Caratteristiche di un terriccio di qualità

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo un suolo da coltivare è importante sapere che le piante, i fiori e gli ortaggi, richiedono oltre allo strato inerte di terreno che si trova nel sottosuolo, l'aggiunta di abbondante terriccio di ottima qualità. In realtà tutti quelli disponibili sono buoni, ma ognuno va utilizzato per delle specifiche coltivazioni. In riferimento a ciò, ecco una lista in cui spieghiamo quali sono le caratteristiche di un terriccio di qualità.

26

Sabbioso

Un terriccio sabbioso, è ideale per coltivare piante oppure ortaggi che hanno bisogno di abbondante acqua per crescere sane e rigogliose; infatti, questa tipologia trattiene pochissima acqua, si lavora con una certa facilità e non mantiene la forma iniziale nel tempo.

36

Argilloso

Un terriccio argilloso dal punto di vista qualitativo contrariamente a quello precedentemente descritto, consente di mantenere intatta la forma anche dopo la semina e le successive lavorazioni. Tuttavia è importante sapere che è soggetto a ristagni di acqua, tali da danneggiare le coltivazioni, oltre che renderne difficile la lavorazione una volta che il liquido si è asciugato.

Continua la lettura
46

Sassoso

Un terriccio sassoso dal punto di vista della qualità si rivela prezioso, poiché lascia filtrare bene l'acqua ed in modo graduale ovvero per tracimazione, risultando particolarmente utile per alcune tipologie di coltivazioni, che richiedono irrigazioni giornaliere multiple. L'unico inconveniente sta nell'eccessiva distribuzione nel sottosuolo di particelle d'acqua, specie se i sassi sono molto grandi; infatti, questa condizione comporta una tracimazione non uniforme sul letto preparato, tale da non irrorare sufficientemente l'apparato radicale.

56

Di medio impasto

Un terriccio ottimo dal punto di vista qualitativo ed ideale per la maggior parte delle colture, è quello di medio impasto; infatti, in genere si compone di sabbia e argilla equamente distribuiti, con il vantaggio che si può lavorare con facilità, mantiene la forma impostata e garantisce un ottimo drenaggio, quindi risulta prezioso per la longevità delle piante.

66

Concimato

Se in un centro per il giardinaggio chiediamo un terriccio già concimato, è ovvio che il prezzo risulta di gran lunga maggiore, poiché gli esperti che lo hanno preparato, si sono preoccupati di garantire in quantità minima i macroelementi fondamentali, come ad esempio l'azoto, il fosforo, lo zolfo, il potassio, il calcio ed il magnesio. Anche alcuni microelementi come ferro, manganese, zinco e rame, sono fondamentali per ottenere un terriccio ben concimato, e soprattutto con un PH neutro anzichè pericolosamente acido.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come scegliere il terriccio per le piante grasse

Le piante grasse, o succulente, sono molto decorative. Diffuse negli appartamenti, per interni o esterni, si adattano a qualsiasi condizione e temperatura. Semplici da curare, non richiedono eccessive attenzioni. Pertanto, sono adatte a chi non ha dimestichezza...
Giardinaggio

Come preparare un terriccio adeguato per grandi vasi

Vi sono degli ingredienti base necessari per la preparazione di un ottimo terriccio. Del resto, non bisogna dimenticare che le piante assorbono il nutrimento soprattutto dalla terra. Sarebbe consigliabile un mix di questi tre tipi di terreno: argilloso,...
Giardinaggio

Come scegliere il terriccio per i fiori

La scelta del terriccio per i fiori è una scelta molto delicata: esso aiuta la pianta a ricavare la giusta quantità di sostanza nutritive di cui ha bisogno e limita i ristagni d'acqua, che potrebbero farla marcire. Ecco qui alcuni consigli su come scegliere...
Giardinaggio

Come scegliere il terriccio per un bonsai

Il bonsai è un tipo di albero molto particolare, dalle dimensioni ridotte e che puo' essere modellato a proprio piacimento. Molto adatto per essere usato come oggetto di arredo, ma va comunque curato nel migliore dei modi per garantirgli una vita lunga....
Giardinaggio

Come risparmiare il terriccio utilizzando lattine di alluminio

Il giardinaggio è un hobby alla portata di tutti, sia di coloro che possiedono un giardino e sia di coloro che invece dispongono solo di un balcone. Le piante e la natura possiedono la straordinaria capacità di adattarsi ad ogni tipologia di circostanza...
Giardinaggio

Come preparare il terriccio per gli agrumi

Avere il pollice verde non è cosa da tutti, ma per chi ha la fortuna di sapersi occupare di una pianta, si tratta di un piacevole hobby. Tra le tante tipologie di piante che potreste scegliere di coltivare ci sono le piante da agrumi: tipiche del periodo...
Giardinaggio

Come preparare il terriccio per le talee

Per qualsiasi tipo di pianta è necessario preparare adeguatamente il terriccio, e a seconda della specie renderlo ben drenato. Questa condizione è specifica per piantare le talee, che necessitano di una costante umidità del suolo per propagarsi. In...
Giardinaggio

Come fare il terriccio

Il terriccio che si utilizza generalmente per i vasi delle piante che teniamo sul balcone, sul terrazzo e in casa deve essere un po’ diverso da quello che le stesse piante originarie trovano in natura. Questo semplicemente perché le condizioni climatiche...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.