Come accendere un barbecue a carbonella

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il barbecue è una passione praticata da tanti, in quanto conferisce al cibo, più in particolare alla carne, quel tipico ed unico sapore affumicato. Nel giardino di casa o in campeggio si rivela anche un'attività molto divertente, in grado di unire le famiglie e gli amici intenti a passare una bella giornata. Per sfruttare al meglio il nostro barbecue sarà indispensabile seguire questa guida, necessaria a capire come accenderne uno a carbonella. Cominciamo, dunque!

27

Occorrente

  • Barbecue
  • Carbonella
  • Guanti, spugna, detergenti
  • Accelerante chimico, accendino o fiammifero
37

Il primo passo da compiere riguarda la pulizia: una cottura impeccabile presuppone che, alla base, ci sia una specifica condizione igienica, possibilmente la migliore. Se il barbecue è già stato utilizzato in precedenza, bisognerà rimuovere ogni residuo di sporco e di cenere dal fondo; se anche la griglia non si trova in condizioni ottimali, sarà necessario dare una pulita anche a quest'ultima, pezzo fondamentale del nostro strumento di cucina. Per le operazioni sopra citate, avvaletevi di acqua calda insieme a detergenti di qualità e saponi a ph neutro, aiutandovi con un guanto e una spugna. Le ceneri vanno rimosse quando sono fredde: in particolare, per evitare che queste volino via alla successiva accensione, il consiglio è di versare un po' d'acqua nel portacenere.

47

Il secondo passo riguarda la preparazione all'accensione vera e propria: per prima cosa, si dovrà rimuovere la griglia dalla parte superiore del barbecue; sul fondo di quest'ultimo, bisognerà aprire la valvola dell'aria, per favorire il passaggio di ossigeno per il fuoco, in seguito, sarà possibile disporre la carbonella nel modo più consono. Questo prevede la sistemazione del carbone a piramide, quindi con un quadrato centrale ed un mucchietto più abbondante al centro. Con un accelerante chimico si dovrà bagnare la carbonella: le quantità del liquido variano da barbecue a barbecue, ma in genere basta fermarsi quando il carbone appare leggermente lucido
.

Continua la lettura
57

Accendere la carbonella sarà possibile utilizzando un accendino o, meglio ancora, un fiammifero sufficientemente lungo. In alternativa, si potrebbe bruciare un pezzetto di carta e buttarlo tra la carbonella, ma risulta ovviamente meno pratico. Dopo circa 15/20 minuti la brace dovrebbe essere di colore rosso, quindi pronta per cucinare. È importante disporre la carbonella in modo omogeneo, in modo da garantire una cottura uniforme. L'ultima cosa da fare sarà riposizionare la griglia e cuocere il cibo: i tempi di cottura ovviamente variano in base al cibo e alla preferenze del cuoco. Come è facile notare, accendere un barbecue non si rivela un'attività difficile o stancante. L'esperienza la fa da padrona, ma anche i novizi avranno ben pochi problemi con i quali cimentarsi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione ai liquidi infiammabili ed alle condizioni meteo (se il barbecue è all'aperto)
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come costruire un barbecue in pietra

Il barbecue è una vera e propria passione, grazie ad esso possiamo organizzare feste tra amici e parenti, e oltre alla buona chiacchiera goderci del cibo buono. Ma se non l'abbiamo il primo pensiero è quello di comprarlo, però questo ha un costo. Allora...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un affumicatore per alimenti

Se gli alimenti affumicati sono di nostro gradimento, dobbiamo sapere che è possibile ottenerli anche direttamente in casa. Ci basterà realizzare un apposito affumicatore, il quale renderà più semplice la preparazione di carne e pesce affumicato....
Materiali e Attrezzi

Come usare un acciarino

Se siamo amanti dell'esplorazione e della vita all'aria aperta, l'acciarino è un utensile molto importante da inserire nel kit di sopravvivenza, con gli altri attrezzi; infatti, si tratta di un elemento essenziale per accendere il fuoco ed è molto...
Materiali e Attrezzi

Come Eseguire L'Accensione Del Cannello Per La Saldatura Ossiacetilenica

Quando si eseguono lavori su materiali metallici può succedere di dover eseguire tecniche particolari. Molti pensano che alcuni tipi di lavorazioni siano possibili solo all'interno di officine professionali, ma non sempre è così. Facciamo l'esempio...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la pietra focaia

La pietra focaia vede l'inizio del suo utilizzo nell'era preistorica. L'uomo scopre la natura di alcune pietre particolari (quarzite, selce e pirite contenente ferro) che, sfregate tra loro creano quelle scintille luminose che cadono su foglie e rami...
Materiali e Attrezzi

Come codificare un telecomando per apertura automatica

È possibile avere dei problemi con il cambio della batteria del telecomando della propria automobile. Si tratta di malfunzionamenti che non permettono la corretta apertura e chiusura automatica dell’automobile. Ciò può portare a ritardi e perdite...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare un'antenna per la radio

La maggior parte delle radio acquistate nei negozi hanno già un'antenna interna, oppure, nei modelli più vecchi, una esterna composta da un'asta di metallo allungabile. Nessuna di queste, però, è in grado di ti fornire sempre un'ottima ricezione sia...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un semenzaio riscaldato

Quando in inverno le temperature sono molto rigide, se dobbiamo riprodurre dei semi per poi piantarli nel terrapieno o in un vaso nel periodo primaverile, è importante allestire un semenzaio e munirlo di un riscaldatore. A tale proposito ecco una guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.