Calcestruzzo stampato: pro e contro

Tramite: O2O 20/08/2018
Difficoltà: media
18

Introduzione

Il calcestruzzo stampato al giorno d'oggi è sempre più apprezzato ed usato per installazioni esterne, e ciò è dovuto ad una serie di ragioni. Nello specifico si tratta di un pavimento di cemento sul quale è possibile stampare il disegno o la trama preferita prima che asciughi. Senza alcun ombra di dubbio è un modo davvero originale per aggiungere bellezza, decorazione e valore ai vostri spazi esterni. Naturalmente la scelta della finitura giusta richiede però alcune valutazioni preliminari, poiché ci sono dei pro e contro che vale la pena approfondire. In riferimento a questi ultimi, ecco una guida dettagliata.

28

Occorrente

  • Sigillante
  • Liquido antiscivolo
38

E' adattabile a qualsiasi superficie

Per iniziare la nostra guida sui pro e contro del calcestruzzo stampato, partiamo subito dai primi. In questo caso va detto che l'impiego porta con se una serie di facilitazioni nella posa in opera rispetto alla tradizionale pavimentazione per esterni. Presentandosi liquido nella prima fase, consente infatti di adattarsi facilmente alla superficie esistente anche se non è stata preventivamente spianata. La sua versatilità è tale da riuscire a fornire praticamente qualsiasi aspetto desiderato alla nuova pavimentazione. È possibile infatti selezionare determinati colori, stili o modelli che si adattino alle proprie esigenze. Il calcestruzzo stampato inoltre può essere anche creato in una maniera tale da farlo assomigliare ad altri elementi, come ad esempio l'ardesia o a blocchi di pietra naturale.

48

E' necessario usare un calcestruzzo di qualità

Volendo analizzare adesso uno dei contro che riguarda la posa del calcestruzzo stampato, in questo caso vale la pena sapere che se in futuro si desiderano apportare delle modifiche o dovesse rivelarsi necessario riparare una porzione di calcestruzzo, ne rimarranno sempre dei segni visibili. Scegliere la migliore qualità del materiale, è dunque fondamentale per non incorrere nei suddetti inconvenienti strutturali post posa. Infatti non accade come per una classica pavimentazione, per la quale è sufficiente avere a disposizione qualche mattonella in più, la si sostituisce ed il tutto torna esattamente come prima. Se dovessero essere visibili delle fessure magari a causa dell'insufficiente protezione dagli agenti esterni, in questo caso bisogna intervenire in maniera invasiva e, l'intervento potrebbe risultare poco economico. In tal senso è meglio spendere di più all'atto della realizzazione, in maniera da ottenere un prodotto maggiormente performante che non si rovini.

Continua la lettura
58

E' ideale per non far crescere le erbe infestanti

In questo terzo passo della nostra guida sui pro e contro del calcestruzzo stampato parliamo ancora una volta dei primi spiegando quanto segue. Il calcestruzzo stampato può indubbiamente aumentare il valore estetico di qualsiasi edificio, soprattutto se è ben mantenuto. Grazie al suo impiego, sarà di gran lunga minore la probabilità che possano crescere delle erbacce o altre specie di piante infestanti. La superficie finita del calcestruzzo infatti, non consentirà loro di germogliare, a differenza di quanto potrebbe invece accadere con i classici blocchi di pietra. Posare oggi una pavimentazione in calcestruzzo stampato, è un processo che richiede l'utilizzo di attrezzature particolari, anche per stampare il modello desiderato sulla superficie di cemento prima che essa si asciughi. In riferimento a ciò, ecco alcuni utili suggerimenti che potrete leggere nel passo conclusivo della guida.

68

E' importante applicare un sigillante

In riferimento a quanto accennato nel passo precedente della guida, le finiture da seguire sono essenziali dopo la posa di un pavimento in calcestruzzo. Infatti, se si trascura questa fase ultima di lavorazione, maggiore sarà la probabilità che si formino crepe e erbacce in esse. In tal caso conviene applicare un sigillante di tipo epossidico. In tal senso vale la pena sottolineare che in commercio ci sono delle resine davvero ideali sia per raggiungere il suddetto scopo che per impermeabilizzare il sottosuolo. Infatti, una volta applicate evitano che l'acqua piovana o quella accumulata dalle innaffiature di piante in vasi e in aiuole, possa arrecare danni strutturali al pavimento in calcestruzzo stampato, costringendoci poi ad intervenire con un ulteriore sovraccarico di lavoro e con un esborso economico sostanzioso.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come fare il calcestruzzo

Il calcestruzzo è uno dei materiali da costruzione più utilizzato sia per parti strutturali che per elementi decorativi. La sua particolare composizione, che analizzeremo successivamente, conferisce al calcestruzzo una elevata resistenza a compressione...
Materiali e Attrezzi

Come gettare il calcestruzzo premiscelato in modo corretto

Quando si parla di calcestruzzo, la memoria si ricollega immediatamente al calcestruzzo romano. Questa tecnica costruttiva antica utilizzava malta e pietre per realizzare delle strutture murarie molto resistenti alla compressione. Al giorno d'oggi il...
Materiali e Attrezzi

Come impastare il calcestruzzo

Il calcestruzzo è un aggregato di sabbia, ciottoli, ghiaia uniti al cemento reso morbido dall'aggiunta di acqua. Si presta a diversi tipi di lavorazione, dalle rifiniture edili alle fondazioni. Come impastare il calcestruzzo? Per impastare il calcestruzzo...
Materiali e Attrezzi

Come migliorare la resa del calcestruzzo

In edilizia, il calcestruzzo è un materiale di cui si fa largo uso. Si tratta di una miscela di più materiali che, in base alle proporzioni, può essere più o meno robusto. Ciò lo rende certamente un prodotto versatile, adatto a diversi contesti e...
Materiali e Attrezzi

Come fare la colata di calcestruzzo all'interno di una cassaforma

Al momento di costruire qualcosa vi sono diversi elementi che bisogna prendere in considerazione e tra questi vi sono le parti strutturali. Queste possono essere le fondazioni, i pilastri, le travi, i setti murari e tanto altro ancora, che se vengono...
Materiali e Attrezzi

Come eseguire la gettata del calcestruzzo per la costruzione di una scala

Per la costruzione di una scala in calcestruzzo, sia che si tratti una scala interna o esterna, è necessario prima prendere visione di alcuni elementi base per il calcolo della dimensione e della quantità degli scalini. È un passaggio importante poiché...
Materiali e Attrezzi

Come addensare il calcestruzzo

Se in casa dovete eseguire dei lavori di muratura ed intendete utilizzare il calcestruzzo, è importante sapere che in base alla tipologia di struttura da costruire o rifinire è necessario addensarlo utilizzando dei vari aggreganti, come ad esempio ciottoli,...
Materiali e Attrezzi

Consigli per migliorare la resa del calcestruzzo

Effettuare alcuni lavori di casa senza l'aiuto pratico e la consulenza teorica di un esperto del settore può rivelarsi, certamente, un'impresa particolarmente complessa, difficile e rischiosa: costruire pareti o muretti utilizzando il calcestruzzo, ad...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.