Come accendere il fuoco usando l'acqua

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Acqua, terra, fuoco e aria. I quattro elementi su cui si basa il ciclo naturale della vita. Appaiono distanti fra loro, ma sono più legati di quanto possa sembrare. Difatti, grazie ad alcune semplici reazioni chimiche, è possibile ottenere una palla di fuoco con una goccia d' acqua. Questo ci può venire in aiuto quando non abbiamo fra le mani un accendino, oppure quando si vuole accendere il fuoco in un caminetto. Ma può essere considerato anche un esperimento di curiosità. Siamo sempre stati abituati a pensare che il fuoco si spenga con l' acqua, ed è vero. Ed in questa guida dimostreremo anche il contrario: come accendere un fuoco usando dell' acqua.

25

Prima di procedere, procuratevi uno spazio idoneo nel quale fare il vostro esperimento. Potrebbe andare bene all' aperto, stando attenti che non ci siano sterpaglie vicine che potrebbero causare un incendio. Tutto ciò che serve è un pizzico di nitrato di ammonio in polvere, del cloruro di sodio o conosciuto meglio come sale da cucina, un po' di zinco, e una goccia d' acqua. La quantità degli ingredienti che utilizzerete sarà proporzionale alla dimensione del fuoco finale. Se siete inesperti in materia è consigliabile iniziare con piccole dosi di reagenti.

35

Ponete al centro di un vetro sufficientemente ampio del nitrato di ammonio e aggiungetevi del sale da cucina. Miscelare i due composti aiutandovi con, ad esempio, la punta di una penna. Solitamente si preferisce usare il sale fino, in modo che non ci sia bisogno di sgretolarlo. Adesso aggiungere della polvere di zinco e amalgamate bene il tutto. Non resta che aggiungere con una contagocce una o due gocce d' acqua. Vedrete che il composto comincerà dapprima a fumare e poi nasceranno le prime fiamme. Il fuoco dovrebbe spengersi nel giro di pochi secondi. Per un effetto più duraturo appena prima di aggiungere l' acqua, dovrete procurarvi dei bastoncini e porli sopra alle polveri. È raccomandato stare ad una distanza di sicurezza ed indossare dei guanti, in quanto i reagenti chimici potrebbero provocare allergie.

Continua la lettura
45

La reazione che avete appena sperimentato, è una reazione chimica esotermica e ciò sta a significare che procura calore. Vi sono tanti altri modi per accendere il fuoco, per esempio basterebbe un semplice pezzo di carta e un accendino. Ma il metodo presentato è del tutto naturale in quanto fa uso di elementi naturali e potrete farlo con le vostre mani. Lo zinco è difficile reperirlo sul commercio a meno che non si abbia un vero e proprio laboratorio chimico in regola. Tuttavia potrete rivolgervi ad un qualsiasi ferramenta, qualcosa troverete.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Utilizzare dei guanti
  • Utilizzare una mascherina

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

5 consigli per accendere un barbecue a carbonella

Con l'arrivo della bella stagione non c'è niente di meglio di un bellissimo barbecue con parenti ed amici per assaporare carni e verdure alla griglia. Non si tratta solo di cibo ma anche di divertimento all'aria aperta, in quanto il barbecue mette davvero...
Altri Hobby

Come accendere il barbecue a carbone senza fare fumo

Il barbecue a carbone, è senza dubbio uno strumento essenziale per chi ama grigliare, in quanto esso sta alla base della maggior parte delle preparazioni alla griglia. E non è riservato solo a principianti o "griller" occasionali, ma anche ai più appassionati...
Altri Hobby

Come fare una candela con olio e acqua

Se in casa intendete avere a disposizione una candela che funga da lampada di emergenza o semplicemente come oggetto decorativo in occasione di una serata particolare, potete optare per la realizzazione di una candela usando soltanto olio ed acqua. Il...
Altri Hobby

Come Ricavare Dell'Acqua Dai Rami Di Un Albero

In questa guida ti insegno una particolare tecnica per riuscire a procurarsi dell'acqua dai rami di un albero sfruttando la capacità delle radici di succhiare acqua dal terreno. Questo sistema ti può essere utile in situazioni particolari come campeggi,...
Altri Hobby

Come creare acqua fosforescente

Dovete organizzare un party, una festa di compleanno, una festa a tema "fosforescente" o più semplicemente abbellire la vostra stanza per renderla più accogliente e per stupire i vostri amici dando un tocco in più di magia e mistero all'intero ambiente?...
Altri Hobby

Come cambiare l'acqua a un acquario marino

Tutti coloro, che hanno la passione per gli acquari, e hanno intenzione di comprarne uno in futuro, devono essere coscienti, di alcuni aspetti al riguardo. Il primo di questo, è che chiaramente, così come un natura, esistono due tipologie di pesci,...
Altri Hobby

Come fare i braccialetti ad acqua

Eccoci qui a proporre una nuova ed interessante guida, attraverso il cui aiuto, essere in grado d’ imparare a costruire dei bellissimi ed originali, braccialetti ad acqua.I braccialetti ad acqua, sono un particolare tipo di bracciale, che è molto di...
Altri Hobby

Come costruire uno scivolo ad acqua

Durante la stagione estiva lo scivolo ad acqua è un divertimento piuttosto gettonato. I parchi acquatici sono tanti e diffusi in diverse località d'Italia. Il consiglio è sempre quello di divertirsi in strutture come queste, dove la sicurezza non manca...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.