Come accelerare la crescita delle piante

Tramite: O2O 29/04/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Coltivare le piante e farle crescere al meglio non è semplice e richiede sia pazienza sia passione. Per tutti gli amanti del verde far crescere le proprie piante è sempre motivo di orgoglio, ma bisogna conoscere profondamente le caratteristiche delle proprie piante e anche avere una buona base di conoscenza di botanica. Tuttavia ci sono diverse soluzioni che possono essere impiegate in generale per accelerare la crescita delle piante ed usufruire dei loro frutti prima del tempo. Per scoprire come fare non resta che continuare nella lettura della nostra guida e potrete così far crescere le proprie piante in poco tempo.

26

Occorrente

  • Spazi ben illuminati
  • Prodotti fitoregolatori
  • Eventualmente, due spicchi d'aglio
36

Aumento apparato radicale

Per accelerare la crescita delle piante è bene sapere che uno dei metodi più efficaci consiste nell'aumento del loro apparato radicale. Cercate quindi di mantenere una certa distanza tra una pianta e l'altra, oppure abbiate cura di utilizzare vasi sufficientemente capienti con abbondante terriccio. Questo procedimento serve per migliorare il drenaggio dell'acqua e per procurare una buona aerazione alle radici, ma fate molta attenzione e curare nei dettagli questo procedimento in modo da rendere massima la sua efficacia.

46

Usare la luce

Altro fatto determinante per accelerare la crescita delle piante è la luce. Luminosità e temperature favorevoli influiscono sul loro corretto e sano sviluppo. Documentatevi presso il vivaista o il negoziante sulle eventuali tecniche di potatura e utilizzo di prodotti fitoregolatori (ovvero componenti capaci di stimolare l'accrescimento degli organismi vegetativi). Internet è molto utile per documentarsi e trovare la tecnica migliore per la potatura. Online si potrà facilmente trovare la soluzione migliore. Infine scegliere piante adatte al vostro luogo abitativo.

Continua la lettura
56

Attenzione ai parassiti

Occorre inoltre prestare molta attenzione ai parassiti, che sono spesso la causa di malattie e che rallentano o bloccano la crescita delle piante. Un metodo molto efficace, naturale ed economico per mantenere lontani questi sgraditi ospiti, è quello di schiacciare, un paio di volte al mese, due spicchi d'aglio e farli macerare per due giorni nell'innaffiatoio pieno d'acqua. Innaffiate quindi le vostre piante con questa miscela: aglio e ortica sono potenti repellenti per i parassiti. Non resta che applicare i nostri consigli per vedere le proprie piante crescere velocemente. Questi sono generici e non richiedono una particolare pianta o conoscenza, serve solo attenzione e precisione nell'applicazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 regole essenziali per curare le piante grasse

Le piante grasse sono le piante d'appartamento più diffuse. Non solo per le loro forme un po' particolari, ma anche per i colori vivaci e, soprattutto, riescono a sopravvivere anche in ambienti molto caldi. Inoltre, per curare le piante grasse non è...
Giardinaggio

Come far crescere velocemente le piante

Avete il pollice verde ma non sapete come far fiorire e rendere rigogliose le vostre piante? Se avete appena iniziato ad occuparvi di giardinaggio, niente paura. Esistono delle soluzioni adatte a tutti i tipi di pianta; tuttavia, essendo diverse, non...
Giardinaggio

Come trattare le piante di pomodoro

Le piante di pomodoro sono veramente fondamentali per chi pensa di coltivarle e gustarle in casa propria, tuttavia, questa delicata pianta, ha bisogno di amorevoli cure da parte nostra, specialmente se si tratta di un tipo di trattamento che noi stessi...
Giardinaggio

Cura delle piante grasse: 5 consigli utili

Le piante grasse, note anche come "piante succulente" sono famose per la loro capacità di adattamento ad ogni tipo di habitat, anche agli appartamenti, dove possono crescere rigogliose e dare soddisfazioni anche alla più scettica padrona di casa, grazie...
Giardinaggio

Come irrobustire le piante di pomodoro

Se avete intenzione di creare un orticello con delle piante di pomodoro, è importante acquisire le informazioni di base per aumentare la produzione progressivamente. In particolare è importante che le piante di pomodoro siano robuste e forti, per affrontare...
Giardinaggio

Come propagare le piante grasse

Le piante grasse rappresentano la soluzione "green" più adatta per chi vuole un giardino o un terrazzo sempre verde e curato e che non abbia bisogno di molti interventi di manutenzione. Ma occorre far sviluppare le piante nel modo migliore, mediante...
Giardinaggio

Come potare le piante per avere una fioritura più rigogliosa

La potatura serve per favorire una crescita di gemme e quindi una fioritura più rigogliosa. In natura non è necessaria in quanto il vento e gli agenti atmosferici continuamente eliminano i rami ormai vecchi e rovinati. I nostri giardini non sono un...
Giardinaggio

Come costruire i sostegni per la crescita dei lamponi

Il lampone (Rubus ideaus), grazie al suo sapore fresco e intenso e all’inconfondibile aroma, rappresenta il frutto di bosco per eccellenza. Molto diffuso nei sottoboschi della nostra regione, viene frequentemente coltivato nei giardini dei masi montani...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.