5 trucchi per salvare le piante dall'afa

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando arriva il periodo estivo la vita delle piante in genere viene messa a dura prova dal caldo, dall'afa, dal troppo sole e da improvvisi temporali estivi. Se quindi avete molte piante sul terrazzo o sul balcone o solo qualche qualche pianta da fiore in casa e queste sono state sempre curate con attenzione e annaffiate costantemente, sicuramente saranno belle e rigogliose e sarete preoccupati per la loro salute. Con l'afa dei primi caldi estivi le vostre cure infatti rischiano di non avere più l’effetto desiderato e le piante potrebbero risentirne. Ecco cinque trucchi per riuscire a salvare le piante dall'afa e prolungarle la vita anche nei periodi di vacanza.

26

Innaffiare fino alle radici

Innanzitutto nei giorni più caldi è consigliabile non bagnare soltanto lo strato più superficiale della terra perché l'acqua con il caldo evapora prima che le radici si possano bagnare. Quindi, per essere sicuri che la pianta sia sempre bene irrigata, bisogna innaffiare abbondantemente e a lungo, fino a che l'acqua non si vede scorrere fuori dal vaso. Ogni tanto inoltre è bene fare alla pianta anche una bella doccia, mettendola nella vasca del bagno, e con un getto d’acqua delicato.

36

Porre uno strato di foglie secche

Controllare sempre che vi siano delle foglie secche, dei residui vegetali o dei pezzi di corteccia sullo strato superiore della terra di ogni pianta. Questi contribuiscono a trattenere quell'umidità che consente di tenere le radici bagnate. Conviene comprare un sacco di corteccia che si trova nei vivai o conservare le foglie secche di altre piante, o anche i trucioli di legno ricavati da attività di bricolage.

Continua la lettura
46

Usare i sottovasi

Mettere sempre i vasi delle piante sui sottovasi. Questi sono degli alleati molto preziosi contro l’afa e la siccità. Infatti se lasciate un po’ d'acqua in questi sottovasi la pianta potrà assorbirla pian piano ogni volta che ce ne sarà bisogno e avrà sempre un po' di umidità.

56

Innaffiare nelle ore migliori

Innaffiare sempre nelle ora corrette, ossia la mattino abbastanza presto oppure la sera molto tardi perché in queste ore il calore non è eccessivo e l'acqua non può evaporare tanto facilmente. Se invece innaffiate le piante sotto il sole forte rischiate di bruciare le loro foglie.

66

Lasciare sempre un po’ di luce

Se andate fuori per qualche giorno e avete piante all’interno della casa, lasciate sempre che possa entrare qualche spiraglio di luce dalle finestre. Per le piante in terrazzo o in balcone mettere quelle più delicate in una zona non troppo assolata. In ogni caso mettete nel vaso una bottiglia piena d’acqua capovolta in modo che la pianta possa assorbire l’acqua un po’ alla volta.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come salvare una pianta con ristagni d'acqua

Possedere il pollice verde non è solamente un dono fortunato, ma soprattutto il frutto di una vera e propria conoscenza del mondo vegetale che ci circonda. Per conoscere le necessità di fiori e piante non dobbiamo necessariamente essere degli agronomi,...
Giardinaggio

Come salvare gli alberi di ciliegio dalle lumache.

Le lumache sono dei molluschi di terra che purtroppo causano danni ingenti alle coltivazioni. Questi graziosi animaletti infatti, essendo vegetariani si nutrono di foglie, di fiori e di tutte le parti tenere di una pianta, per cui diventano un problema...
Giardinaggio

Come salvare una pianta

Tutti noi abbiamo delle piante nei nostri appartamenti e ci sarà capitato almeno una volta di fare i conti con i parassiti che le infestano e le rovinano.Oltre a questo, però, possiamo imbatterci in problemi causati da una poca attenzione o un modo...
Giardinaggio

Come salvare le succulente che stanno marcendo

Chi ha il pollice verde probabilmente già conosce le cosiddette "succulente", per chi invece è nuovo del settore, o si è avvicinato da poco al giardinaggio è importante sapere che per succulente non si intende un tipo di pianta commestibile, non si...
Giardinaggio

5 trucchi di giardinaggio

Fare giardinaggio è un modo utile per passare il tempo. Ma, per fare ciò, bisogna organizzarsi e dedicarsi alle piante in maniera ottimale. Esistono molti metodi per occuparsene. Per poi, mettere in pratica questo hobby. Pertanto, si può considerare...
Giardinaggio

Come Salvare Una Pianta In Pericolo Di Vita

La natura risplende in bellezza ed armonia nelle piante. In tanti possiedono il cosiddetto "pollice verde". Non si tratta semplicemente di un hobby, ma di una passione vera e propria. Circondarsi di piante da giardino o da appartamento conferisce al nostro...
Giardinaggio

Piante grasse: come proteggerle dal freddo

Le piante grasse sono molto decorative ed arredano qualsiasi ambiente donando un tocco esotico alle vostre case. L'unico difetto di queste bellissime piante è che non sopportano le basse temperature. Per questo motivo è necessario adottare alcune precauzioni...
Giardinaggio

Come Funzionano Le Piante Mangia-Veleni

In questo tutorial di oggi vedremo come funzionano le piante mangia-veleni. Qualcuno dice che le piante da appartamento hanno soltanto una funzione ornamentale. Da diversi studi che sono stati fatti dall'università di Bari ed anche dalla Nasa (si avete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.