5 errori da evitare nel tinteggiare le pareti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A volte, quando si attraversando periodi economici non proprio felici, o semplicemente se si ha intenzione di mettersi in gioco e dimostrare le proprie capacità pratiche e manuali, si può decidere di ritinteggiare le pareti di casa. Per chi è esperto del settore, quest'operazione potrebbe sembrare piuttosto semplice, tuttavia, chi invece è alle prime armi con l'utilizzo del pennello, potrebbe trovarsi in difficoltà. Gli errori che possono essere commessi sono tanti e questa guida si propone proprio di illustrare i 5 errori da evitare nel tinteggiare le pareti. Tramite pochi e semplici passi tutti i dubbi saranno chiariti!

26

Usare il colore sbagliato

Potrebbe sembrare un'ipotesi azzardata, ma capita abbastanza frequentemente di scegliere il colore sbagliato. Pentirsene in seguito non servirà a niente e di certo non farà recuperare il tempo perso. Il primo consiglio, quindi, è di scegliere con attenzione il colore prescelto, immaginare come questo possa abbinarsi alla stanza e ai mobili e di fare una piccola prova, magari pennellando una piccola porzione di muro per farsi un'idea.

36

Sporcare

Tinteggiare le pareti non è di certo un'operazione "pulita". Non è raro fare vittime innocenti. I mobili sono i soggetti ideali in questo caso, vittime spesso di pasticci e incidenti non previsti. Il consiglio, quindi, è di radunare tutti i mobili al centro della stanza, in modo da allontanarli quanto più possibile dai muri. Il mobilio di sicuro ringrazierà e provvederà ad effettuare un bel sospiro di sollievo.

Continua la lettura
46

Trascurare i battiscopa

Altre vittime della vernice sono sicuramente i battiscopa. Sarà necessario ricoprirli con dello scotch di carta dallo spessore di circa 50 millimetri, in modo da evitare disastri. Non usate quello trasparente o il cosiddetto scotch "havana", di colore marrone. Questi ultimi infatti potrebbero lasciare delle macchie e rendere vano il lavoro fatto in precedenza.

56

Utilizzare muri non trattati

Prima di iniziare a tinteggiare sarà necessario preparare i muri, rimuovendo gli strati più superficiali (delle precedenti pitture) con una spatola. Successivamente si dovrà praticare la "rasatura", un'operazione che fa utilizzo dello stucco e che risulta piuttosto utile nell'uniformare le pareti. I dislivelli finali dovranno essere trattati con la carta vetrata.

66

Scegliere lo strumento sbagliato

Per la prima passata sarà necessario utilizzare il pennello. Quest'ultimo infatti riesce a far penetrare la pittura all'interno delle pareti. Per la seconda passata si dovrà invece usare il rullo, molto più leggero e facile da maneggiare, alle volte addirittura divertente da maneggiare.
Si potrà ora iniziare a tinteggiare, ricordandosi di partire dal soffitto e scendere verso il pavimento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare le pareti da tinteggiare

Se dovete tinteggiare pareti e soffitto di casa senza ricorrere ad un professionista, è necessario avere un minimo di conoscenze sulle tecniche e sui materiale che serviranno per “rinfrescare” il vostro ambiente. Per ottenere un buon risultato ed...
Casa

Come tinteggiare le pareti con lo smalto

Se non desiderate essere le ennesime persone che inseriscono le solite, abusate, piastrelle in cucina o in bagno, una soluzione potrebbe essere usare della vernice a smalto. La vernice a smalto è una pittura che permette di ottenere senza particolari...
Casa

Come tinteggiare le pareti con effetto puzzle

Pitturare le pareti, il soffitto, o anche gli infissi della propria casa costituisce l’elemento più importante per un generale rinnovamento degli ambienti, oltre a donare un senso di pulizia e di nuovo. L’arte della pitturazione, o, più propriamente,...
Casa

Come tinteggiare le pareti con effetti speciali: colore a calce

L'arredamento di una casa è il primo biglietto da visita per ogni ospite e averne cura è il modo migliore per sentirsi a proprio agio all'interno di un ambiente in cui vivere. Tinteggiare le pareti con effetti speciali può essere un buon metodo per...
Casa

Come tinteggiare le pareti con la pistola a spruzzo

La tinteggiatura delle pareti inizialmente veniva effettuata con la pennellessa, che era un grosso pennello capace di ricoprire in una sola passata una vasta superficie. Successivamente è stata sostituita dal rullo in quanto si era visto che sporcava...
Casa

Come tinteggiare il soggiorno

Tinteggiare il soggiorno di casa è un'operazione che richiede tempo e ragionamento, in quanto sarà necessario scegliere una tinta adeguata che possa adattarsi in modo armonico al mobilio, magari già presente, e che garantisca un'atmosfera quanto più...
Casa

Come tinteggiare ed eseguire una velatura su di una parete

La tecnica della velatura nasce dalla necessità estetica di antichizzare le pareti sia interne che esterne degli edifici, imprimendo loro quella patina di "vissuto" che solo il tempo saprebbe donare. Essa può essere utilizzata su superfici differenti...
Casa

Come tinteggiare una stanza con i pennelli

Tinteggiare una stanza non è soltanto un capriccio estetico, ma un importante aiuto all'igiene ed alla salute di tutta la casa: un muro pulito e verniciato da poco tende infatti a formare meno muffa e umidità, aumentando il livello qualitativo dell'aria...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.