Come addensare lo stucco

Tramite: O2O 28/05/2018
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Lo stucco è un impasto a base prevalentemente di gesso, ma anche di calce e cemento. In molti stucchi attualmente in commercio oltre al gesso però sono aggiunti vari altri composti chimici (che si differenziano a seconda dell'uso che se ne dovrà fare) quali plastificanti, resine sintetiche, cere o microsfere solo per fare qualche esempio. Molti pensano che con lo stucco si possano fare solo delle piccole rifiniture ma in realtà tale materiale è stato sempre usato fin dall'anticità per realizzare vere e proprie opere d'arte architettoniche (si pensi solo agli stucchi veneziani). Soprattutto nel periodo Barocco e Rococò si fece grande uso di stucchi, sia per abbellire palazzi che chiese. A seconda dell'impiego, bisognerà scegliere lo stucco più adatto: molti infatti resistono alle intemperie mentre altri tipi non tollerano l'umidità. In ogni caso, che si debba fare una piccola rasatura o una grande opera può sempre tornare utile sapere come addensare lo stucco.

26

Occorrente

  • contenitore
  • stucco in polvere
  • acqua
  • cucchiaio (o mescolatore da trapano)
  • silice colloidale
36

Impastare lo stucco in polvere

Lo stucco si può trovare anche direttamente in pasta, cioè già pronto all'uso. Lo stucco in pasta però non è adatto per per alcuni tipi di lavori, che necessitano quindi di uno stucco in polvere. La preparazione dello stucco in polvere è abbastanza semplice ma è essenziale seguire le indicazioni riportate nella confezione. Prendere quindi un contenitore (grande a seconda di quanto impasto bisognerà realizzare) e versare al suo interno l'acqua a temperatura ambiente come indicato nella confezione dello stucco. Aggiungere quindi un poco alla volta lo stucco nelle proporzioni scritte in etichetta, per evitare la formazione di grumi, e mescolare energicamente con un cucchiaio o con un mescolatore da trapano.

46

Addensare aggiungendo altro stucco

Anche se si seguono alla perfezione le indicazioni della confezione, può capitare di aver bisogno di uno stucco meno liquido. Dopo aver atteso dai 2 ai 5 minuti dalla preparazione, se si capisce che il risultato non è quello sperato, si può quindi procedere a rendere più solido l'impasto.
Il primo metodo per addensare l'impasto è sicuramente quello di aggiungere dell'altro stucco. Prendere quindi una piccola porzione di stucco in polvere e mescolarlo all'impasto senza aggiungere altra acqua. Dopo aver atteso ancora una volta i minuti indicati in etichetta, capire se si è soddisfatti della consistenza o se è necessario aggiungere altro stucco per addensare l'impasto ulteriormente.

Continua la lettura
56

Addensare aggiungendo silice colloidale

Un secondo metodo per addensare lo stucco, meno adoperato nell'ambito del fai da te ma forse più professionalmente efficace, è l'utilizzo della silice colloidale. La silice colloidale è un composto chimico detto polimerico, molto usato in ambito civile ed industiale per le sue proprietà colloidali. La silice colloidale si trova già in molti stucchi in pasta, perché ha il potere di controllare la tissotropicità del composto che si vuole produrre. Se miscelata nelle giuste dosi, lo stucco potrà essere applicato facilmente su un soffitto o in verticale senza paura che coli. In commercio di trovano diversi tipi di silice colloidale addensante adatta all'edilizia. Per ottenere la consistenza desiderata, non bisognerà far altro che seguire le indicazioni riportate in etichetta.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di utilizzare acqua troppo fredda perché potrebbe favorire la formazione di grumi nell'impasto dello stucco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come addensare il calcestruzzo

Se in casa dovete eseguire dei lavori di muratura ed intendete utilizzare il calcestruzzo, è importante sapere che in base alla tipologia di struttura da costruire o rifinire è necessario addensarlo utilizzando dei vari aggreganti, come ad esempio ciottoli,...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere lo stucco per mobili

Qualora i vostri mobili avessero i segni classici prodotti dai tarli, oppure il vostro gatto avesse graffiato il vostro armadio, allora dovrete correre ai ripari, utilizzando dello stucco per mobili, al fine di sistemare i danni prodotti. La procedura...
Materiali e Attrezzi

Come preparare lo stucco in polvere

Di tanto in tanto capita di dover eseguire dei lavoretti di manutenzione all'interno della propria abitazione, come stuccare dei buchi nel muro, o qualcos'altro del genere. Se dovete restaurare pareti interne o esterne, mobili in legno, o del ferro potrete...
Materiali e Attrezzi

Come applicare lo stucco sintetico

Anche se la maggior parte delle persone ha molta più familiarità con il normale stucco a base di cemento, quello sintetico è in circolazione dagli anni '50. Si tratta di un composto creato per isolare la superficie dove esso viene applicato, anche...
Materiali e Attrezzi

5 modi per simulare lo stucco veneziano

Lo stucco veneziano è una particolare tecnica di decorazione che permette di abbellire ed arricchire le pareti di un ambiente. Questa tecnica pittorica proviene dal Medio Oriente ed è stata adottata prevalentemente a Venezia dove sussiste il problema...
Materiali e Attrezzi

Come usare mastice da vetri o stucco

Il mastice da vetri chiamato anche stucco, è una sorta di collante molto forte che può essere usato per vetri, finestre o anche parabrezza. Ha molte caratteristiche comuni con i collanti comuni, sia per la composizione chimica, che per la funzione che...
Materiali e Attrezzi

5 errori da evitare nell'utilizzo dello stucco

Se l'estetica delle pareti è compromessa da crepe e fessure e volete provvedere voi stessi alla sua riparazione e verniciatura il prodotto di cui non potrete fare a meno è sicuramente lo stucco. Ampiamente utilizzato nell'edilizia per coprire fessure,...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere lo stucco veneziano dalle pareti

Lo stucco veneziano, conosciuto in alcuni casi come "spatolato", è una particolare e pregiata tecnica di pitturazione murale che ha come effetto finale quello di ricreare un muro simile ad una parete di marmo liscia e lucente. Grazie alla possibilità...