5 diversi modi di coltivare le patate

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

La coltivazione delle patate può essere una passione o una necessità; ad ogni modo, si tratta di un'attività molto semplice che tutti possono svolgere. Inoltre, il sapore e la consistenza delle patate di produzione propria sono di gran lunga superiori a quelle comprate al supermercato, specialmente le varietà più precoci. Questi tuberi hanno bisogno di un clima fresco e non devono essere esposti per troppi giorni alla luce solare diretta, altrimenti si rischia di bruciarne le radici. Le patate possono essere coltivate in diversi modi, anche a seconda della zona e del clima. Nella seguente guida verranno spiegati 5 diversi modi di coltivare le patate.

28

Le patate devono essere piantate sotto il sole perché, anche se preferiscono un clima freddo, per una buona crescita traggono vantaggio dal sole. Il terreno dovrà essere smosso e non troppo pesante, i terreni argillosi non sono adatti per la coltivazione di questo alimento. Per quel che concerne il grado di umidità del terreno, non dovrà essere asciutto, ne troppo acquitrinoso, deve avere il giusto drenaggio, ad andrà adeguato per tale coltivazione, prima di procedere alla piantagione delle patate.

38

Il secondo metodo prevede che le patate da semina debbano stare una settimana esposte sotto il sole, in modo da farle germogliare. Un paio di giorni prima della semina bisognerà prendere la patata più grande e tagliarla in pezzi, ognuno dovrà avere almeno due gemme. Bisognerà poi sistemare il terreno, smuovendolo e liberandolo dalle eventuali rocce presenti.

Continua la lettura
48

Il terzo metodo, prevede l'annaffiamento delle pianticelle già sotterrate; le piante dovranno essere annaffiate la mattina, in maniera che a fine giornata queste si siano già asciugate, dopo cinque settimane si dovranno creare delle piccole collinette attorno alle piantine, il busto delle piantine crescerà e, ogni due 3 settimane, si potrà aggiungere un altro strato di terra, ogni strato aggiunto ad ogni piantina farà crescere altre patate.

58

Il quarto metodo prevede la raccolta delle patate novelle. Le patate novelle potranno essere raccolte circa dopo 2-3 settimane dall'inizio della fioritura: basterà scavare al lato del mucchietto di terra, raccogliendo le patate più grandi per poi ricoprire con il terriccio per procedere con questo metodo, aspettando altre 2 settimane.

68

Il quinto metodo prevede la raccolta delle patate mature: le piantine si seccheranno e, sotto ad esse, si saranno formate le patate mature. A questo punto, basterà scavare, raccoglierle e lasciarle riposare al sole sulla superficie del terreno per almeno 3 giorni. La raccolta delle patate avviene generalmente dal mese di luglio fino a fine ottobre, ma può variare leggermente in relazione al clima presente.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare le patate in casa

Nella seguente guida vi sarà spiegato come poter coltivare comodamente in casa vostra le patate. In questo modo potrete avere le patate fresche e certamente sane, perché non trattate con prodotti chimici e quindi nocivi per la propria salute. Iniziamo...
Giardinaggio

Come coltivare le patate nella paglia

Anche se molti ignorano questo tipo di coltivazione molto originale, coltivare le patate nella paglia, si è dimostrato un metodo di piantagione molto efficace e redditizio per chi è capace di seguire le regole di coltivazione specifiche. Un tipo di...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate

La patata è una pianta erbacea originaria del Messico e portata in Europa dalle flotte spagnole nel 1570. È un alimento fondamentale nell'alimentazione umana; in alcuni paesi dell'Europa centrale e occidentale costituisce in alcuni casi l'alimento base...
Giardinaggio

Come coltivare le patate idroponiche

Un'alimentazione sana include sicuramente le squisite patate. Fin dall'antichità, le patate hanno rappresentato un alimento gustoso e che si presta a tante ricette. Mangiate in modo semplice, cucinate in pietanze e piatti particolari, le patate sono...
Giardinaggio

5 modi per coltivare gli ulivi

Le piante di ulivo sono oggi coltivate in tutto il mondo, soprattutto a quelle latitudini che abbiano un clima mite e temperato. Queste rigogliose piante, che producono frutti inconfondibili (le olive), hanno bisogno di molto tempo ed attenzioni per crescere...
Giardinaggio

10 modi per coltivare i pomodori in giardino

In alcuni periodi dell'anno capita a tutti di avere una particolare voglia di creare un piccolo orticello in casa propria. Non stiamo parlando di una cosa così complicata né essenzialmente impossibile: senza dubbio serviranno le giuste attrezzature...
Giardinaggio

5 modi per coltivare il prato

Il prato è uno dei fattori principali quando decidiamo di acquistare la nostra casa. Infatti avere un prato ci permette di provare quella bellissima sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, per sentire la freschezza che sale dai nostri piedi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.