5 strumenti per lavorare l'argilla

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lavorare l'argilla vi permetterà di tirar fuori la vostra vena creativa più nascosta, appassionandovi e rilassandovi. La catarsi generata dalla pratica dell'arte vi condurrà a liberarvi dalle impurità dello spirito, portandovi a raggiungere uno stato di distacco dalle cose volgari. Plasmare questo materiale così duttile rappresenta senza dubbio un'esperienza profondamente sensuale, di cui non riuscirete più a fare a meno. Come ricorderete si tratta di uno dei primi materiali usati dall'uomo per creare, dunque conserva in sé una specifica connotazione primitiva. Nella Genesi si riporta che Adamo fu plasmato da Dio usando la polvere della terra; del resto anche nell'antica Mesopotamia si riteneva che la creazione dell'uomo fosse avvenuta a partire dall'argilla. Tutto ciò è esaltante, non trovate? Compiute le prime operazioni rituali e preparatorie, ossia dopo aver tagliato dal panetto col filo di ferro la quantità di materiale che vi serve e dopo averla stesa con un comune mattarello da cucina, potrete passare allo step successivo, la modellazione. Vi elencherò allora 5 strumenti di cui non dovrete privarvi, che vi porteranno ad ottenere un buon risultato.

26

Stecche

Le stecche servono per modellare l'argilla. Sagomate in legno, dalla linea semplice ed elegante, sono disponibili in varie fogge e dimensioni. Suggerisco di comperarle singolarmente, e non in kit, per usarle a seconda delle tue esigenze, in base a ciò che state producendo.

36

Mirette

Le mirette, conosciute anche come occhielli o chiavi, sono particolari utensili che si riveleranno fondamentali per modellare, scavare l'argilla o per rifinire i dettagli. Presentano un manico centrale in legno di faggio con due occhielli di metallo posti alle estremità opposte, saldamente fissati con una ghiera. Essi hanno un filo che garantisce precisione nell'utilizzo; se sono a filo lucido, tagliente, asportano, se a filo tondo, modellano. Per questo consentono di produrre solchi e curve che vanno ad evidenziare il modellato, sfruttando i chiaroscuri prodotti dalla luce.

Continua la lettura
46

Il raschietto

Utilizzare uno strumento del genere, un raschietto, consente di creare diagrammi nel pezzo di argilla. Tramite esso si possono anche applicare piccoli pezzi di materiale all'opera, riuscendo a toccare aree magari difficili da raggiungere altrimenti. L'effetto finale ottenuto sarà di linee e disegni decisamente graffianti.

56

Kidneys

I kidneys, in metallo o gomma, sono particolarmente pratici da maneggiare. Servono essenzialmente per togliere le parti di argilla in eccesso, lucidando e levigando dove se ne senta la necessità. Consentono dunque di rifinire il vostro prodotto.

66

Punteruolo

Il punteruolo vi aiuterà a controllare lo spessore della base del vostro oggetto ma anche a bucare eventuali bolle d'aria. All'occorrenza potrete sostituirlo con uno spillone in legno e persino con i bastoncini appuntiti che di solito usate per fare gli spiedini.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come impastare e modellare l'argilla

Argilla è il termine che definisce un sedimento non litificato estremamente fine (le dimensioni dei granuli sono inferiori a 2 μm di diametro) costituito principalmente da allumino-silicati idrati appartenenti alla classe dei fillosilicati. I minerali...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare l'argilla espansa in edilizia

L'argilla espansa è un materiale molto versatile, che possiamo ritrovare sia nel giardinaggio che nell'edilizia. Si presenta generalmente sotto forma di palline espanse, da cui prende il nome il materiale. Ha la caratteristica di mantenere il giusto...
Materiali e Attrezzi

Come fare l'argilla con la carta

L'argilla è un particolare materiale ottenuto mescolando la terra con l'acqua fino ad ottenere un composto inizialmente plastico, in modo che si possa facilmente lavorare e successivamente solido con l'evaporazione dell'acqua. Se al posto del terreno,...
Materiali e Attrezzi

Come staccare un oggetto di argilla secco dal gesso

Staccare un oggetto di argilla secco dal gesso non è affatto difficile, se tutta la procedura precedente è stata eseguita nel modo corretto. Riassumerò allora brevemente le tappe precedenti. La tecnica è quella famosa del colaggio, per cui si fa la...
Materiali e Attrezzi

5 attrezzi per lavorare la terra

Realizzare un piccolo orto o un giardino è un'impresa che richiede una serie di competenze e di attrezzi utili ai fini della coltivazione. Esistono infatti numerosi strumenti che ci permettono di lavorare il nostro terreno in base alle necessità. Che...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare il legno adatto alla lavorazione del tornio

Nel settore delle produzioni artigianali sono numerose le tecniche con cui è possibile realizzare opere artistiche e strumenti di arredo o utensili dall'uso quotidiano. L'elemento fondamentale per rEalizzare elementi durevoli e di alta qualità ruota...
Materiali e Attrezzi

Strumenti per misurare la distanza topografica

La topografia è una scienza che studia i metodi per ottenere delle rappresentazioni metriche di parti della superficie terrestre. Gli strumenti per misurare la distanza topografica sono fondamentali per effettuare rilievi e tracciamenti. Essi sono di...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare la pasta acrilica

In questa guida, passo dopo passo, vi forniremo le indicazioni utili su come lavorare al meglio la pasta acrilica. Questo tipo di pasta, risulta essere facilmente reperibile in qualsiasi negozio, ma si può anche realizzare direttamente tramite il fai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.