Come aggiungere il pizzo a dei pantaloncini corti

Tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Una delle decorazioni che risultano avere un grande apprezzamento sono quelle in pizzo. Infatti, ultimamente hanno ripreso campo nella moda. In moltissime collezioni spuntano capi di abbigliamento sia di taglio classico che sportivo. Questi vengono impreziositi da bellissimi inserti in pizzo di diversi colori. I colori predominati sono il bianco e il nero! Tuttavia, applicare il pizzo nei tessuti risulta abbastanza facile. Quindi se la vostra intenzione è quella di aggiungere il pizzo a dei pantaloncini, l'operazione è semplicissima. Ecco che nella seguente guida vi spiego come aggiungere il pizzo a dei pantaloncini corti.

28

Occorrente

  • Stoffa in pizzo
  • Pantaloncini corti
  • Ago e filo
38

Innanzitutto misurate la circonferenza dei due bordi-gamba, quindi calcolate un paio di centimetri in più ad ogni parte per le cuciture. In merceria acquistate la quantità necessaria di pizzo, scegliendone l'altezza desiderata ed il colore adatto ai pantaloncini corti. L'importante è che la tonalità si accosti gradevolmente a quella del capo. Se quest'ultimo viene realizzato in jeans, l'applicazione si può fare, anche bianca. Ma, in questo caso occorre scegliere una trama leggermente più spessa. Per poi, evitare che il pizzo applicato sui pantaloncini corti si arrotoli.

48

Dividete esattamente in due la striscia di pizzo tagliandola con forbici ben affilate. Dopodiché cucitela girando i calzoncini al rovescio, imbastendola ad un centimetro dal fondo. Quindi facendo sì che la parte diritta corrisponda con il dritto dei pantaloncini. Abbiate anche l'accortezza di far coincidere le due estremità del pizzo all'interno della coscia, per rendere meno esposte le giunzioni. Se avete la macchina da cucire usatela. Ma, ricordate che la cucitura (ovviamente con filo in tinta) si può fare anche a mano, avendo cura di eseguire piccoli punti.

Continua la lettura
58

Durante la lavorazione, inserite il ricamo prestando attenzione a non tirarlo. In questo caso dovete seguire esattamente la circonferenza della gamba. Quindi, non creare arricciature indesiderate che potrebbero creare un effetto ondulato. Unite le due giunzioni con piccolissimi punti, cercando rifinirle con un minuscolo orlo. Se lo desiderate, comprate qualche centimetro di pizzo in più e create dei fiocchetti da fissare sulle tasche. Oppure in alternativa create piccoli motivi secondo il vostro gusto.

68

A questo punto girate i pantaloncini corti dalla parte dritta e stirateli. Naturalmente, prima proteggeteli con un fazzoletto bagnato e strizzato. Se il ricamo è in cotone, è possibile trattarlo con poco appretto. In questo i pantaloncini corti avranno una maggiore consistenza e un aspetto più carino. Ecco, adesso avete terminato i vostri pantaloncini corti con le applicazioni di pizzo.

78

Guarda il video

88

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare i pantaloncini all'uncinetto

In seguito troverete una guida con un percorso alternativo a quello di realizzare i pantaloncini all'uncinetto di sana pianta. I lavori creati all'uncinetto sono veramente evergreen, specialmente se si tratta di abbigliamento. Chiaramente qualsiasi sia...
Cucito

Come creare dei pantaloncini da una gonna

Se abbiamo dei vestiti che ormai non usiamo più o che non amiamo indossare perché risultano scomodi, potremmo intervenire realizzando qualcosa di unico e speciale. Solitamente siamo portarti a sbarazzarci degli indumenti che non usiamo più, ma se siamo...
Cucito

Come cucire un pizzo sangallo

Il pizzo sangallo prende il nome dalla città svizzera di San Gallo divenuta, a partire dal XIX secolo, una esportatrice internazionale di questi tipi di ricami. Chi intende visitare questa splendida cittadina non dovrà infatti mancare di fare una capatina...
Cucito

Come allungare un vestito di pizzo senza orlo

Il pizzo è molto di moda, infatti le donne indossano vestiti o camicie in pizzo, semplicemente per andare a fare la spesa. In tempi antichi invece gli abiti di pizzo venivano indossati solamente in occasione di eventi importanti. Per allungare un vestito...
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
Cucito

Come attaccare pizzo chiacchierino alla stoffa

Il pizzo chiacchierino è una lavorazione davvero molto particolare e antica, e soprattutto molto amata durante il periodo Vittoriano. Tornato in voga in tempi decisamente più recenti, il pizzo chiacchierino è una lavorazione morbida e "rotonda". Perfetto...
Cucito

Come creare un portaconfetti con il pizzo

A volte per festeggiare un matrimonio, un battesimo, una comunione oppure una cresima si può decidere di creare bomboniere e porta confetti con il metodo fai da te. Questo tutorial dà alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come realizzare...
Cucito

Come cucire un vestito di pizzo e perline

Sei invitata al matrimonio della tua più cara amica e vuoi cucirti un bel vestito di seta con applicazioni di pizzo per questa speciale occasione, sicuramente sai come tenere in mano un ago, altrimenti non penseresti di poterti cucire un abito da sola....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.