Coltivazione dell'aloe vera

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L’Aloe Vera è una pianta grassa, benefica e succulenta, della famiglia delle Aloeacee; dalle molteplici qualità, nasce sui terreni calcarei e secchi. Si può tranquillamente procedere alla sua coltivazione, in vasi e in serre, preferendo un clima caldo e secco. Le sue proprietà sono state, da sempre, ben conosciute ed utilizzate, nella maniera corretta. Essa è chiamata pianta del primo soccorso, dato che ha una buona capacità curativa, antinfiammatoria, e cicatrizzante, che la rendono davvero particolare. Nella seguente guida, passo dopo passo, vedremo vi daremo maggiori informazioni in merito alla coltivazione dell'aloe vera.

26

Aspetto dell'aloe vera

L'aspetto dell'aloe vera è carnoso ed essa riesce a raggiungere un’altezza che non supera il metro. Le foglie si presentano a ciuffo, con spine lungo i lati, a forma lunga e lanceolata, con un apice acuto, e hanno una lunghezza di circa 60 cm. Hanno una cuticola spessa e sono carnose per il loro tessuto acquifero interno, che costituisce la parte attiva della pianta: una sostanza naturale, polposa e gelatinosa, dalla quale si ricavano benefici per l'organismo umano. Questa porzione, infatti, è sempre stata utilizzata, per le ustioni, infezioni, irritazioni, come cicatrizzante, dato che ha la capacità di creare il rinnovamento cellulare dei vari tessuti cutanei.

36

Proprietà benefiche

L'aloe vera, inoltre, serve per depurare e disintossicare il corpo umano; si occupa di prevenire e curare l’invecchiamento dei tessuti, tramite le vitamine C ed E, che contiene e si impiega come antipiretico. Già da tempo, il suo principio attivo è presente in vari prodotti cosmetici, farmacologici e alimentari. Nella cosmesi, è questa è una sostanza naturale, che trova il suo impiego, per ogni tipo di pelle, sia per quella grassa, che per quella matura, secca o con problemi di couperose.

Continua la lettura
46

Modalità di coltivazione

Così facendo, grazie questa produzione casalinga, al momento opportuno, si potrà prelevare la sostanza benefica, tagliando le foglie. Dalle grandi distese di terreno si potranno creare, invece, grandi quantità della stessa, per ottenere speciali creme, bibite e tutto ciò che si può realizzare per utilizzarla su vasta scala commerciale ed industriale. E’ importante sapere che la terra dove nasce e cresce, sia dei vasi che dei grandi appezzamenti, non necessita di tanta acqua; deve essere porosa, arenosa, avere un pH leggermente acido e non eccessivamente alcalino che blocca la sua crescita. Tale pianta, per essere forte e rigogliosa, deve essere esposta al vento e dov’è presente il sole, almeno per quattro ore al giorno.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come potare una pianta di aloe vera

L'aloe vera cresce rigogliosa formando nuove foglie carnose con margine seghettato, boccioli, nuove germogli attorno alla pianta madre. Infatti la pianta non si sviluppa verso l'alto, ma col tempo aumenta solo le sue dimensioni: le foglie diventano sempre...
Giardinaggio

Come Riconoscere L'Aloe Vera

Appartenente alla famiglia delle Liliaceae, l'Aloe Vera, è una pianta "succulenta" che predilige climi secchi e caldi. Ha una tendenza cosiddetta arbustiva; il suo arbusto, può raggiungere fino al metro di altezza. Le foglie sono dispose a ciuffo e...
Giardinaggio

Come Coltivare L'Aloe Vera

L'Aloe Vera è un pianta che fa parte della famiglia delle Liliaceae. Si tratta di una pianta molto diffusa e coltivata soprattutto laddove il clima è particolarmente secco come, ad esempio, l'Africa, l'Australia o l'America del sud. L'Aloe Vera è una...
Giardinaggio

Come evitare che l'aloe vera secchi

Se abbiamo acquistato presso un centro per il giardinaggio una pianta di aloe vera, ci sono delle importanti regole da rispettare ai fini della manutenzione, in quanto l'apparato radicale è molto delicato. Nei passi successivi di questa guida, vediamo...
Giardinaggio

Come riprodurre l'aloe arborescens

L'Aloe Arborescens, o Krantz Aloe, da non confondere con l'Aloe Vera il cui nome latino è invece Aloe Barbadensis Miller, è conosciuta da millenni come pianta dai grandi poteri curativi. La medicina moderna dopo approfonditi studi si è resa conto delle...
Giardinaggio

Come trapiantare l'aloe arborescens

L'Aloe è ormai piuttosto conosciuta, anche se non tutti sanno che ne esistono diverse tipologie. Si è soliti, infatti, pensare a quella che comunemente si chiama "Aloe vera". Nel caso di questa guida, però, parliamo di una tipologia differente, ovvero...
Giardinaggio

10 consigli per coltivare l'aloe in terrazzo

L'aloe è un tipo di pianta estremamente noto per i suoi svariati effetti benefici, riscontrabili attraverso l'utilizzo di creme e gel appositi. L'aloe è fonte di vitamina B, fornisce rimedi contro la stitichezza, è un ottimo antiossidante ed è molto...
Giardinaggio

Come tagliare le foglie di aloe

L’Aloe vera è una delle piante più versatili e nel contempo offre innumerevoli vantaggi dal punto di vista della salute; aiuta infatti a migliorare le condizioni della pelle, come ad esempio a seguito di ustioni, e lenisce vari problemi respiratori....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.