie al loro colore, nate in Cina ed importate in tutto il mondo. È molto facile da coltivare sia in vaso che in giardino, e sono molto decorative dato che il colore dei loro fiori, muta in base al ph del terreno...
Giardinaggio

Come curare le ortensie

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori a capire ed imparare come poter curare le ortensie, nel modo migliore affinché possano essere ben fiorite e ricchi di colore. Le ortensie sono delle piante uniche e speciali, che possono essere...
Giardinaggio

Come stimolare la fioritura delle ortensie

Tutte le ortensie amano l'acqua. Il loro nome inglese (hydrangea) deriva dal greco "hydra", che significa "acqua", e "angeon", che significa "nave". Le ortensie si abbassano quando la pianta è troppo secca; tuttavia, la maggior parte di esse non ha bisogno...
Giardinaggio

Come dare colore alle ortensie

Tutti coloro che si appassionano al giardinaggio e vantano un pollice più o meno verde conoscono le ortensie. Queste piante, infatti, hanno un alto numero di estimatori fra chi vuole abbellire il giardino o il balcone. All'origine dell'apprezzamento...
Giardinaggio

Come essiccare le ortensie

Le ortensie sono tra i fiori più amati e presenti nei nostri giardini e balconi. Se desideriamo essiccarle per creare un grazioso elemento d'arredo per la nostra casa il procedimento non è difficile. Una volta essiccate, le ortensie potranno essere...
Giardinaggio

Come mettere a dimora le ortensie

Il pollice verde è un attitudine che si rende necessaria soprattutto nel mettere a dimora piante molto particolari, che richiedono una conoscenza approfondita del giardinaggio, come le ortensie.Sono delle piante ornamentali molto apprezzate e indicate...
Giardinaggio

Come coltivare le ortensie in vaso

Le ortensie sono delle piante ornamentale arbustive, che si caratterizzano per la loro grande infiorescenza sferica, quest'ultima è formata da tanti piccoli fiori di colore bianco, azzurro, rosa oppure rosse, le foglie di questa pianta si presentano...
Giardinaggio

Come coltivare ortensie

Il clima preferito per coltivare le ortensie è umido e temperato, senza grandi sbalzi di temperatura, anche se molte specie resistono fino ad una decina di gradi sotto zero. Le ortensie si spuntano specialmente nel periodo invernale ma sanno essere molto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.