5 regole per conservare i tappeti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando i tappeti vengono depositati, specialmente quelli di lana, sono vulnerabili agli insetti ed alla muffa. Nessun sistema di stoccaggio è in grado di proteggerlo completamente. Se però vengono seguite alcune regole si riesce a rimuoverlo dal deposito pulito, asciutto e privo di muffa e insetti. Leggendo il tutorial si possono avere delle corrette indicazioni su 5 regole per conservare i tappeti.

26

Riporre il tappeto all'asciutto

Il luogo dove si decide di riporlo deve essere asciutto, fresco e senza luce diretta in quanto si possono sbiadire i colori. Niente cantine oppure soffitte; generalmente in questi ambienti sono presenti insetti dannosi. Non tutte le persone possiedono case enormi per utilizzare stanze come magazzini per cui è utile adoperare cassetti o contenitori da riporre sotto il letto. Inoltre, si deve prestare attenzione agli sbalzi di temperatura ed all'umidità che sono causa di molti danni.

36

Pulire il luogo

È indispensabile la pulizia del luogo dove si sceglie di conservare il tappeto. Polvere e sporco possono infatti attirare insetti oppure altri parassiti. Inoltre, per evitare qualsiasi problema è opportuno conservare il tappeto arrotolato e bene legato. In questo modo è abbastanza protetto dalla polvere e dalla sporcizia. Dopo averlo arrotolato è consigliabile fissarlo con lo spago per evitare che con il passar del tempo si srotola da solo.

Continua la lettura
46

Proteggere il tappeto con un lenzuolo

Bisogna arrotolarlo mettendo sia dalla parte interna che da quella esterna un lenzuolo per proteggerlo ulteriormente. Successivamente si deve aggiungere della naftalina per tenere lontani i parassiti; due/tre palline bastano per assicurare un buon effetto. Ogni due/tre mesi è opportuno srotolarlo per verificare se ci sono segni lasciati da insetti. Prima di riporlo si deve passare l'aspirapolvere ed assicurarsi che non è umido.

56

Conservare il tappeto in piedi

Un altro importante accorgimento è quello di conservare, se possibile, il tappeto in piedi. Nel caso che si decide di riporlo in cassetti oppure armadi oltre alle lenzuola si deve inserire in sacchetti di plastica. È fondamentale rispettare questi consigli se si vuole mantenere il tappeto in buona salute. In questo modo quando viene utilizzato si è sicuri che non provoca allergie oppure altre malattie.

66

Evitare di metterlo sul pavimento

In nessun caso il tappeto deve essere bagnato oppure umido durante la conservazione. Inoltre, non bisogna mai conservato in posizione verticale; ciò potrebbe provocare una deformazione irreversibile del tappeto. Se si decide di conservare il tappeto in un seminterrato si deve evitare di posarlo direttamente sul pavimento di cemento. Quest'ultimo può essere umido oppure si può bagnare in seguito a perdite d'acqua.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riconoscere i tappeti persiani

A prima vista tutti i tappeti persiani possono sembrare uguali, o quantomeno simili, ma quando si tratta di aprire il portafogli tutti vogliono essere sicuri di fare un buon investimento, evitando come la peste ogni possibile truffa. Come riconoscere...
Bricolage

Come assemblare un tappeto modulare di Design

A rientrare nel design di arredamento di una casa o anche di altri ambienti, insieme ai mobili rientrano anche i tappeti. Infatti questi hanno avuto con il tempo un cambiamento e una rivalutazione incredibile: i tappeti infatti hanno evoluto le loro linee,...
Cucito

Come realizzare un tappeto patchwork

Il patchwork è un metodo di lavorazione del tessuto tipicamente americano. Tramite questa tecnica si producono capi di abbigliamento, lenzuola, coperte, tappeti e tanto altro ancora. La materia prima può essere la stoffa, la lana o altri materiali che...
Cucito

Come realizzare un tappeto con materiale di riciclo

La tendenza al riciclo sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni in cui si mette al primo posto il rispetto per l'ambiente. Molte persone abili ed originali hanno fatto del riciclo una vera e propria arte, sfruttando l'ingegno, la creatività...
Cucito

Come tessere un tappeto svedese

Insieme alle tende, i tappeti sono uno dei complementi indispensabili per rifinire con un tocco personale l'arredamento domestico. In commercio è possibile trovare una vasta gamma di tappeti che rispondono ad ogni esigenza di spazio e di stile: dai pregiati...
Bricolage

Come costruire un tappeto puzzle per giocare con le macchinine

Giocare in casa è davvero divertente per tutti bambini che possono avere degli spazi adeguati dove poter sfogare la loro creatività attraverso dei giochi. Molti sono i giochi che possono essere fatti in casa e molti sono anche gli oggetti che possono...
Altri Hobby

Come fare un tappeto da esterno con la corda

I tappeti sono complementi utilissimi per ogni ambiente. Sono essenziali e servono per decorare l'interno e l'esterno della casa. Pertanto in ognuna di esse, è fondamentale sistemare un tappetto da esterno. Questo oltre a rendere carino l'uscio, assicura...
Casa

Come riparare un tappeto danneggiato da una bruciatura

In una casa è bello completare l'arredamento con dei tappeti. In commercio ne troviamo di tutti i tipi, dai più ai meno pregiati, ma in ogni caso ci sono stanze, come la camera da letto, il soggiorno e l'ingresso, in cui il tappeto dà rilievo e pregio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.