Come Affilare La Catena Del Motosega

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Imparare ad affilare la catena del motosega è sicuramente un'operazione molto utile, poiché vi permetterà di ottenere sempre tagli efficienti, sicuri e precisi. I boscaioli professionisti sono sono soliti affilare la catena più volte al giorno, perché ciò permette un taglio più veloce ed un minor consumo di benzina. Con i consigli di questa guida, saprete come affilare per bene la vostra motosega proprio come fanno i veri boscaioli. Vediamo quindi come procedere.

26

Occorrente

  • motosega
  • tondino
  • morsa
36

Prestare attenzione ai ceppi

Innanzitutto, per sapere quando è necessario effettuare questo tipo di manutenzione, prestate attenzione ai ceppi che tagliate: se il taglio è fine e regolare la catena è ancora affilata, se invece producete molta segatura, sarà necessario limarla. Se la segatura assomiglia a delle schegge, potrete continuare a lavorare, se invece assomiglia a della polvere molto fine, è giunto il momento di affilarla. Dopo aver fatto ciò, inserite la lama del motosega in una morsa e, con una lima tonda chiamata "tondino", iniziate a limare la catena nei vari denti con un angolazione di 30 gradi. Affilate i denti con colpi leggeri e regolari.

46

Affilare la catena

Successivamente, limate il tagliente con passate uniformi verso l'esterno. Eseguite un numero costante di limate per ogni dente pari, dopodiché capovolgete la motosega ed eseguite la stessa operazione per i denti dispari. Fate molta attenzione a non affilare un dente molto più di un altro, altrimenti otterrete un motosega che tenderà a saltare nella fase di taglio. Avendo fissato la lama a una morsa, sarà più semplice affilare ogni secondo dente da un lato, quindi ruotate la sega ed affilatelo sull'altro lato. Evitate un'affilatura a "becco di falco" poiché renderebbe la catena troppo pericolosa ed esporrebbe il motosega ad inutili sollecitazioni, con un eccessivo aumento delle vibrazioni.

Continua la lettura
56

Limare la dima di profondità

Alle volte, può rivelarsi necessario sostituire la catena, in particolare quando la parte più lunga del tagliente è inferiore a 4 millimetro, oppure quando presenta delle crepe. Ricordate che, oltre al tagliente, è necessario, ma con minor frequenza, limare anche la dima di profondità. Dopo aver limato 4-5 volte il tagliente, dedicatevi alla dima. Soprattutto dopo un urto con una pietra questa operazione può rivelarsi oltremodo utile. Arrivati a questo punto, la vostra motosega è finalmente pronta per tagliare. Ricordate di indossare sempre un adeguato abbigliamento da lavoro antinfortunistico e impugnate il motosega sempre con due mani.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Limate sempre con entrambe le mani.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come fare manutenzione a una motosega

La motosega è uno strumento molto utilizzato soprattutto dai taglialegna durante le loro opere di disboscamento delle foreste, ma può essere utilizzata anche dai meno esperti semplicemente per tagliare alberi troppo grandi per esempio nel giardino....
Materiali e Attrezzi

Come avere sempre efficente una motosega

La motosega è sicuramente un attrezzo fondamentale per chiunque voglia tagliare la legna velocemente e con agilità. Questo strumento garantisce delle ottime prestazioni, ed è proprio per questo che andrebbe tenuto nella maniera più corretta possibile....
Materiali e Attrezzi

Dritte per l'acquisto di una motosega

Coloro che svolgono frequentemente dei lavori col legno o con altri materiali che necessitano di essere tagliati o assemblati, devono possedere tutti gli strumenti del mestiere. Che si tratti di una levigatrice, di una motosega o di un martello, è importante...
Materiali e Attrezzi

Come scavare un tronco con la motosega

Quante volte siamo rimasti affascinati dalla bellezza di un grande tronco ben scolpito! A volte ci siamo perfino fermati ad ammirarlo, ponendoci la domanda se anche noi, un giorno, saremo riusciti a farlo. Tuttavia, per realizzare questo straordinario...
Materiali e Attrezzi

Come usare la motosega in tutta sicurezza

Negli ultimi anni la motosega ha sostituito gli utensili da giardinaggio manuali. Il primo modello era già in uso nel secolo scorso, ma a differenza di quelli più nuovi non aveva la stessa praticità e la facilità d'utilizzo. Tuttavia, il suo uso dovrà...
Materiali e Attrezzi

Come pulire il filtro aria della motosega

La motosega è un modello di sega motorizzata tra i più utilizzati nel giardinaggio: ve ne sono diverse tipologie, dai modelli per l'abbattimento ai modelli per la potatura, ma tutte funzionano in modo pressoché uguale. Di conseguenza, anche i problemi...
Materiali e Attrezzi

Come cambiare l'olio della motosega

La motosega è un attrezzo fondamentale per andare a tagliare tronchi e rami presenti nel nostro giardino, proprio perché riesce a farci raggiungere questo fine, in un tempo limitatissimo, attraverso dei tagli netti. Di fondamentale importanza è tenere...
Materiali e Attrezzi

Come affilare un coltello con una pietra

Uno dei mestieri che sta lentamente ed inesorabilmente scomparendo è quello dell'arrotino. Questo artigiano non eseguiva solo la semplice molatura delle lame ma molto spesso, a bordo della sua bottega ambulante costituita da un attrezzatissimo carretto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.