Bucaneve: come piantarli

Tramite: O2O 14/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il galanthus nivalis è comunemente chiamato bucaneve in quanto è uno dei primissimi fiori che appare con l'arrivo dell'inverno e sboccia in mezzo alla neve. È una pianta bulbosa perenne ed è caratterizzata da dei piccoli e stupendi fiori dal delicato colore bianco latte. È diffuso in tutta Europa ed in Asia. Nel linguaggio dei fiori il bucaneve è simbolo di pudore e di purezza, ha anche il significato di fiore consolatorio, che dona speranza. Decidere di coltivarlo nel proprio giardino, può rivelarsi una splendida idea e creerà uno spettacolare angolo fiorito nella stagione fredda. Per piantarlo e curarlo nel modo adeguato, sono necessarie poche e semplici accortezze. È molto importante tenere presente che questo fiore è estremamente bello ma anche molto fragile. Vediamo insieme, nei passi a seguire, come procedere per una corretta coltivazione.

26

Occorrente

  • bulbi
  • terriccio
  • acqua
  • giardino
36

Scegliere il luogo giusto

È indispensabile sapere che il bucaneve è nemico del sole e delle alte temperature, quindi è preferibile piantarlo in un posto all'ombra, in cui la luce non è troppo forte e dove può crescere indisturbato. Per quanto riguarda il terreno, il bucaneve non ha particolari preferenze, dunque un comune composto di terriccio da giardinaggio mescolato alla terra andrà più che bene.

46

Interrare il bulbo

Generalmente, al momento dell'acquisto, il bulbo ha una dimensione di circa tre centimetri. È molto importante controllare che sia sano, che non sia stato attaccato da qualche parassita e che sia stato conservato in una zona fresca e asciutta. Queste sono caratteristiche indispensabili per dar vita ad una pianta robusta e longeva. Va interrato ad una profondità di sei centimetri, ossia il doppio della sua dimensione. Per ottenere un bel cespuglio fiorito, se ne devono piantare diversi uno vicino all'altro. Il periodo migliore per svolgere questa operazione è l'autunno, quando sono in arrivo i primi freddi, ossia il momento migliore per la sua crescita e sopravvivenza. In primavera bisogna concimarlo usando un prodotto granulare da porre nel terreno.

Continua la lettura
56

Innaffiare la pianta regolarmente

L'annaffiatura è un aspetto molto importante per la vita del bucaneve. Questa bulbosa necessita di molta acqua ed ha bisogno di essere innaffiata con regolarità, soprattutto nel periodo che va dall'autunno alla primavera, proprio per prepararla alla fioritura. Il terreno deve essere sempre ben umido e si deve asciugare tra un'irrigazione e l'altra. Generalmente sono sufficienti le precipitazioni delle varie stagioni. Qualora non piovesse abbastanza, però, bisognerà irrigare la pianta con una frequenza costante, ma sempre senza esagerare. Nel periodo caldo le foglie appassiranno e seccheranno: basterà eliminarle ed attendere che la pianta torni vigorosa con l'abbassamento delle temperature.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 fiori da piantare a settembre

Per molti di noi il mese di settembre rappresenta un nuovo inizio: riprendono le scuole, i bimbi tornano ad essere più impegnati con compiti e compagni di classe e si inizia a stilare la famosa lista dei buoni propositi. Se tra questi c'è anche quello...
Giardinaggio

Come creare un'aiuola di bulbose

Avere un giardino o una villa in campagna è, per molti versi e per molte persone, una fortuna: ciò che però deve essere sempre sotto controllo è la gestione degli stessi. Molto spesso infatti, architettare la composizione delle piante negli spazi...
Giardinaggio

Cosa piantare nel giardino in inverno

Anche in inverno il giardino mantiene una sua bellezza se corredato delle piante giuste. Inoltre i mesi invernali sono quelli in cui il giardino va curato di più e vanno piantati i semi per la fioritura primaverile. Novembre è il mese indicato per piantare...
Giardinaggio

5 bulbose da piantare a settembre

Settembre è il periodo ideale per piantare i semi e i bulbi di numerose piante stagionali che si svilupperanno circa 5 o 6 mesi dopo, ovvero in concomitanza con l'arrivo della primavera. Si tratta per lo più di piante fiorite che durante questo arco...
Giardinaggio

Come coltivare un albero di biancospino

Il biancospino (Crataegus) è un albero piccolo e versatile originario degli Stati Uniti, che spesso vengono piantati per formare delle siepi. Questi alberi hanno in genere una forma arrotondata e densa, e crescono da 3 a 7 metri di altezza. Sono ricoperti...
Giardinaggio

I fiori da piantare a inizio primavera

La primavera è la stagione in cui i fiori rinascono e l'aria si profuma e si colora di nuovo; inizia il 21 marzo e termina il 21 giugno con l'arrivo dell'estate. In natura esistono diverse specie di fiori, ma non tutti possono essere piantati lo stesso...
Giardinaggio

Guida ai fiori da piantare in autunno

Nella seguente guida vogliamo far comprendere al meglio quali sono i fiori da piantare durante l'autunno. In questo modo il nostro giardino o balcone diventa veramente affascinante e colorato. La stagione autunnale fa da apertura al freddo inverno. Questo...
Giardinaggio

5 bulbi da piantare in autunno

Siamo in autunno, la stagione più azzeccata per piantare i bulbi dei fiori che sbocceranno nel periodo primaverile, in un tripudio di colori che darà un tocco elegante ed eccentrico a giardini e balconi. Coltivare bulbi è un'attività non solo da pollice...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.