5 ortaggi da poter coltivare all'ombra

Tramite: O2O 06/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Gli ortaggi, come la parola stessa suggerisce, sono dei tipici prodotti della natura che è possibile ricavare dalla coltivazione degli orti. Una delle caratteristiche essenziali di questi prodotti è che devono crescere su un terreno adatto e fertile, con l'uso abbondante di acqua. Altro elemento fondamentale è quello della luminosità garantita dai raggi del sole per tutto il corso della giornata. Sono pertanto rari gli ortaggi che possono crescere in modo sano e armonico anche all'ombra. In questa guida vediamo comunque i 5 ortaggi da poter coltivare anche all'ombra, ottenendo risultati davvero sorprendenti.

27

Lattuga

Uno degli ortaggi che maggiormente si prestano per un trattamento in zone di ombra totale o parziale, è senza dubbio la lattuga. Questo ortaggio è possibile farlo crescere anche in vasi posti in una zone di penombra. La semina può avvenire tutto l'anno e, quando si saranno formate piantine abbastanza alte, potrete anche provvedere al trapianto su terreno. La raccomandazione è di fornire alla lattuga molta acqua.

37

Spinacio

Anche lo spinacio si può coltivare in una zona di semi ombra. Ma attenzione, perché solo alcune specie di spinacio sono adatte per questo tipo di coltivazione. La semina degli spinaci deve avvenire nei mesi primaverili o, al massimo, verso settembre o ottobre. L'ombreggiatura dovrebbe favorire l'agevole formazione di foglie grandi e ben cresciute, dal sapore intenso e tradizionalmente ferroso. Una vera delizia per la tavola.

Continua la lettura
47

Cavolo

Forse non tutti sanno che anche il cavolo è un ortaggio che può crescere nelle zone d'ombra dell'orto o del giardino. Anche in questo caso, tuttavia, attenzione però alle singole tipologie. Risultano particolarmente adatte alla coltivazione all'ombra, i cavoli da foglia e i cavoli ricci. Questa tipologia di ortaggi deve essere coltivata all'inizio dell'estate e ha bisogno di continua irrigazione per crescere in modo armonico.

57

Carota

Amano particolarmente le zone ombreggiate anche le carote. Questo ortaggio dal caratteristico color arancio, ha un sapore dolcissimo e per questo apprezzato da molti. La coltivazione deve avvenire con l'avvento delle prime giornate calde, da marzo fino al massimo alla fine di settembre. Le carote, tuttavia, non possono essere coltivate in vaso ma solo sul campo, avvalendosi di terreno appropriato e di innaffiatura piuttosto abbondante.

67

Bieta

Infine, eccoci alla bieta, altro ortaggio che non disdegna una posizione di semi ombra per crescere. Questa può essere coltivata all'interno di vasi, avendo l'accortezza durante il periodo di crescita, di eliminare le piante rovinate o infestate da parassiti. Al momento della raccolta, ricordatevi di cogliere solo le foglie più belle, grandi e mature.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

I 10 ortaggi più facili da coltivare nell’orto di casa

Coltivare ortaggi nell'orto di casa oggi è divenuta una realtà molto frequente, paragonabile quasi ad una moda. Molti sono gli ortaggi a nostra disposizione, ma alcuni di questi richiedono lavorazioni e conoscenze approfondite in materia. Altri invece...
Giardinaggio

10 fiori da coltivare su un balcone all'ombra

Di questi tempi si sa, l'aspetto è tutto, e quindi far risaltare la vostra casa tra le altre è necessario ornarla di begli oggetti e colorati. In questa cerchia si individuano i fiori, molto in voga per decorare balconi, giardini ed interni, dato che...
Giardinaggio

Come si coltivano gli ortaggi a testa in giù

La coltivazione degli ortaggi in orto o in giardino potrebbe essere un ottimo modo per avere sempre frutta e verdura fresca e di sicura provenienza. Purtroppo non sempre è possibile per mancanza di spazio, quindi si dovrebbero trovare delle alternative...
Giardinaggio

Mese di Maggio: i principali ortaggi da raccogliere

A maggio sono presenti diversi ortaggi da poter coltivare e raccogliere, che variano in base al periodo in cui sono stati piantati. Gli ortaggi presentano infatti, esigenze differenti sia per quanto riguarda la semina, le temperature e la raccolta. Ecco...
Giardinaggio

Piante fiorite per balconi all'ombra

Molte varietà di piante amano il sole e crescono sane solo se poste in una zona molto luminosa. Ma è sempre possibile valorizzare un balcone all'ombra: esistono infatti delle specie che fioriscono ottimamente anche in condizione di luminosità scarsa...
Giardinaggio

Ortaggi da balcone per il mese di maggio

A chi non piacerebbe avere a disposizione sempre verdure fresche, coltivate da soli, da mangiare cotte o crude in tutta sicurezza? E se non c'è un orto?. Non per questo ci dobbiamo rinunciare, basta un semplice balcone, le nozioni giuste e in poco tempo...
Giardinaggio

Come mettere i tutori agli ortaggi rampicanti

Generalmente giugno è il mese in cui si iniziano a raccogliere le carote, l'erba aromatica e l'insalata, ma è anche il mese adatto per mettere i tutori agli ortaggi rampicanti. Come ben sappiamo le piante rampicanti necessitano di un sostegno man mano...
Giardinaggio

Giardinaggio: i fiori da piantare all'ombra

I giardini e i terrazzi non esposti al sole pieno, sono sono da sempre considerati dagli amanti del giardinaggio, ambienti ostici ed inospitali per la messa a dimora e la crescita di piante da fiore. Si tratta invece di una concezione sbagliata; infatti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.