Achillea: coltivazione e proprietà

Tramite: O2O 04/06/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'achillea è una pianta aromatica appartenente alla famiglia delle Asteraceae. La pianta dal sapore aromatico e poco edulcorato gode di molteplici proprietà ed è ideale per la coltivazione domestica. In questa lista vi sarà illustrato tutto quello che c'è da sapere sulla coltivazione e sulle proprietà dell'achillea.

27

Cenni storici

L'achillea è una pianta nota fin dall'antichità per le sue svariate proprietà. Il suo nome fu coniato da Carlo Linnea, il quale si ispirò ad una leggenda riguardante l'eroe omerico Achille riportata da Plinio. Compaiono cenni dell'uso di tale vegetale anche negli scritti del medico Castore Durante e ne "l'Iliade". La pianta era nota sia per le sue proprietà curative che per la conservazione delle bevande alcoliche.

37

Coltivazione

L'achillea è una pianta che predilige i terreni secchi e molto esposti al sole. Non c'è bisogno di nutrirla con dell'acqua così spesso, basterà farlo al momento della coltivazione e poi sporadicamente. Ci sono tre metodi principali per piantare l'achillea. Prima di descriverli, è d'obbligo precisare che il terreno che sia in un vaso o nel proprio orto, deve essere ripulito dai resti delle piante precedenti. Dopo aver effettuato questo passaggio, potrete scegliere tra i tre stili di coltivazione. Il primo consiste nell'uso del concime. Il secondo prevede la coltivazione tramite semi che andranno sparsi sul terreno mescolati con della sabbia. L'ultimo consiste nello staccare e poi piantare un rametto di un'achillea già matura.

Continua la lettura
47

Principi attivi

L'achillea è una piante molto adoperata nella fitoterapia grazie ai suoi principi attivi come rutina, oli essenziali, sequiterpeni, steroli, acido caffeico, acido salicilico, acido achilleico, sali derivati dal potassio, tannini, mucillagini, flavonoidi, lattoni, cumarine. Inoltre è possibile utilizzare le parti aeree e le radici in forma fresca oppure essiccata.

57

Proprietà

È possibile assumere l'achillea per mezzo di infusi, tinture o gocce acquistabili in erboristeria. La piante gode di svariate proprietà. È un valido aiuto per dare sollievo alle scottature solari, oltre che per far rimarginare le ferite e prevenire le infezioni. È ricca di antiossidanti e rallenta il processo di invecchiamento cutaneo. È un ottimo digestivo e antispasmodico ciò significa che rilassa i muscoli del corpo in caso di colite o durante la dismenorrea, favorendo l'afflusso ematico e la diminuzione dei crampi. Aiuta a fortificare e a rendere più sani i capelli.

67

Avvertenze

Gli esperti sconsigliano l'uso dell'achillea nel caso di assunzione contemporanea con farmaci anticoagulanti o con quelli per la pressione arteriosa. Un'altra limitazione riguarda i soggetti ipersensibili che potrebbero essere allergici ai principi attivi della pianta e non esserne a conoscenza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come funziona la coltivazione idroponica

Quella idroponica è la coltivazione di piante senza suolo. La caratteristica fondamentale della coltura idroponica è che il suolo non è necessario. Il vantaggio è che le piante possono essere coltivate in aree dove c'è poco spazio per l'agricoltura,...
Giardinaggio

Camomilla: coltivazione in vaso

Sempre più italiani adorano decorare il loro terrazzo con delle erbe aromatiche, grazie alla facilità di coltivazione e all'opportunità di utilizzarle in cucina o come soluzioni naturali. Generalmente le erbe aromatiche si adattano bene alle diverse...
Giardinaggio

Bambù: consigli per la coltivazione

Il bambù (o bamboo) è una pianta tropicale molto particolare. È infatti diffusissima nelle zone calde, tanto da creare delle vere e proprie foreste. In Italia la sua diffusione è molto recente, ma sono in tanti che amano avere delle piante di bambù...
Giardinaggio

Ginkgo biloba: la coltivazione

Il ginkgo biloba può essere definito come un vero fossile vivente. È il superstite di un antico ordine e lo possiamo incontrare sia come albero decorativo in un parco che come pianta da alberatura stradale.Inizialmente era coltivato in Cina, oggi si...
Giardinaggio

Errori da evitare nella coltivazione dell'aloe vera

Se intendiamo coltivare l'aloe vera, e sfruttarne i suoi tantissimi principi attivi per tonificare la nostra pelle o purificare il corpo, bisogna prestare molta attenzione, poiché se si commettono degli errori sia nelle primissime fasi che in quelle...
Giardinaggio

Consigli per la coltivazione dei tenerumi

Forse non tutti sanno che da un tipo particolare di zucchine aventi un aspetto filiforme, si utilizzano anche le foglie per scopi culinari; infatti, questa specie appartenente anch'essa alla famiglia delle Cucurbitaceae è molto diffusa in Sicilia, ed...
Giardinaggio

Come creare la co2 per la coltivazione delle piante indoor

Se hai difficoltà nel creare l'anidrite carbonica che è necessaria nella grow box nella quale coltivi le tue piantine indoor e non vuoi spendere una cifra stratosferica per la realizzazione di un impianto di produzione di co2, questa guida è quello...
Giardinaggio

5 piante antiparassitarie

I parassiti delle piante sono uno degli incubi maggiori per chi le coltiva. Tanto che appena arriva il caldo, si rinnova la lotta a questi infestanti, che può essere biologica o chimica. Quest'ultima è a base di insetticida ed una soluzione che viene...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.