Coma coltivare la papaya

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La papaya è una pianta tipica dell'America centrale, il cui frutto è molto dolce e particolarmente apprezzato anche per le sue proprietà nutritive. In commercio, è possibile trovarla in una versione che pesa circa mezzo chilo; inoltre, si tratta di un esemplare coltivabile anche in giardino, seguendo tuttavia delle linee guida ben precise. A tale proposito ecco una serie di consigli, su coma coltivare la papaya.

26

Occorrente

  • Semi di papaya
  • Vasi grandi
  • Terriccio misto
  • Sabbia
  • Acqua
36

Strutturalmente la papaya, è una pianta da frutto ed è simile ad un albero. Di fondamentale importanza è tener conto che, seppure sia possibile coltivarla anche qui da noi, richiede un clima piuttosto caldo, quindi è necessario adottare il maggior numero di accorgimenti possibili per evitare di perderla nella stagione fredda. Per iniziare, è importante innanzitutto acquistare un vaso contenitore largo almeno 80 cm. Ed alto un metro. In tal modo, l'apparato radicale si sviluppa senza il rischio che le radici possano strozzarsi.

46

I semi li possiamo comprare in un qualsiasi negozio o in un vivaio ben fornito, oppure li ricaviamo direttamente dal frutto. In quest'ultimo caso, è sufficiente estrarli con la punta di un temperino e poi lavarli accuratamente. I semi vanno poi messi in acqua tiepida, e lasciati in ammollo per circa 10 ore (non di più, altrimenti si potrebbero rovinare e di conseguenza marcire). Subito dopo averli tolti dall'acqua, ci procuriamo un buon quantitativo di terriccio (di tipo misto) e lo uniamo alla sabbia, con l'aggiunta anche di torba sminuzzata in modo da ottenere un composto ben drenato, importantissimo per assorbire e rilasciare gradualmente la tantissima acqua che comunque la pianta richiede. Seguendo queste semplici ma fondamentali istruzioni preliminari, dopo circa due mesi, sarà possibile trovare delle piantine abbastanza cresciute.

Continua la lettura
56

A questo punto, consapevoli di aver portato al termine l'operazione più delicata, per ottimizzare il lavoro, non ci resta che rinvasare ogni singola piantina in un vaso abbastanza grande, sempre con lo stesso tipo di terriccio misto a sabbia, in modo da favorirne la crescita e non dover effettuare nuovamente il lavoro. Infine, un accorgimento ulteriore è di concimare almeno una volta al mese il terreno con del letame, ed eliminare quello diventato secco in superficie. Per quanto riguarda i primi risultati, bisogna attendere almeno un paio di anni, prima di constatare che la pianta è diventata un albero, ed è in grado di regalarci la papaya per consumarla d'estate come un gustoso e gradevole frutto tropicale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Cosa coltivare con poco spazio a disposizione

Non tutti hanno a disposizione una casa con giardino. L'assenza di uno spazio esterno ampio però non preclude la possibilità di coltivare ortaggi, verdure, erbe aromatiche e piante. Anche con poco spazio a disposizione si può creare un piccolo angolo...
Giardinaggio

Come coltivare patate in casa o in giardino

Se avete la passione per il giardinaggio e avete intenzione di cominciare a coltivare qualcosa, potete scegliere uno degli alimenti più amati sia dai grandi che dai bambini: la patata. Questo gustoso tubero può essere mangiato in tantissimi modi e le...
Giardinaggio

Come coltivare le lenticchie in casa

Quando si possiede del tempo libero a disposizione sarebbe il caso di sfruttarlo al meglio. Ad esempio si potrebbe prendere in considerazione l'idea di coltivare qualcosa in casa che si possa poi gustare. Quindi potremmo mangiare qualcosa di sano e genuino,...
Giardinaggio

Come coltivare le patate sul proprio balcone

Se avete in mente di iniziare a coltivare qualcosa sul vostro balcone dovreste prendere in esame questa guida, dove spiegheremo come coltivare le patate sul proprio balcone. Fate conto che la patata è una pianta resistente che può essere coltivata facilmente,...
Giardinaggio

5 consigli per coltivare la gardenia in vaso

La gardenia è un arbusto particolarmente profumato, caratterizzato da candidi fiori bianchi e da fogliame verde lucido. Si tratta di una pianta abbastanza difficile da coltivare con successo, specie nelle zone più fredde e in vaso. Tuttavia, è sufficiente...
Giardinaggio

Come coltivare una palma

La palma è una pianta ornamentale e ha un valore estetico inestimabile. Questo esemplare appartiene alla famiglia delle Arecaceae e si distingue per il suo particolare portamento. Coltivare una palma è davvero molto semplice e bastano pochi accorgimenti...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

Come coltivare e curare la gardenia

La Gardenia è una pianta delicata e profumata. La si può coltivare sia in giardino sia come pianta da vaso. Per coltivare e curare la gardenia, una varietà di pianta molto delicata e piacevolmente profumata, vi consiglio di seguire con attenzione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.