5 modi per riutilizzare i pantaloni rotti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Capita spesso di dover rinunciare a paia di pantaloni che ci hanno accompagnato a importanti momenti della nostra vita. Con il passare del tempo, per quanta attenzione possiamo metterci, si consumano! Il momento del distacco si rimanda sempre, perché non ci si vuole sbarazzare di ciò che è comodo e ricco di valore affettivo! Spesso però non sono nemmeno della taglia giusta, quindi il miglior modo per riuscirci è ridargli nuova vita attraverso un nuovo aspetto! Ecco in questa guida 5 modi per riutilizzare i vostri pantaloni rotti.

26

Realizzare una borsa

Il modo più semplice e conosciuto per riciclare i propri jeans è quello di realizzare una borsa con i pezzi rimasti. A seconda dei materiali a disposizione e della fantasia che vi caratterizza potreste realizzare borse più o meno originali e più o meno adatte a la vita da spiaggia o ad una serata in un pub. Non risulta difficile, semplicemente per il fatto che su internet trovate diversi tutorial e anche perché è abbastanza intuitivo.

36

Realizzare dei grembiuli

Una idea più originale e carina è quella della realizzazione di grembiulini per la cucina, che potrebbero anche essere semplicemente esposti invece che indossati. Potrete applicare dei merletti o delle decorazioni per adattarli ai colori della vostra casa in un modo facile e veloce.

Continua la lettura
46

Realizzare un braccialetto

Se proprio siete a corto di idee, tempo e pazienza potrete semplicemente staccare un pezzo dei vostri vecchi jeans e realizzare un braccialetto ricordo. Questo metodo è consigliato a chi semplicemente non vuole buttare del tutto quei pantaloni, ma sa benissimo che è meglio farlo!

56

Realizzare un peluche

L'idea più simpatica è quella di realizzare dei peluche. Invece di orsacchiotti e cagnolini meglio buttarsi su qualcosa di originale e semplice, come la realizzazione di una balenottera! Serviranno solo due diverse tonalità di jeans (una più chiara ed una più scura) e il bottone dei vostri pantaloni per completare l'opera. Riempitela di cotone idrofilo e ricucitela con ago e filo! È come dare vita ai vostri pantaloni dandogli un viso, donandogli un posto nel divano o sul vostro comodo letto... E finalmente potrete abbracciarveli senza apparire troppo strani!

66

Realizzare un portatelefonino

Che ne dite di realizzare porta cellulari con le tasche dei vostri pantaloni? Saranno utilissime nel caso in cui dobbiate caricare il vostro cellulare, perché non dovrete lasciarlo a terra, ma comodamente riposto e attaccato alla presa! Come vedete esistono diversi modi per riciclare i vostri vecchi e rovinati pantaloni, quindi è arrivato il momento di sbarazzarvene, dandogli un nuovo utilizzo!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare dei pantaloni pinocchietto

Il pantalone a pinocchietto, chiamato anche pantalone alla Capri è un indumento molto utilizzato durante gli anni 50, inventato dalla stilista Sonja de Lennart. Nato come indumento estivo venne successivamente modificato in lunghezza e tessuto e adattato...
Cucito

Come aggiungere le frange ai pantaloni

Se desideriamo aggiungere un po' di fascino ad un paio di vecchi pantaloni che non si portano più, possiamo considerare l'idea di aggiungere delle frange. Si tratta di un progetto fai-da-te facile e divertente, fattibile per grandi e piccoli, nonché...
Cucito

Come riutilizzare le sciarpe di lana

Negli ultimi anni va sempre più di moda l'arte del riciclo. Infatti moltissime persone evitano di buttare via oggetti e vecchi indumenti e li riutilizzano in svariati modi. L'arte del riciclo ha coinvolto tutti che mettono in campo la loro creatività....
Cucito

Come fare un orlo ai pantaloni a mano

Quando si acquista un paio di pantaloni presso un negozio di abbigliamento, è inevitabile che la lunghezza delle gambe debba subire alcune modifiche. Spesso, infatti, i pantaloni si rivelano troppo lunghi, oppure necessitano di una piccola rifinitura...
Cucito

Come Decorare Un Paio Di Pantaloni Con Perline E Paillette

Se siete stanchi di indossare sempre gli stessi indumenti monotoni, i jeans monocromatici e i pantaloni della nonna, seguite questa guida che vi permetterà di personalizzare i vostri pantaloni come più vi aggrada. Per decorare un paio di pantaloni,...
Cucito

Metodi per accorciare i pantaloni senza cucirli

Avete trovato i pantaloni che stavate cercando, siete entrati in camerino e li avete provati: vi stanno d'incanto, peccato per quei centimetri in più! Se non siete dei sarti provetti e non avete il tempo di far accorciare i vostri pantaloni da un professionista...
Cucito

Come riutilizzare delle lenzuola vecchie

L'arte del fai da te e del riciclo creativo ci consente di riutilizzare vecchi oggetti, donando ad essi una nuova vita. Tutti in casa abbiamo delle vecchie lenzuola, magari che avevano acquistato molti anni fa o che fanno parte di antichi corredi. Le...
Cucito

Come allungare i pantaloni senza orlo

Accorciare o allungare un paio di pantaloni non è un lavoro molto semplice, sopratutto per chi non è pratico di cucito, se poi bisogna allungarne un paio senza che ci sia orlo sufficiente, sembra quasi un'operazione impossibile. Ma non bisogna mai disperare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.