5 consigli per utilizzare le viti autofilettanti

Tramite: O2O 18/07/2017
Difficoltà: media
17
Introduzione

Se dovete fissare dei pannelli di legno su materiali della stessa natura oppure sul cartongesso, invece di usare il trapano elettrico, potete sfruttare le viti autofilettanti. Queste ultime infatti si possono avvitare usando un normale cacciavite, e non occorre nemmeno tanta forza visto che i materiali descritti sono molto morbidi. A tale proposito, ecco una lista con 5 consigli per utilizzare le viti autofilettanti.

27

Assemblare una grande cornice

Un ottimo modo per utilizzare questa tipologia di viti autofilettanti, consiste nell'assemblare una grande cornice; infatti contrariamente alla colla, consentono di tenere insieme le aste con maggior sicurezza, tenendo conto del peso eccessivo del vetro oltre che del dipinto.

37

Fissare le parti di un mobile in legno

Anche per fissare le parti che compongono un mobile in legno creato con il fai da te, le viti autofilettanti si rivelano affidabili e garantiscono una tenuta maggiore e duratura. Tra l'altro l'assemblaggio del mobile diventa molto facile e soprattutto veloce, tenendo conto che non è necessario nemmeno accennare il foro con un punteruolo, bensì soltanto battere leggermente sulla testa con un martello, per poi avvitarle a mano con un cacciavite oppure con un trapano avvitatore.

Continua la lettura
47

Avvitare il cartongesso sull'alluminio

Dopo aver fissato dei listelli in alluminio su una parete in muratura con i fischer, invece di usare altri ganci simili a questi, possiamo avvitare i pannelli in cartongesso sfruttando proprio le viti autofilettanti semplicemente picchiettando sulla testa con un martello, e poi avvitandole fino in fondo con un cacciavite oppure con il trapano preposto a questa veloce funzione.

57

Assemblare dei listelli in ferro

A riguardo delle viti autofilettanti è importante sapere che in commercio oltre a quelle per materiali morbidi come legno e cartongesso, ce ne sono anche alcune specifiche per il ferro. In tal caso ritornano utili per assemblare tra loro dei listelli di questo materiale. Tuttavia è da sottolineare che per ottimizzare il risultato, sui listelli occorre praticare un foro della stessa lunghezza della vite e di almeno mezzo millimetro più sottile.

67

Fissare un corrimano

L'importanza delle viti autofilettanti è dunque riconosciuta, e non solo per la velocità d'uso, ma anche per la praticità; infatti, se ad esempio dobbiamo fissare un corrimano di legno su uno in ferro, allora dopo aver creato su quest'ultimo i fori con un trapano elettrico, basta semplicemente appoggiare il corrimano in legno e bloccarlo con le viti autofilettanti, in questo caso del tipo ideale per il materiale ligneo.

Potrebbe interessarti anche
Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come introdurre le viti nel legno compensato

Il legno compensato è un materiale che si utilizza piuttosto frequentemente nel bricolage. Grazie ad esso possiamo realizzare scatole e cassetti che restano intatti e non si deformano col tempo. Quando montiamo un mobiletto in legno compensato, dobbiamo...
Materiali e Attrezzi

Consigli per la scelta del cemento

Il cemento è un materiale molto importante in quanto è il legante più ampiamente utilizzato nel campo dell'edilizia. Oltre a scegliere le migliori marche, è necessario però controllare anche alcune cose prima di acquistarlo in quanto se ci sono delle...
Materiali e Attrezzi

Consigli sulla scelta della pittura per porte esterne

Le porte esterne risultano maggiormente esposte all'azione potenzialmente dannosa degli agenti atmosferici. Ed è proprio per questo motivo che occorre effettuare una scelta ancor più precisa per quanto riguarda la pittura da utilizzare. In questa guida...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Consigli per forare la terracotta senza romperla

La terracotta è un materiale molto versatile ed utilizzato in diversi ambiti sia del bricolage e fai da te, che dell'edilizia e delle piastrelle. È piuttosto economico e si presta a molteplici lavorazioni, anche da parte di principianti, in quanto è...
Materiali e Attrezzi

Consigli per la scelta del calcestruzzo

Il calcestruzzo è un agglomerato formato da un impasto di cemento, sabbia e acqua. Quest'ultimo incorpora e avvolge l'armatura metallica, costituita da tondini di acciaio dolce. L'impasto ottenuto dalle betoniere viene colato in casseforme di legno....
Materiali e Attrezzi

Consigli per calcolare l'errore della girobussola

La girobussola è uno strumento utilizzato nella navigazione marittima con il quale è possibile trovare la corretta direzione e la rotta che deve seguire una nave. In particolare, la girobussola determina sempre la direzione del Nord, seguendo specifiche...
Materiali e Attrezzi

Consigli sulla scelta della pittura per porte interne

Quando si decide di rinnovare le porte interne, è importante scegliere la pittura adatta. Il prodotto deve essere preso in base al materiale delle porte, per poi farlo aderire perfettamente. In commercio sono disponibili prodotti specificamente studiati...