Biocaminetto: consigli d'uso

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I biocaminetto sono una delle ultime innovazioni tecnologiche per quanto riguarda i caminetti. Praticamente, a livello estetico sono simili in tutto ai classici camini, le vere differenze le troviamo invece nel funzionamento. La vera innovazione sta nella comodità anche di installarlo, in effetti il biocaminetto può essere installato da tutti, ovunque. Se vivete in un palazzo al centro della città e il comune non rilascia permesso per avere un caminetto e relativa canna fumaria in quel luogo, con i biocaminetto tutti questi problemi non ci sono. Altro aspetto positivo è che il biocaminetto non produce residui perché non funziona con il classico metodo della combustione, bensì con un combustibile naturale: il bioetanolo. Andiamo nei dettagli e vediamo quali sono i consigli d'uso per poter usufruire al meglio di questa grande innovazione che sta spopolando ovunque grazie ai tanti vantaggi che offre il biocaminetto.

26

Pulire bene la scatola del combustibile

È estremamente importante pulire molto bene la scatola che contiene il combustibile. Il bioetanolo è una sostanza pericolosa, quindi un mix di diverse sostanze potrebbe provocare dei seri danni. Per questo motivo è di buon uso tenere la scatola pulita, vuota e asciutta prima di riempirla con bioetanolo.

36

Non eccedere con il combustibile

Sempre ai fini di buon uso sia per la sicurezza che per il buon funzionamento del biocaminetto, la casella di bruciatore in acciaio non dovrebbe mai essere troppo piena di bioetanolo. Riempire il combustibile solo fino alla linea di massima che è indicata sulla confezione del bruciatore.

Continua la lettura
46

Tenere sotto controllo il fuoco

Il fuoco non deve mai essere lasciato incustodito, bisogna spegnere sempre il fuoco completamente prima di andare a dormire. La combustione risultante dalla combustione del carburante bioetanolo emette piccole quantità di vapore acqueo, di calore e anidride carbonica. Anche se l'anidride carbonica liberata è ben entro i limiti consentiti, è importante che la camera sia ben ventilata.

56

Stare alla giusta distanza

È importante rimanere almeno ad 1 metro di distanza dal biocaminetto una volta che la fiamma è accesa. È molto importante che i bambini e gli animali domestici siano ad una distanza di sicurezza dal biocaminetto. Non soffiare nel fuoco come che può causare le fiamme a salire dal fuoco.

66

Rassicurarsi che sia spento bene

Quando si spegne il biocaminetto, ricordarsi di attendere sempre alcuni secondi per assicurarsi che la fiamma si spenga completamente. Anche dopo che il fuoco è completamente spento, non toccare alcuna parte del fuoco fino a quando non si è completamente raffreddata, ci vogliono circa 30 minuti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Saldatore a filo continuo: consigli d'uso

Il saldatore a filo continuo è un utensile divenuto ormai indispensabile per chi desidera effettuare in modo professionale piccole riparazioni o interventi specifici su elementi metallici o ferrosi. Spesso, tuttavia, un uso non corretto di questo prodotto...
Materiali e Attrezzi

Consigli d'uso degli scalpelli di legno

Il bulino, meglio conosciuto con il nome di scalpello, non è altro che uno strumento utilizzato per la lavorazione di diversi materiali come il legno, i metalli o la pietra. A seconda dell'utilizzo presentano forme e caratteristiche diverse. In questa...
Materiali e Attrezzi

Saldatrice a elettrodo: consigli per l'uso

La saldatura a elettrodo è sicuramente una delle più usate al mondo, sia per la sua grande versatilità, sia per i costi contenuti delle apparecchiature necessarie.La saldatrice a elettrodo può essere usata per svariate lavorazioni, e saldature su...
Materiali e Attrezzi

Come sapere se un piatto è adatto all'uso nel microonde

Grazie allo sviluppo della tecnologia anche in cucina possiamo contare sull'aiuto di elettrodomestici molto efficienti: una delle novità più interessanti degli ultimi decenni è quella del forno a microonde. Il suo segreto risiede nella capacità delle...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare nell'uso di un passepartout

Se tra i nostri hobby abbiamo quello di montare dei dipinti in una cornice, ed intendiamo utilizzare il classico ed elegante passepartout, è importante rispettare alcune linee guide ben precise per massimizzare il risultato. A tale proposito nei passi...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare nell'uso dell'ohmmetro

L'ohmmetro è uno strumento del quale ciascuno di noi può avvalersi quando desidera misurare la resistenza elettrica esistente in un circuito o in un qualsiasi componente di tipo elettronico. Le sue utilizzazioni pratiche sono pertanto infinite. Erroneamente...
Materiali e Attrezzi

Consigli per levigare i bordi del vetro

Il vetro è uno dei materiali più usati nella quotidianità, basta pensare ai vari contenitori, bottiglie e vasi, e tanti altri oggetti o componenti di uso comune. Il vetro si ottiene per solidificazione dell'ossido di silicio, o dell'anidride borica...
Materiali e Attrezzi

Consigli per la scelta del tritatutto

Capita sempre più spesso che cuochi affermati ma anche casalinghe alle prese con la preparazione dei cibi quotidiani, facciano un uso sempre più frequente del tritatutto. Un elettrodomestico di certo molto utile e che è in grado di semplificare il...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.