5 idee per la cura delle piante da interno con poca luce

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere piante in casa è auspicabile per diversi motivi. Innanzitutto giovano alla salute, umidificando leggermente l'aria di casa. Grazie a questo riducono notevolmente la possibilità di contrarre raffreddori e rendono la pelle molto più fresca. Oltretutto permettono di coltivare un piccolo hobby, senza tuttavia impiegare troppo tempo e senza richiedere troppa fatica. In questa guida vi verranno consigliate cinque idee per la cura delle piante da interno con poca luce.

26

Una pianta non può sopravvivere senza luce, tuttavia alcune tipologie ne richiedono davvero poca. Il primo consiglio per prendersi cura delle piante da interno è quello di posizionarle nei punti più luminosi della casa. Sarebbe ideale trovare loro un piccolo spazio vicino ad una finestra. Se questo non fosse possibile si potrebbe anche tentare l'utilizzo di luce artificiale (lampade a mercurio, tubi fluorescenti), che permette alla pianta di ricevere la quantità giusta di luce anche nei luoghi meno soleggiati. Una volta scelto dove collocare la pianta, cercate di spostarla il meno possibile. Non è consigliabile spostare frequentemente le piante in luoghi differenti perché le foglie ne risentirebbero.

36

Per innaffiare la vostra pianta da interno, usate acqua a temperatura ambiente e svuotate sempre il sottovaso dopo circa un'ora. La frequenza dell'innaffiatura varia a seconda dell'umidità dell'aria e del tipo di pianta. Potete eventualmente decidere di acquistare dei vasi in terracotta. Hanno il vantaggio di trattenere più a lungo l'umidità rispetto ai vasi tradizionali e permettono quindi di innaffiare meno frequentemente le piante. Tra un'innaffiata e l'altra bisogna accertarsi che la terracotta sia ben asciutta. Tendenzialmente le piante da interni sopportano meno l'eccesso di umidità, quindi sarebbe opportuno non annaffiarle troppo frequentemente, una volta a settimana sarebbe l'ideale.

Continua la lettura
46

Parliamo ora di rinvaso. Il periodo più consigliabile in cui effettuare questa operazione sarebbe la fine dell'inverno. Ricordate che il rinvaso è un'azione che potrebbe risultare stressante per la pianta. Tenete sempre conto del ritmo di crescita della vostra pianta, favorirete in questo modo uno sviluppo più equilibrato. L'ideale sarebbe prendere un vaso leggermente più grande rispetto a quello precedente, per permettere alle radici di crescere senza eccessive restrizioni. Inoltre è molto importante riempire il nuovo vaso con del terriccio adatto.

56

Un consiglio ottimo per la cura della vostra pianta da interno, sopratutto per quelle che richiedono poca luce, è quello di usare del fertilizzante. Potete trovarlo in qualunque consorzio, o anche in supermercati ben forniti. Applicatelo tra marzo e fine settembre, nel periodo di crescita della vostra pianta.

66

Come ultimo consiglio: ruotate spesso il vaso, in modo che la vostra pianta da interno riceva luce, anche se poca, da tutte le parti. Rimuovete la polvere dalle foglie spolverandole spesso con un piumino. Ricordate, è veramente importante scegliere una posizione adatta per le piante: un posizionamento non adatto potrebbe provocare problemi nella sua crescita.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Piante da appartamento: come prendersi cura di loro

Chi ha il pollice verde si potrà circondare di piante in ciascuna stanza della casa. Sarà sufficiente rispettare le esigenze di ciascuna di loro. La gran parte delle piante da appartamento, infatti potrà essere messa in qualsiasi stanza della casa...
Giardinaggio

Come scegliere le piante da interno

Le piante in base alla specie a cui appartengono, si possono coltivare all'esterno ma anche all'interno, il che rappresenta un ottimo metodo per addobbare tavoli ed angoli della casa in modo armonioso, e tale da far vivere le persone che vi abitano,...
Giardinaggio

Cura delle piante grasse: 5 consigli utili

Le piante grasse, note anche come "piante succulente" sono famose per la loro capacità di adattamento ad ogni tipo di habitat, anche agli appartamenti, dove possono crescere rigogliose e dare soddisfazioni anche alla più scettica padrona di casa, grazie...
Giardinaggio

Come prendersi cura delle piante da appartamento

In questo tutorial sul giardinaggio vedremo come prendersi cura delle piante "da appartamento", chiamate così quelle piante (ornamentali) che non necessitano di un giardino e che con cure e attenzioni possono vivere in casa anche molti anni. Ne esistono...
Giardinaggio

Come aver cura delle piante grasse

Le piante grasse, dette anche piante succulente, rappresentano sfiziosi elementi di arredo della nostra casa e portano un tocco di natura ed eleganza tra le pareti domestiche. Si presentano in diverse forme dai colori variegati, con o senza spine, con...
Giardinaggio

Cura delle piante aromatiche: 5 errori comuni da evitare

Le piante aromatiche sono degli ospiti indispensabili dei nostri balconi o dei terrazzi. Non soltanto in quanto le erbe da cucina tenute in casa sono sicuramente più economiche e genuine rispetto ad altre, ma anche e soprattutto perché la cucina...
Giardinaggio

10 idee creative per decorare la casa con le piante

Le piante sono in grado di donare luce e armonia all'ambiente domestico. Sono davvero poche e persone che in casa non possiedono neppure una piantina: anche chi non ha il pollice verde, infatti, può scegliere di coltivare le piante grasse, che richiedono...
Giardinaggio

Piante: come aver cura delle gerbere

Le gerbere sono dei fiori molto simili alle margherite ma di dimensioni maggiori e che amano il sole, anche se fanno parte delle specie di piante "perenni". Coltivarle non è difficile, ma tuttavia per ottimizzare il risultato sono necessari alcuni fondamentali...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.