5 gufi fai da te con il riciclo creativo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La moda del riciclo creativo ha due qualità, quello di mantenere allenata la fantasia e di creare a costo zero oggetti di decoro per la casa. Basta conservare qualche bottiglia di plastica vuota, dei cartoncini per le merende, i sacchetti per la spesa oramai logorati, ma anche vecchie maglie non più utilizzate, sciarpe, cinture. Tutto ciò che non serve può avere una seconda vita, basta solo un po' di dimestichezza e di buona volontà.
Proviamo a creare 5 gufi fai da te con il riciclo creativo.

26

Maschera di gufo colorata con cartone riciclato

Vi è mai capitato di acquistare le merendine e di avere in mano il cartoncino che le contiene? Non gettatela, potete fare una bella maschera per i bambini a forma di gufo. Generalmente le confezioni in cartone sono stampate con il marchio della casa produttrice, ma servitevi invece della parte interna, quella grigia, per disegnare il contorno del viso di un gufo. Trovate ispirazione da qualche disegno trovato su internet e ricopiate i bordi sul cartoncino. Ritagliate la sagoma e fate due fori per gli occhi. Colorate il gufo con i colori che più vi piacciono e, per fare gli occhi sporgenti, usate dei tovaglioli di carta appallottolati e incollati sulla maschera. Forate anche questi. Se volete vivacizzare la maschera con le piume, servitevi degli involucri di plastica delle stesse merendine, tagliateli a frange e create la barba del gufo. Incollate con colla vinilica o con la pinzatrice.

36

Gufetto in peluches fatto con i calzini

Se avete dei vecchi calzini, lavateli ben bene e procuratevi del cotone o delle calze di nylon per riempirle. Basteranno anche dei fantasmini. Riempite le calze con del cotone o delle vecchie calze di nylon fino a formare due palle. Una molto grande, l'altra più piccola per il viso. Chiudete le palle cucendole o utilizzando la pinzatrice. Decorate il corpo e il viso del gufo a piacimento. Potreste utilizzare i pennarelli indelebili o attaccare strass colorati, l'importante è che conferite alle due palle la fattezza del corpo e della testa di un gufo. Per gli occhi potreste usare del cartoncino bianco su cui disegnerete le pupille sgranate del vostro gufo. Unite il corpo e la testa con ago e filo o con della colla.

Continua la lettura
46

Soprammobile a forma di gufo

Quando vi regalano confezioni di cioccolatini, conservate le scatole, specificamente quelle in plastica a forma di palla, di campana o che comunque sono bombate. Se siete bravi nel decoupage, procuratevi della colla vinilica da miscelare in parti uguali con acqua. Ricoprite la scatola di cioccolatini con della carta assorbente o delle strisce di fogli di giornale. Cercate di fare 2 o 3 strati, in modo da ricoprire la scatola. Con lo stesso metodo cercate di uniformare quelle confezioni che sono bombate ma presentano forme strane. Una volta asciugato l'ultimo strato, passate una mano di colore bianca e disegnate le parti principali di un gufo, evidenziando gli occhi, il becco, le ali chiuse. Colorate con colori acrilici, pennarello o con ciò che preferite e passate una mano di colla vinilica pura per conferire lucentezza.

56

Guanto da cucina con gufo

I vecchi guanti da cucina, magari consumati o bruciati dalle pentole che avete preso dal fuoco, non gettatili via, ma riutilizzateli di nuovo come guanti rimettendoli a nuovo. Procuratevi una vecchia tovaglia da tavola o della stoffa che andrete a cucire attorno al guanto in modo da nascondere ogni parte rovinata. Create con della stoffa bianca (ad esempio quella di uno strofinaccio vecchio) gli occhi del gufo che attaccherete con ago e filo all'altezza del polso del guanto. Con due bottoni create le pupille. Con un pennarello indelebile cercate di disegnare il corpo del gufo facendo si che il pollice del guanto corrisponda alla coda.

66

Gufo porta oggetti

Infine, una cosa che potete avere sotto mano con cui creare un gufo fai da te utilissimo, sono i barattoli delle creme (per il viso o per il corpo) oramai finite. Se ne avete qualcuna, potete realizzare delle scatoline porta oggetti a forma di gufo da regalare o da tenere in casa a scopo decorativo. Prendete un barattolo. Non conta la dimensione, basta che lo laviate per bene eliminando ogni residuo di crema o di olio. Procedete con il metodo del gufo a soprammobile, ricoprendo la parte esterna della scatola con colla vinilica diluita con acqua, carta assorbente o strisce di giornale, una passata di pittura bianca. Potete utilizzare il barattolo per definire il corpo del gufo e creare la testa con una palla ricavata da un calzino riempito di cotone, o, se volete qualcosa di più fantasioso, disegnate il viso del gufo sul coperchio della confezione, mentre il corpo sul resto del barattolo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare dei gufi con il feltro

Se amate le lavorazioni realizzate con il feltro, in questa guida vi illustrerò un progetto davvero particolare e divertente che, a prima occhiata, può sembrare difficile, ma dopo un po' di pratica risulterà sempre più semplice. Nei passi a seguire...
Altri Hobby

5 idee di riciclo creativo per addobbare l'albero di Natale

Si sa che il Natale è il momento dell'anno più bello, dove si è circondati dalla gioia e dalla felicità. Tutta la famiglia, come di tradizione si riunisce per fare l'albero di natale: prima si monta la struttura portante, quindi la base che costituiscono...
Altri Hobby

Flaconi dei detersivi: 10 idee per il riciclo creativo

La spazzatura non è mai abbastanza. Basterebbe differenziare la plastica utilizzata dentro casa in una sola settimana per rendersi conto di quanti siano i flaconi dei detersivi, le bottiglie, le confezioni alimentari realizzati con un materiale così...
Altri Hobby

5 segnaposto con materiali di riciclo

Quando si vuole apparecchiare una tavola a regola d'arte occorre studiare i minimi particolari. Partendo dal centro tavola ai segnaposto che sono sempre indispensabili. Per renderla ancora più originale, quest'ultimi si possono realizzare con materiale...
Altri Hobby

10 idee per riciclare le calze in modo creativo

Ci sono tanti modi 'per ridurre lo spreco, praticando l'arte del riciclo. In questo caso, il fine è soprattutto quello creativo, in modo da unire l'utile al dilettevole e divertirsi durante la preparazione. Invece di buttare via quelle rotte, potete...
Altri Hobby

Lavoretti primaverili con materiale di riciclo

Per poter realizzare dei lavoretti originali da utilizzare durante la stagione primaverile, magari in occasione delle feste di Pasqua o, in ogni caso, per decorare la casa e celebrare così l'arrivo della Primavera, non è sempre necessario spendere molto...
Altri Hobby

5 idee per riutilizzare i barattoli di vetro in modo creativo

Molti alimenti vengono contenuti nei barattoli di vetro. Quest'ultimi, una volta consumati vengono regolarmente gettati via. Ma, volendo il materiale di scarto si può recuperare. Riutilizzando i barattoli di vetro in modo creativo. Le possibilità di...
Altri Hobby

Come fare una mangiatoia per uccelli con materiali di riciclo

Quando arriva la stagione invernale, per i volatili diventa senza dubbio più complicato procurarsi del cibo. Se siete degli amanti degli animali e volete aiutare gli uccellini a superare l'inverno, grazie a questa guida saprete come fare. Vi spiegherò,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.