Come aggiungere una frangia a un lavoro a macramè

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il macramè è un tipo di pizzo elegante e molto delicato, viene utilizzato soprattutto per la rifinitura di capi importanti come copertine, centrotavola oppure asciugamani da corredo. Realizzare una frangia in macramè richiede delle conoscenze di base riguardanti la tecnica dell'uncinetto; in questa guida sarà illustrato come creare questo tipo di frangia, utilizzando diversi punti tra cui il punto nocciolina. Il lavoro è abbastanza elaborato e richiede un determinato numero di giorni per essere terminato. Ecco dunque come aggiungere una frangia ad un lavoro a macramè.

27

Occorrente

  • Gr. 2150 di cotone N.8
  • Uncinetto N.8
37

Realizzare la parte iniziale

Per aggiungere una frangia ad un lavoro a macramè, è necessario avvolgere con l'uncinetto 26 catenelle più 3 per voltare il lavoro sul pizzo in macramè; alla prima riga lavorare una maglia alta sulla quarta catenella dall'uncinetto, fare 2 catenelle, saltare 2 maglie a realizzare una maglia alta. Fare 2 catenelle, saltare 2 maglie e realizzare 6 maglie alte. Fare 2 catenelle, saltare 2 maglie e creare 6 maglie alte. Ripetere 2 volte. Alla seconda riga lavorare una maglia alta e 2 catenelle sulle prime 2 maglie; fare 4 maglie alte, 2 catenelle e 2 maglie alte separate da 2 catenelle nell'archetto. Lavorare 2 catenelle, saltare 2 maglie, fare 4 maglie alte, 2 catenelle e una maglia alta sulle 2 maglie seguenti. Lavorare una maglia alta.

47

Lavorare la parte centrale

Per realizzare la parte centrale della frangia, alla terza riga lavorare 2 maglie alte, 2 catenelle, una maglia alta, 2 catenelle, 2 maglie alte, 2 catenelle e 2 maglie alte nell'archetto. Lavorare un punto nocciolina nel secondo archetto, fare 2 maglie alte nel terzo giro e realizzare 2 catenelle; saltare 2 maglie, fare 2 maglie alte, 2 catenelle e una maglia alta sulle 2 maglie seguenti. Alla quarta riga lavorare una maglia alta, 2 catenelle sulle prime 2 maglie, fare 2 maglie alte e 2 maglie alte nell'archetto. Realizzare 2 catenelle, una maglia alta sul punto nocciolina, 2 catenelle, 2 maglie alte nell'archetto e sulle 2 maglie. Lavorare 2 catenelle, una maglia alta sulle 2 maglie seguenti e una maglia alta.

Continua la lettura
57

Rifinire la frangia

Per rifinire la frangia, lavorare 2 maglie alte, 2 catenelle, una maglia alta, 2 catenelle, 4 maglie alte e 2 maglie alte nell'archetto. Fare 2 catenelle, 2 maglie alte nell'archetto e realizzare 4 maglie alte, 2 catenelle e una maglia alta sulle 2 maglie seguenti. Riprendere la lavorazione dalla seconda e al termine della diciannovesima riga, iniziare contemporaneamente l'esecuzione della frangia a ventagli lavorando 7 catenelle, una maglia bassa sulla prima maglia alta della diciassettesima riga, una catenella e una maglia bassa sulla maglia sottostante.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • sI CONSIGLIA DI ESEGUIRE I PUNTI COSì COME SONO SPIEGATI SENZA APPORTARE ALCUNA MODIFICA.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come aggiungere una frangia a una giacca

Aggiungere una frangia ad una giacca, è un lavoro che richiede la conoscenza della lavorazione dell'uncinetto. La frangia proposta in questa guida deve essere lavorata creando dei rosoni e applicandoli infine intorno alla bordura. Il filo può essere...
Cucito

Come lavorare a macramè

Il macramè è una tra le tecniche di ricamo più apprezzate nel mondo. Spesso si assimila erroneamente al pizzo o a un intreccio gradevole di nodi, mentre invece si tratta di un tipo di merletto a nodi, che possiede delle radici molto antiche e profonde....
Cucito

Come fare delle nappine a frangia

Il tema che verrà sviluppato nei tre passi che comporranno l'articolo in questione, sarà il fai da te. Per essere più precisi, come avrete ben compreso dal titolo della guida, ora andremo a spiegarvi, in soli tre passi, come fare delle nappine a frangia....
Cucito

Come fare un pizzo macramè

Il Macramè è una tecnica che ha origini molto antiche. Mentre il nome Macramè deriva dall'arabo. Questo indica un merletto definito a pizzo. La lavorazione consiste nell'eseguire una serie di nodi legati fra di loro. Naturalmente partendo da una base...
Cucito

Come creare una farfalla a macramè

Il macrame è una particolare tipologia di pizzo in tessuto che impiega diversi nodi per realizzare degli elementi utili e decorativi. Nel macramè su posdo usare essere diversi fili ed è impiegato anche per la realizzazione dei gioielli. Inoltre, il...
Cucito

Come realizzare un segnalibro a macramè

Il macramè è una tecnica di cucitura di merletti che ebbe origine in Turchia. Questa tecnica consente di creare, tramite l'unione di più nodi realizzati in modo differente, moltissime decorazioni su tessuti e oggetti. Il macramè viene utilizzato per...
Cucito

Come realizzare un vestito in macramè

Il macramè è tornato da un paio di anni a fare breccia nel cuore della moda. Canottiere, borse e addirittura gioielli fatti con questa tecnica di origine araba, sfilano sulle passerelle e per le strade delle città. Anche diversi manufatti decorativi...
Cucito

Come aggiungere le frange ad una sciarpa

La stagione più fredda, l'inverno, non è ancora arrivata, ma ciclicamente ogni anno diventa il momento nel quale è necessario provvedere alla propria salvaguardia, evitando il forte freddo che di volta in volta si fa sempre pi forte. Non è questo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.